Differenza tra dire e fare, l’importanza delle impressioni

Riuscire a suscitare interesse nelle altre persone è uno degli elementi fondamentali per chi si occupi di fare marketing, ma nell’esporre se stessi è sempre necessario tenere a mente la differenza tra dire e fare.

Infatti, tanti tra coloro che promuovo la propria attività cercano di apparire al meglio nel momento in cui realizzino una campagna, oppure anche solo nel comporre la propria pagina sui social network.

Bisognerebbe ricordare, però, che gli utenti hanno la capacità, spesso, di vedere oltre le apparenze e di accorgersi di quella che è la verità concreta- Per questi motivi bisognerà sempre ricordarsi di quella che è la reale differenza tra dire e fare.

Differenza tra dire e fare competenze

La differenza tra dire e fare e il racconto delle competenze

In primo luogo, dovrai tenere in considerazione la fondamentale differenza tra dire e fare nel momento in cui racconterai quali siano le tue competenze.

Non potrai, infatti, indicare di essere un esperto in un determinato settore, magari nel digital marketing, e poi dimostrare di non saperci fare nel momento in cui sia necessario intervenire a livello concreto.

Dovrai cercare di essere sincero nel modo giusto. Infatti, non dovrai, ovviamente, sminuirti ed essere “troppo sincero”, perché questo atteggiamento potrebbe comunque portarti a non conquistare il cliente ma, allo stesso tempo, non dovrai puntare troppo in alto con le tue dichiarazioni.

Quindi, sarai legittimato ad indicare “un po’ di più” rispetto a quelle che sono le tue effettive competenze, ma dovrai sempre ricordarti come sarà necessario, alla fin fine, dimostrare ciò che sai fare direttamente con i fatti.

La differenza tra dire e fare nella gestione dei progetti

Un altro elemento che dovrai tenere in considerazione sarà costituito dall’indicazione dei progetti che avrai seguito e di quello che sarà stato il tuo lavoro.

Infatti, non potrai, neppure in questo caso, mentire pedestremente perché, prima o poi, la verità verrà a galla e non farai un’ottima figura.

Cerca, invece, di sottolineare quelli che sono i progetti che per te potrebbero essere motivo di maggiore orgoglio, quelli che ti avranno fruttato non solo di più a livello economico, ma anche sotto il profilo dell’esperienza e dell’acquisizione di nuovi contatti.

In questo modo anche il tuo atteggiamento nel presentarti agli altri sicuramente cambierà, e questo verrà percepito positivamente da quelli che possono essere i potenziali clienti.

Differenza tra dire e fare la verità

La verità sulla differenza tra dire e fare

Avrai capito, quindi, come la differenza tra dire e fare sia sempre da tenere in considerazione nel momento in cui ti occuperai di promuovere te stesso e la tua attività.

Questo perché, alla fin fine, nell’attimo in cui ti dimenticherai quanto sia essenziale essere sinceri ne pagherai le conseguenze.

In particolare si potrebbe dire che:

  • Nella tua promozione dovrai essere sincero, senza sminuire te stesso ma neppure indicando delle competenze che non hai;
  • Nel momento in cui il cliente dovesse iniziare a capire che hai mentito spudoratamente perderai, ovviamente, quel cliente;
  • Lo stesso cliente potrebbe iniziare a spargere la voce e a far diventare il tuo nome quale sinonimo di scarsa professionalità;

Che cosa vale veramente nella differenza tra dire e fare

Diversamente da ciò che potresti pensare, quindi, ciò che varrà veramente nel momento in cui sarà necessario proporti ad un cliente sarà la tua “reale persona”.

Più che il tuo portfolio immaginario, il cliente, il collega e anche il potenziale committente, valuteranno ciò che concretamente saprai fare, e questo potrà venire fuori davvero in un attimo, indipendentemente da quella che sarà stata la tua capacità di venderti.

Più che la facciata che proporrai su Facebook, varrà quello che sarai stato in grado di costruire con la tua attività e la tua azienda durante gli anni, indipendentemente da quelli che possono essere gli eventi ai quali hai detto di partecipare.

Più che i tuoi finti successi, o le commesse che hai specificato di aver trattato, anche nel momento in cui ciò non sia vero, saranno importanti i risultati che i tuoi progetti avranno effettivamente raggiunto e che avranno fatto raggiungere alla tua clientela.

Quindi, dovrai sempre tenere in considerazione questa fondamentale differenza tra dire e fare evitando quello che si potrebbe definire lo “scollamento” tra le tue parole e quella che è l’effettiva realtà dei fatti.

Infatti, nel momento in cui il divario tra ciò che dici di essere e di fare, e ciò che sei realmente e che in concreto potrai realizzare, dovesse aumentare in modo notevole e palese perderai la credibilità nel tuo settore e anche tutti quei clienti che avrebbero potuto darti la loro fiducia.