N

Social

Facebook: addio ai “Mi piace”? Il social network vuole nasconderli

di Domiziana Desantis

clock image2 minuti

L’epoca dei “Mi piace” potrebbe essere giunta al capolinea, un esperimento già provato con Instagram lo scorso agosto.

Presto i famosi Like di Facebook potrebbero non essere più visibili sui post condivisi. In breve significa che i tuoi amici non saranno più in grado di vedere quanti “Mi piace” ricevi, sia per ciò che riguarda i video, che le foto e lo status.

La società di Zuckerberg aveva già tentato l’esperimento con Instagram poco tempo fa e ora potrebbe essere la volta di Facebook.

A cosa è dovuto tale cambiamento? Facebook vuole concentrare l’attenzione sulla qualità dei post condivisi, piuttosto che mirare al semplice tentativo di collezionare Like.

L’esclusiva news arriva dal portale TechRunch, annunciata in anteprima dalla ricercatrice Jane Manchun Wong, che ha svelato la notizia tramite un’immagine pubblicata sul proprio profilo Twitter.

Secondo voci di corridoio, Facebook avrebbe quindi cominciato a nascondere i Like, per lo più sull’app di Android. Il test potrebbe presto riguardare l’intera piattaforma, coinvolgendo anche la versione tradizionale per PC.

La società ha confermato la notizia, confessando la decisione di voler nascondere i “Mi piace”. La modifica non è ancora attiva per tutti gli utenti. Attualmente non sono stati rivelati ulteriori dettagli.

Ultimamente parecchie piattaforme social hanno deciso di attuare provvedimenti simili; YouTube, per esempio, non mostrerà il numero preciso di utenti dei canali con più di mille iscritti a partire da settembre.

Durante i test su Instagram, gli utenti potevano visualizzare i Like ricevuti per le proprie condivisioni. Erano gli amici a non poterlo fare! Ovvero: l’autore poteva vedere i propri “Mi piace”, ma i follower no.

Non è ben chiaro se Facebook attuerà la stessa strategia, non ci resta che attendere per scoprire il futuro dei “Mi piace” sulla piattaforma.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

La grammatica del nuovo mondo nel libro di Filippo...

50 parole chiave ordinate alfabeticamente a partire da 50 racconti di cronaca: premessa-testamento del filosofo Salvatore Veca, scomparso il 7 ottobre 2021. Radicale come la prima, la seconda, la terza e la quarta rivoluzione industriale. È la rivoluzione universale del covid, quella che ha cambiato per sempre la nostra vita. Non solo, dunque, una tragica […]

Leggi la news >
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >