Addio Android: Facebook sta lavorando a un proprio sistema operativo
N

Social

Facebook svilupperà un proprio sistema operativo per staccarsi da Android

di Sabrina Andreose

clock image2 minuti

Facebook

Nonostante i recenti scandali riguardanti la privacy, la cattiva gestione dei dati degli utenti ed una potenziale ingiunzione federale, Facebook non pone freni alle ambizioni, continuando il proprio lavoro.

Secondo recenti indiscrezioni trapelate da The Information, la società starebbe infatti sviluppando un proprio sistema operativo per ridurre la dipendenza da Android di Google.

Il progetto, secondo The Verge, è guidato da Mark Lucovsky, un ex funzionario di Microsoft, nonché co-autore del sistema operativo Windows NT.

Le informazioni sulle modalità di utilizzo del nuovo sistema operativo creato da Facebook appaiono per ora limitate.

Attualmente i dispositivi Oculus e Portal di Facebook funzionano tramite una versione modificata di Android. Grazie al nuovo sistema operativo, la società potrebbe finalmente sostituire Android con VR e smart.

Ficus Kirkpatrick, uno dei maggiori esponenti di AR e VR di Facebook, avrebbe confermato la notizia durante una conferenza stampa.

In tutta probabilità il futuro hardware di Facebook non dovrà più dipendere dal software di Google. Ciò potrebbe rimuovere definitivamente il controllo di Google dall’azienda.

Andrew Bosworth, responsabile dell’hardware di Facebook, ha inoltre dichiarato che la società vorrebbe che le generazioni future trovassero sempre più spazio sulla piattaforma.

Non desideriamo affidarci a mercati esterni per garantire il meglio ai nostri utenti. Ci penseremo da soli!” – afferma Bosworth.

Insieme ai dispositivi Oculus e Portal, Facebook starebbe inoltre lavorando agli occhiali AR. Il nuovo accessorio (nome in codice “Orion”), potrebbe sbarcare sul mercato mondiale nel 2023.

Anche Apple uscirà con un progetto simile, proprio nello stesso periodo. Facebook sta sviluppando un’elaborata interfaccia di controllo, che consentirà agli utenti di comandare gli occhiali con la sola forza del pensiero.

Infine, la società lancerà un hardware con chip personalizzato, insieme ad un assistente vocale annunciato all’inizio di quest’anno.

Già nel 2013 Facebook provò a lanciare un proprio sistema operativo indipendente, senza ottenere successo. La società creò infatti una versione alternativa di Android, che funzionava sui dispositivi HTC.

image of sabriandre

Sabrina Andreose

Sabrina Andreose - Appassionata di musica d’autore, videogiochi, scrittura e sartoria. Amo tutto ciò che è arte: creare e dare forma all...

Nessun commento

Commenta

N

Google sfrutterà l’intelligenza artificiale...

Google sfrutta l'intelligenza artificiale per le ricerche con errori ortografici

Durante uno dei suoi ultimi eventi chiamato “Search On”, Google ha annunciato di aver cominciato a sfruttare l’intelligenza artificiale per migliorare le capacità del suo motore di ricerca. A partire dalle prossime settimane sarà introdotto un nuovo algoritmo legato all’ortografia. Questo algoritmo utilizzerà una rete neurale composta da 680 milioni di parametri in grado di […]

Leggi la news >
N

IBM in accordi con ServiceNow per migliorare i ser...

Accordo IBM ServiceNow

IBM ha annunciato di recente di aver ampliato gli accordi presi con ServiceNow per aiutare le aziende a lavorare sfruttando al meglio il potenziale dell’intelligenza artificiale. Verso la fine del 2020, sarà disponibile una soluzione che combinerà i software AI e i servizi professionali di IBM con le capacità di workflow intelligenti e servizi legati […]

Leggi la news >
N

Le imprese richiedono un miglioramento delle infra...

Infrastrutture digitali

Secondo uno studio condotto da Equinix, i fornitori di servizi digitali hanno un grande obiettivo entro il 2023: aumentare la connettività privata di almeno cinque volte rispetto agli standard attuali. Questa esigenza nasce principalmente dal bisogno delle imprese di eliminare una volta per tutte il divario digitale esistente. L’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19 ha avuto […]

Leggi la news >