Influencer Marketing, trend del 2020: pubblicare poco, ma in modo mirato
Mirko Cuneo Logo

Influencer Marketing: i nuovi trend del 2020

di Eleonora Truzzi

clock image3 minuti

influencer marketing

Il 2020 sarà un anno ricco di novità per quanto riguarda il settore dell‘influencer marketing. Hashtag, caption e frequenza delle condivisioni: come cambieranno?

Per quanto riguarda la “Frequenza”, l’anno 2020 prevede una diminuzione delle pubblicazioni, stimata a circa due volte la settimana. Come sempre creare un piano editoriale efficace richiederà tempo e fatica.

Ecco perché preferiremo pubblicare poco, ma in modo mirato. La tendenza includerà alcune eccezioni. Gli influencer con un numero di follower compreso tra 230/500.000, dovranno al contrario aumentare la frequenza di pubblicazione.

Aggiornare quotidianamente il feed significherà comparire più spesso nella home dei propri follower, superando eventuali competitors. Per i brand, questo farà una grossa differenza.

Parlando di “Caption”, il 2020 richiederà didascalie più lunghe, ricche di informazioni, in cui gli influencer potranno presentare i prodotti sponsorizzati, raccontandosi in modo completo.

La lunghezza delle caption raddoppierà; entro il 2020 le didascalie avranno una media di 405 caratteri, pari a circa 65-70 parole.

Gli “Hashtag” si confermano elementi portanti per la condivisione su Instagram. Utilizzare tag pertinenti e mirati resterà uno dei modi più efficaci per raggiungere il grande pubblico.

I brand che lavorano con gli influencer dovranno necessariamente creare maggior coinvolgimento, follower e più clienti.

Negli ultimi 4 anni il numero medio di hashtag utilizzati è quasi quadruplicato. Includere molti tag equivale infatti ad ottenere un tasso di coinvolgimento più elevato.

E per ciò che riguarda i “Tempi di pubblicazione”? Quale sarà il momento migliore per postare?

Una recente analisi globale, ha rivelato gli orari più efficaci per pubblicare un post:

  • Los Angeles: 8:00
  • New York: 11:00
  • Londra: 19:00
  • Sydney: 8:00
  • Roma: 20:00

Se sei un micro-influencer, aumentare il “Tasso di coinvolgimento” sarà ancora più importante. Brand e agenzie investiranno grandi budget per l’influencer marketing. Se ben pianificata, la strategia funziona; è un dato di fatto!

Proprio i micro-influencer sono quelli ad avere i tassi di coinvolgimento più alti sui post (in media pari al 7%).

Infine, tra i nuovi trend da considerare per il 2020, troviamo:

  • Macro-influencer scelti con maggiore cura per i contenuti sponsorizzati. Pubblicare troppi post riguardanti lo stesso prodotto, potrebbe infatti portare alla saturazione dei contenuti, annoiando gli utenti.
  • Gli influencer con 50-75.000 follower pubblicheranno più contenuti sponsorizzati. La percentuale calerà quando i follower saranno maggiori di 200K.
  • Le Instagram Stories e i video IGTV acquisiranno maggiore importanza per i progetti a lungo termine, utili per creare una fidelizzazione solida tra azienda, influencer e follower.

In conclusione, il futuro dell’influencer marketing non mostrerà segni di indebolimento. Anzi, le previsioni rivelano l’esatto contrario.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.