Influencer Marketing, trend del 2020: pubblicare poco, ma in modo mirato

Influencer Marketing: i nuovi trend del 2020

di Eleonora Truzzi

clock image3 minuti

influencer marketing

Il 2020 sarà un anno ricco di novità per quanto riguarda il settore dellinfluencer marketing. Hashtag, caption e frequenza delle condivisioni: come cambieranno?

Per quanto riguarda la “Frequenza”, l’anno 2020 prevede una diminuzione delle pubblicazioni, stimata a circa due volte la settimana. Come sempre creare un piano editoriale efficace richiederà tempo e fatica.

Ecco perché preferiremo pubblicare poco, ma in modo mirato. La tendenza includerà alcune eccezioni. Gli influencer con un numero di follower compreso tra 230/500.000, dovranno al contrario aumentare la frequenza di pubblicazione.

Aggiornare quotidianamente il feed significherà comparire più spesso nella home dei propri follower, superando eventuali competitors. Per i brand, questo farà una grossa differenza.

Parlando di “Caption”, il 2020 richiederà didascalie più lunghe, ricche di informazioni, in cui gli influencer potranno presentare i prodotti sponsorizzati, raccontandosi in modo completo.

La lunghezza delle caption raddoppierà; entro il 2020 le didascalie avranno una media di 405 caratteri, pari a circa 65-70 parole.

Gli “Hashtag” si confermano elementi portanti per la condivisione su Instagram. Utilizzare tag pertinenti e mirati resterà uno dei modi più efficaci per raggiungere il grande pubblico.

I brand che lavorano con gli influencer dovranno necessariamente creare maggior coinvolgimento, follower e più clienti.

Negli ultimi 4 anni il numero medio di hashtag utilizzati è quasi quadruplicato. Includere molti tag equivale infatti ad ottenere un tasso di coinvolgimento più elevato.

E per ciò che riguarda i “Tempi di pubblicazione”? Quale sarà il momento migliore per postare?

Una recente analisi globale, ha rivelato gli orari più efficaci per pubblicare un post:

  • Los Angeles: 8:00
  • New York: 11:00
  • Londra: 19:00
  • Sydney: 8:00
  • Roma: 20:00

Se sei un micro-influencer, aumentare il “Tasso di coinvolgimento” sarà ancora più importante. Brand e agenzie investiranno grandi budget per l’influencer marketing. Se ben pianificata, la strategia funziona; è un dato di fatto!

Proprio i micro-influencer sono quelli ad avere i tassi di coinvolgimento più alti sui post (in media pari al 7%).

Infine, tra i nuovi trend da considerare per il 2020, troviamo:

  • Macro-influencer scelti con maggiore cura per i contenuti sponsorizzati. Pubblicare troppi post riguardanti lo stesso prodotto, potrebbe infatti portare alla saturazione dei contenuti, annoiando gli utenti.
  • Gli influencer con 50-75.000 follower pubblicheranno più contenuti sponsorizzati. La percentuale calerà quando i follower saranno maggiori di 200K.
  • Le Instagram Stories e i video IGTV acquisiranno maggiore importanza per i progetti a lungo termine, utili per creare una fidelizzazione solida tra azienda, influencer e follower.

In conclusione, il futuro dell’influencer marketing non mostrerà segni di indebolimento. Anzi, le previsioni rivelano l’esatto contrario.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

N

TikTok apre la piattaforma di annunci self-service...

TikTok annunci self service

Dopo averla testata con diversi partner del brand durante gli ultimi mesi, TikTok annuncia che la piattaforma di annunci self-service è ora disponibile per tutte le aziende, a livello globale. L’iniziativa è parte dell’opzione TikTok for Business, recentemente lanciata dalla società. Come spiegato da TikTok: “Le soluzioni pubblicitarie self-service di TikTok offrono ai professionisti del […]

Leggi la news >
N

Instagram: ora gli utenti potranno fissare i comme...

Instagram nuovi commenti da fissare in cima

Il social media ha testato per la prima volta la nuova funzionalità a maggio; ora la modifica diverrà effettiva. D’ora in poi infatti, gli utenti potranno fissare fino a tre commenti preferiti in cima ai propri post pubblicati. Come spiegato dal vicepresidente Vishal Shah di Instagram, l’opzione è stata progettata per incoraggiare discussioni civili e […]

Leggi la news >
N

Brand Reputation, il Gruppo Lego è primo in Itali...

Gruppo Lego miglior reputazione

La classifica stilata da “the RepTrack company” per chi ha una migliore Brand Reputation, ha piazzato il Gruppo Lego al primo posto assoluto in Italia e nel mondo, seguito da Ferrari e Disney. Il brand danese è presente nella top ten della classifica da oltre 10 anni; ha scalato la vetta passo dopo passo, raggiungendo […]

Leggi la news >