Google: nasce la posta in arrivo algoritmica per Slacks, e-mail e testi
Mirko Cuneo Logo

Google sviluppa la posta in arrivo algoritmica per Slacks, e-mail e testi

di Patrizia Motta

clock image2 minuti

google slack

La “Slack Slash” (piattaforma di messaggistica per team che integra diversi canali di comunicazione in un unico servizio) ha spesso sollevato numerose polemiche tra i lavoratori.

Il Ventural Capital (ovvero l’apporto di capitale di rischio da parte di un investitore per finanziare l’avvio di un’attività) ha raggiunto il massimo interesse nella questione, puntando su strumenti di messaggistica utili per semplificare i compiti dei lavoratori.

La startup Utah sta lanciando anticipatamente il primo elemento di produttività dedicata; la società ha infatti raccolto 4,3 milioni di dollari in finanziamenti da General Catalyst, Gradient Ventures di Google, Global Founders Capital, Work Life Ventures, SV Angel e Wasabi Ventures.

Il primo prodotto dell’azienda si chiama Nflow, raggruppa più piattaforme di collaborazione (e un calendario) in un’unica casella di posta.

Proprio come la sequenza temporale algoritmica ha modellato il modo in cui gestiamo i contenuti dei social media, le caselle di posta algoritmiche potrebbero essere la soluzione alla “Slack Lash”.

Stiamo adottando questa strategia per dare la priorità ai messaggi Slack, così come alle email, ai messaggi di testo e quelli Zoom. Con Nflow la posta in arrivo unificata recapita tutti i messaggi in un’unica app, notificando quelli più urgenti.

Presto nascerà un’intera categoria di prodotti integrati con IA ai flussi di lavoro esistenti. Con Nflow compieremo un piccolo grande passo verso il futuro” – dichiara il CEO e co-fondatore della società, Chris Hicken.

Uno degli elementi più interessanti di Nflow è l’inserimento del calendario all’interno dell’hub di comunicazione. “L’interfaccia drag-and-drop del software per la creazione degli eventi tagga direttamente i membri del team, aggiungendo ulteriori vetrine informative” – aggiunge Hicken.

Il team di esperti afferma che Nflow avrà un costo pari a 25 dollari al mese. Tuttavia, chi si iscriverà alla lista d’attesa per l’accesso anticipato, sbloccherà una tariffa di soli 10 dollari al mese a vita.

Nflow è il giusto approccio al mercato di massa; fornisce un utile strumento di produttività ai lavoratori sovraccarichi di messaggi.

Durante l’estate, l’azienda implementerà un modulo separato guidato dall’intelligenza artificiale, ricco di app per fornire ai lavoratori informazioni più fruibili sulle attività importanti. La startup costruirà versioni specifiche per settori di ingegneria e marketing.

Gli utenti manterranno lo stesso indirizzo email, potranno contattare i clienti nella metodologia preferita; in questo modo non rischieranno di rallentare i flussi di lavoro.

image of Patrizia Motta

Patrizia Motta - Ho una passione per la scrittura e nel tempo libero pratico la danza del ventre.