Guida al Growth Hacking: i migliori libri, corsi, conferenze e altro

Per tutti coloro che vogliono crescere sempre di più, ecco una guida al Growth Hacking che tiene conto dei migliori libri, studi, corsi e conferenze. Per costruire una solida base di crescita è importante tenersi aggiornati e al passo con tutte le evoluzioni di questa disciplina. Quindi, per aiutarti a rispolverare ciò che sai e ad apprendere nuove idee, di seguito vediamo insieme alcune delle migliori fonti per i Growth Hacker: libri, corsi, conferenze, podcast, newsletter, influencer e comminity.

I migliori libri di Growth Hacking

100 Days of Growth è un e-book di Sujan Patel e Rob Wormely che presenta cento tattiche di crescita. In questo testo potrai scoprire con quali tecniche aziende come Mint e Square hanno aumentato l’acquisizione dei clienti. Verranno riportate le vere storie di vita e in che modo sono riusciti a crescere. Inoltre, un’ulteriore fonte e grande risorsa per le strategie di marketing è il blog di Sujan.

Hacking Growth: How Today’s Fast-Growinig Companies Drive Breack-out Success, questo libro è stato scritto dai Growth Hacker Sean Ellis e Morgan Brown. Un pratico kit di strumenti utili ai team che vogliono imparare le migliori strategie utilizzate da LinkedIn, Pinterest e Airbnb. Questo testo è una guida che mostra tecniche di growth hacking per aumentare i tuoi risultati: i clienti e la quota di mercato della tua azienda.

Growth Hacker Marketing di Ryan Holiday, ex direttore marketing di America Apparel, oltre che uno scrittore e blogger prolifico. Questo libro è un ottimo inizio per chi si sta approcciando al mondo del Growth Hacking poiché Holiday esamina cosa vuol dire essere focalizzato sulla crescita di sé stessi e della propria attività.

Hooked: How to Built Habitat-Forming Products dello psicologo Stanford Nir Eyal. Questo libro di successo è un’ottima lettura, adatta se sei interessato alla fusione tra il mondo della psicologia e quello degli affari.

The Lean Startup di Eric Ries, noto per aver rivoluzionato lo sviluppo del prodotto, ma l’approccio sperimentale che utilizza può essere applicato a tutti i tipi di strategie volte alla crescita. Inoltre, racconta metodologie che possono essere utilizzate a diversi settori e ad aziende di ogni dimensione.

I migliori corsi di Growth Hacking

Reforge è l’ultima iniziativa di Brian Balfour per aiutarti da diventare un Growth Hacker provetto. Propone dei programmi di crescita rivolti ai professionisti e agli esperti che desiderano continuare la propria formazione per salire di livello.

Gimme Growth è un portale di librerie e libri on-line che offrono sessioni di strategie di Growth Hacking da parte dei migliori growth hacker del settore.

Growth University, sono corsi e Master che propongono un numero sempre maggiore di soluzioni e tecniche per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di crescita.

Growth X Academy è, invece, un bootcamp di 12 settimane a San Francisco dedicato a venditori, marketers, growth hackers e designer che vogliono implementare e condividere le proprie esperienze.

Clarity, non è né un corso né un’organizzazione, ma offre delle sessioni di consultazione telefonica con alcuni dei più grandi marketers e growth hackers del settore.

guida al growth hacking

Le migliori conferenze internazionali di Growth Hacking

Nella mia guida al Growth Hacking rientrano anche incontri e conferenze internazionali, utili se desideri tenerti sempre aggiornato.

La Growth Marketing Conference ospita al suo interno tante conferenze più piccole e si trova di volta in volta nelle maggiori città di tutto il mondo. Alcune di queste conferenze sono molto specifiche, per esempio alcune si focalizzano sul settore B2B e propongono workshop avanzati. Quest’anno sarà a San Francisco e presenterà personaggi di rilievo come Rand Fishkin e Neil Patel.

Alla GrowthHackers Conference partecipano importanti leader provenienti da Google, Pinterest, Pandora, Instagram, e molti altri. È impostato per aiutare le persone ad imparare a creare efficaci team di lavoro, oltre che guidarle ad avere una strategia per diffondere la mentalità di crescita nei diversi reparti di un’azienda. Quest’anno si tiene a Los Angeles.

MozCon è la conferenza annuale di Moz che tratta di argomenti quali SEO, CRO, analisi dei dati, content marketing, e molto altro. Quest’anno si tiene a Seattle.

Traction è una conferenza sulla crescita e il marketing soprattutto dedicata agli imprenditori. L’anno scorso ha ospitato CEO di levatura come Kenneth Lin di Credit Karma, Sarah Bird di Moz e Michael Pryor di Trello. Quest’anno si tiene a Vancouver.

La Startup Conference, dedicata principalmente ai fondatori di Startup, raccoglie 1.500 imprenditori nella città di Redwood. Gli argomenti trattati spaziano dalle metodologie per ottimizzare i guadagni, alle tattiche di crescita e alle novità tecnologiche.

I migliori Podcast relativi al Growth Hacking

In questa guida al Growth Hacking ho voluto includere anche alcuni Podcast internazionali.

StartUp è un podcast che propone le storie di diverse aziende ogni volta, ponendo l’enfasi sulle loro strategie di crescita e di business. Questo podcast può vantare un onorevole passato come creatore di interessanti storytelling.

Il podcast Jobs-to-be-Done Radio non viene aggiornato da un po’ ma contiene degli archivi molto interessanti da ascoltare. Bob Moesta e Chris Spiek presentano delle vivaci discussioni sulle strategie di business applicate alle aziende e ai prodotti, e molto altro.

The Top è il podcast do Nathan Latka che non ha paura di porre delle domande anche un po’ scomode talvolta. Egli intrattiene conversazioni e interviste con gli imprenditori top nel loro settore e chiede loro molto apertamente i piani e gli investimenti che hanno permesso loro la crescita.

Newsletters di Growth Hacking

Grow.co offre uno spazio virtuale in cui i marketers possono discutere di strategie e strumenti di growth hacking che favoriscano l’acquisizione di clienti, la loro fidelizzazione e la monetizzazione. È possibile anche ricevere una newsletter settimanale informativa ricca di contenuti originali, proveniente da tutto il web, posti utili in cui incontrarsi per trattare gli stessi argomenti e annunci con offerte di lavoro nel marketing.

Growth Bakery è una newsletter settimanale che contiene articoli su tutto ciò che riguarda il mondo del marketing. All’interno di questi articoli si trattano anche gli argomenti di content marketing, acquisizione clienti, modalità di advertising, e in generale consigli su una migliore organizzazione. Il pubblico target a cui si riferisce è composto da marketers e piccoli e medi imprenditori.

La newsletter Starup Curated è amministrata appunto dalla Startup Foundation che inserisce al suo interno contenuti e consigli utili per coloro che vogliono avviare una start-up.

La Growth Hacking Digest propone settimanalmente un’ottima lista in cui puoi trovare interessanti articoli che parlano di marketing e di start-up. Questa newsletter è divisa in aree differenti, dedicate al marketing, alla crescita aziendale e in cui propone spunti e nuove prospettive.

La Mattermark Daily è una newsletter in cui vengono proposti articoli curati da investitori e operatori del settore. È molto seguita da coloro che hanno un tempo limitato durante la giornata per navigare tra tutti i vari contenuti. In questa newsletter ci sono anche post e annunci focalizzati sulle vendite e sul marketing.

guida al growth hacking

Influencer di Growth Hacking

Vediamo adesso una lista di influencer che possono essere considerati come una guida al Growth Hacking.

Casey Winter ha contribuito alla crescita di Pinterest e, attraverso il suo blog, fornisce aiuti pratici a coloro che vogliono crescere attivamente.

Brian Balfour è un maestro nella filosofia della crescita e uno dei migliori insegnanti di questa disciplina. Egli esamina la crescita di individui, aziende e team.

Morgan Brown è un famosissimo Growth Hacker che condivide ciò che conosce sulle strategie di crescita utili alle start-up. In questo modo Morgan cerca di aiutare nella crescita le compagnie orientate al mercato e i loro team.

Sean Ellis è stato uno degli iniziatori del Growth Hacking. Egli fu il primo marketer di Dropbox e ha poi contribuito alla crescita di Eventbrite, Lookout, e molti altri. Al momento è il CEO di GrowthHackers.com.

Andrew Chen ha portato alla crescita Uber e scrive saggi sulla mentalità che bisogna avere per essere predisposti alla crescita, sulle sue insidie e molto altro.

Le migliori community di Growth Hacking

Growth Hackers è una community e una newsletter che fornisce interessanti articoli, idee e spunti sulle strategie di crescita.

Reddit Gruops è una community dedicata specificamente al growth hacking, al marketing, agli imprenditori, alle tecnologie, alla user experience, alle start-up e molto altro all’interno di questi settori.

Conclusione

Vi ho voluto fornire una piccola guida al Growth Hacking e alcune fonti a cui potete ispirarvi per tenervi informati sulle novità del settore, per prendere spunti e nuove idee. Per adesso mi fermo qui perché credo di aver già fornito abbastanza materiale su cui poter lavorare. Ma ricordatevi che questo settore non si ferma mai e noi dobbiamo rimanere in costante movimento per non trovarci irrimediabilmente indietro e incapaci di recuperare.