Gli indicatori delle performance aziendali (o KPI) da monitorare per crescere

di Mirko Cuneo

clock image8 minuti

indicatori performance aziendali - kpi

Individuare i KPI da tenere sotto controllo è fondamentale per monitorare lo stato di salute di un’attività, tuttavia la maggior parte degli imprenditori non sa quali sono i migliori indicatori di performance aziendali e rischia di prendere decisioni basate su dati sbagliati o non aggiornati.

Se sei un imprenditore, un libero professionista o comunque una persona che si occupa della gestione di un’azienda e del monitoraggio dei dati, cercherò di spiegarti in questo articolo cosa sono gli indicatori delle performance aziendali o KPI, che requisiti devono avere per dare un senso alle analisi che fai e come si fanno a definire correttamente a seconda dei tuoi obiettivi.

Se è la prima volta che ti approcci a questi strumenti potresti trovarti un attimo spaesato, per questo voglio condividere con te anche alcuni esempi di KPI aziendali, i più importanti, e aiutarti a capire come sfruttarli per far crescere la tua azienda.

Cosa sono gli indicatori delle performance aziendali (KPI)

Monitorare i corretti indicatori di performance aziendali (KPI) è fondamentale per tenere sotto controllo lo stato di salute della tua attività. Tuttavia, quando parlo con i nostri nuovi clienti, scopro spesso che alcuni di loro sono incerti su ciò che dovrebbero misurare e su come possono utilizzare questi potenti strumenti. 

Spesso mi chiedono:

  • Perché abbiamo bisogno di KPI?
  • Perché devo utilizzare i KPI?
  • Perché i KPI sono importanti?

Nessuno ha mai spiegato prima questi concetti, quindi da un lato li capisco perché pensano che hanno sempre lavorato nel modo giusto, anche se non si sono mai preoccupati di analizzare i dati e di capire in che direzione e a che velocità sta viaggiando la loro azienda.

Ma l’importanza dei KPI non può e non deve essere essere sottovalutata, perché stiamo parlando di metriche molto efficaci, e che sono importanti per assicurarti di poter raggiungere qualsiasi obiettivo aziendale.

I KPI sono molto di più di semplici numeri raccolti e buttati in un report: ti consentono di comprendere le prestazioni e lo stato di salute della tua attività in modo da poter apportare modifiche critiche ai tuoi processi per raggiungere i tuoi obiettivi strategici, economici e commerciali.

Conoscere e monitorare i KPI giusti ti aiuterà a ottenere risultati più velocemente. E se non sai da dove iniziare, puoi richiedere una consulenza con uno dei nostri tutor per capire in che modo possiamo aiutarti.

Quali sono i KPI da monitorare in azienda

Anche se hai già definito un business plan e hai stabilito gli obiettivi da raggiungere, per ottenere ciò che desideri devi fare di più. Devi assicurarti che i risultati che stai ottenendo oggi siano in linea con quello che vuoi ottenere domani. E per farlo, devi analizzare i numeri della tua azienda con i KPI.

Ma quali sono i KPI da monitorare se vuoi assicurarti di raggiungere i tuoi obiettivi?

Esistono tantissimi indicatori di performance, e ogni azienda può valutare le sue prestazioni con strumenti diversi, a seconda dei risultati che vuole raggiungere. Tuttavia, nel corso di questi anni abbiamo identificato cinque tra i più importanti e più comuni KPI che dovresti monitorare per assicurarti che la tua attività sia sulla strada giusta.

Vediamoli insieme.

indicatori performance aziendali - kpi da monitorare

La crescita dei ricavi

La crescita dei ricavi è uno dei principali indicatori di successo per qualsiasi azienda. Puoi calcolare la crescita dei ricavi in ​​tre semplici passaggi:

  1. Monitora le vendite mensilmente e confrontale con quelle del mese precedente, oppure con le vendite dello stesso mese registrate un anno prima;
  2. Sottrai le entrate del periodo precedente dal periodo corrente;
  3. Dividi quel numero per il totale delle entrate dell’ultimo periodo.

In questo modo otterrai la crescita dei ricavi espressa in percentuale. L’obiettivo è puntare ad avere una crescita positiva. Un andamento negativo invece ti dice che qualcosa non va e che devi correggere qualcosa nelle tue strategie di vendita e di marketing.

I canali di vendita

Dovresti anche analizzare i canali di vendita e capire quali ti portano più profitti e più clienti. Questa analisi ti aiuterà a:

  1. Capire quali sono i canali con più margine e che ti portano più profitto.
  2. Ottimizzare le campagne di marketing per fermare le attività con un ritorno sull’investimento basso o negativo e aumentare il budget per i canali che funzionano meglio.

L’analisi dei clienti

È importante fare un’analisi dei clienti con cui stai lavorando per monitorare la concentrazione delle entrate della tua azienda. L’obiettivo è garantire che la maggior parte delle tue entrate non provenga da uno o due clienti.

Se questo è il tuo caso, dovresti agire immediatamente per diversificare il tuo portafoglio clienti e iniziare proteggerti. Perché? Bene, se perdi quel cliente, ci sarà un enorme buco nel tuo bilancio, e ti ritroverai in piena emergenza perché dovrai rinunciare ad una bella percentuale delle tue entrate.

L’analisi delle spese

Devi anche esaminare le tue spese per vedere cosa prosciuga le tue risorse finanziarie. Monitorando le tue spese e le tue entrate, puoi quindi compilare report di profitti e perdite per analizzare le prestazioni della tua attività in un determinato periodo di tempo.

Così potrai capire quali costi potrai tagliare, quali spese sono di troppo e qual è la differenza tra entrate e uscite.

I principali requisiti che i KPI devono avere

I KPI che abbiamo visto poco fa sono molto importanti e puoi utilizzarli per monitorare le prestazioni della tua attività, tuttavia potresti avere bisogno di tenere sotto controllo anche altri aspetti o altri numeri.

Quindi, potresti avere bisogno di altri KPI. Se vuoi costruire i tuoi personali indicatori di performance aziendale, ci sono alcuni requisiti che devi assolutamente rispettare.

Prima di decidere quale KPI è il migliore per te e la tua azienda, è importante capire quali obiettivi vuoi tenere sotto controllo. Stabilendo un obiettivo aziendale chiaro, puoi iniziare a pianificare e a creare una strategia. Poi i KPI ti aiuteranno a capire se stai andando nella giusta direzione o devi modificare qualcosa.

Allora quali sono i requisiti che un KPI deve avere per poter essere efficace?

Un buon KPI ha diverse caratteristiche: deve essere misurabile, efficace, pertinente, utile e realizzabile.

indicatori performance aziendali - caratteristiche kpi

Misurabile

Un buon KPI deve essere misurabile. Quando definisci i tuoi KPI assicurati che ci sia uno strumento per misurare e monitorare i tuoi progressi. I KPI possono essere letti sotto forma di numeri. La loro caratteristica quantitativa è importante durante il processo di monitoraggio e di annotazione delle prestazioni della tua azienda.

Efficace

L’efficacia è molto importante, soprattutto quando parliamo di perdite e ricavi di un’attività. I KPI devono essere efficaci nel senso che devono darti un output utile per correggere ciò che non sta funzionando in azienda e che ti sta allontanando dai tuoi obiettivi.

Pertinente

Oltre ad essere efficace, il tuo KPI deve essere pertinente all’obiettivo che hai deciso di analizzare. Rilevanza ed efficacia vanno di pari passo. Il tuo KPI può essere molto efficace e di impatto, ma potrebbe non essere pertinente all’obiettivo e quindi rivelarsi inutile.

Utile

Ovviamente, è importante che i KPI siano utili per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Inoltre i KPI non devono essere solo utili, ma devono essere subito utilizzabili. Agire rapidamente aiuta un’azienda a prosperare, motivo per cui è importante essere in grado di avere subito a disposizione le informazioni da monitorare.

Come trovare i KPI giusti e aiutare la tua azienda a crescere

Analizzare e monitorare i numeri della tua azienda è una parte vitale della vita di un imprenditore, e non puoi tirarti indietro per il bene della tua impresa.

Analizzare i dati è una pratica che va svolta mese dopo mese. I numeri sono fondamentali, e ti aiutano a capire tante cose.

Il problema è che spesso gli imprenditori non sanno come leggerli, e non riescono a raggiungere gli obiettivi che si sono dati perché non hanno analizzato le performance dei vari reparti.

Se vuoi individuare i giusti KPI per la tua azienda e correggere tutte quelle situazioni che non stanno funzionando come dovrebbero, io posso aiutarti.

Puoi richiedere una consulenza gratuita di trenta minuti se vuoi saperne di più e capire come scegliere gli indicatori delle performance aziendali più adatti al tuo caso specifico.

Durante la chiamata gratuita con uno dei nostri tutor potrai scoprire se il percorso di coaching è la soluzione giusta per te, e capirai in che modo lavorare con noi porterà risultati a te e alla tua azienda.

Per contattarci, devi semplicemente cliccare il bottone che trovi qui in basso e prenotare la tua chiamata gratuita. Cosa aspetti? Non perdere questa opportunità, la consulenza con i nostri tutor non sarà gratuita per sempre!

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta