Investimenti multi-cloud, edge computing ed elaborazione dei flussi saranno i protagonisti del 2020

di Eleonora Truzzi

clock image3 minuti

Investimenti Multicloud

Con l’arrivo del 2020 le aziende dovranno affrontare nuove sfide digitali, che incideranno inevitabilmente sulle prestazioni del sistema e del business.

Per soddisfare le numerose richieste dei clienti e sfruttare correttamente le nuove tecnologie, sarà necessario adottare strategie di elaborazione dati ad altissimo livello.

Le aziende potranno avvalersi di cinque tendenze estremamente valide per migliorare le prestazioni e aumentare la crescita nel 2020. Quali sono?

1 Nel 2020 il computing in memoria interromperà il NoSQL e le tradizionali tecnologie di database. L’analisi streaming diverrà l’approccio preferito per l’integrazione dei dati.

Le piattaforme a bassa latenza per lo streaming definiranno un nuovo paradigma per le prestazioni, interrompendo le pratiche tradizionali.

Il multi-cloud verrà ampiamente sfruttato per creare le applicazioni. In risposta, le aziende dovranno supportare perfettamente multi-cloud, cloud ibrido e edge / fog, ricorrendo a nuovi approcci di apprendimento automatico.

2 “AI-First” diverrà lo standard per creare fantastiche esperienze applicative. Grazie all’Intelligenza Artificiale, stiamo assistendo ad un radicale rimodellamento dei modelli di business.

L‘introduzione del 5G aumenterà la presenza dell’IoT, creando una maggiore larghezza di banda per AI / ML. Le applicazioni che generano volumi elevati di dati in streaming richiederanno tuttavia prestazioni su scale diverse, per soddisfare l’alto numero di transazioni al secondo.

Per ottimizzare il processo di transazione le aziende dovranno migliorare il monitoraggio delle applicazioni in tempo reale.

3 La sicurezza informatica rappresenta una delle principali sfide per le organizzazioni mondiali ed è attualmente messa a dura prova dai rischi di cloud, edge computing e IoT.

Un recente sondaggio ha infatti definito la privacy come la principale preoccupazione relativa alle minacce informatiche.

Nel 2020, le imprese dovranno affrontare queste sfide senza intaccare prestazioni e qualità dei servizi offerti.

4 AI / ML supereranno le sfide legate all’elaborazione in streaming. Per ottenere l’analisi del flusso a bassa latenza, i modelli AI dovranno mostrarsi reattivi ai cambiamenti.

Il connubio tra stream processing e AI consentirà alle aziende di generare valore immediato ricavato dai dati, offrendo ottime opportunità di innovazione.

Ciò consentirà inoltre di identificare rapidamente le anomalie, rispondendo agli eventi in un repository di dati per l’archiviazione, con un impatto finale sui risultati di business.

5 La latenza e la velocità di elaborazione decreteranno il successo aziendale. Non è semplice gestire l’afflusso dei volumi e la complessità dei dati.

Proprio per tale motivo, ridurre la latenza e i tempi di risposta garantirà un maggiore successo aziendale.

Nel 2020, latenza bassissima e velocità di elaborazione in pochi secondi, consentiranno alle aziende di affrontare nuove frontiere in AI, IoT, 5G, edge computing e altro, migliorando l’esperienza del cliente.

L’elaborazione veloce dei nuovi dati diverrà “normale”, man mano che le aziende opereranno su scale temporali completamente nuove.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >