Come motivare le persone e aiutarle a dare il meglio anche sul lavoro

di Mirko Cuneo

clock image7 minuti

come motivare le persone

Se devi gestire un gruppo di lavoro e hai il compito di motivare le persone che ne fanno parte, devi iniziare a sviluppare le tue capacità di leadership ed individuare le giuste leve per aiutare collaboratori e dipendenti a dare il meglio di sé.

In questo articolo vedremo insieme come motivare un team di lavoro e quali sono le leve che spingono le persone a sentirsi coinvolti in un progetto, restare fedeli alla propria azienda e mantenere la motivazione sul lungo periodo, anche senza offrire aumenti di stipendio o altri benefit.

Infatti, anche se soldi e benefici sono ovviamente importanti, uno studio di Psychology Today ha scoperto che non sono in cima alla lista dei fattori che motivano una persona. Invece, alcuni dei fattori più importanti tendevano ad essere gli obiettivi condivisi con il proprio gruppo dei pari (20%) ed il sentirsi incoraggiati e gratificati dai propri manager o datori di lavoro (13%).

Per motivare le persone devi essere un leader con grandi doti di empatia, tuttavia esistono alcune leve che possono essere utilizzate per ottenere il massimo dal proprio gruppo di lavoro.

Le sei leve per motivare un dipendente

Manager, datori di lavoro e team leader hanno molti compiti. Uno dei più importanti è motivare e ispirare i dipendenti. Solo i collaboratori più motivati ​​riusciranno a lavorare al meglio e ad essere produttivi. Esistono alcune leve che possono essere utilizzate per aumentare la motivazione di un gruppo, vediamole insieme.

come motivare le persone

1. Trasforma la tua attività in un luogo piacevole in cui lavorare

Nessuno vuole lavorare in uno spazio triste e noioso per ore e ore. Avere un ambiente di lavoro esteticamente gradevole, ben illuminato e funzionale rende il lavoro molto più piacevole. Il primo passo è assicurarsi che tutto sia in ordine, e soprattutto che gli strumenti da lavoro siano sempre aggiornati e funzionanti. Ciò significa cambiare quei computer di back office vecchi e obsoleti, aggiornare l’arredamento del tuo negozio e in generale buttare via tutto quello che non serve o funziona male. Lavorare in luogo piacevole significa anche mantenere le cose pulite e di bell’aspetto. Migliorare il tuo ufficio comunque non significa per forza spendere tanti soldi. Bastano dei piccoli ritocchi che renderanno le cose molto più piacevoli per i tuoi dipendenti (e di conseguenza, per i tuoi clienti).

2. Sii un manager rispettoso, onesto e solidale

Può sembrare un gioco da ragazzi, ma una cattiva gestione del gruppo di lavoro è uno dei motivi principali per cui i dipendenti scappano da un’azienda. Cose come il rispetto, l’onestà, il supporto e una comunicazione chiara sono le basi per un rapporto duraturo. Ma c’è molto di più che puoi fare per essere una grande guida e un vero leader di successo. Se è la prima volta che stai provando ad approfondire il tema della motivazione aziendale, vale la pena leggere alcuni libri sull’argomento: una gestione efficace di un team, come qualsiasi altra abilità, richiede conoscenza e pratica.

Se vuoi l’aiuto di una persona esperta, puoi richiedere una consulenza gratuita con me, insieme troveremo la soluzione ideale per il tuo caso specifico.

3. Offri premi ai dipendenti

Le persone rimarranno nella tua azienda se hanno un motivo per farlo. Quindi, se vuoi mantenere i tuoi migliori collaboratori e motivarli giorno dopo giorno, vale la pena avviare un programma di incentivi e di premi. Ad esempio, potresti pensare ad un bonus trimestrale. Oppure ad un sistema di commissioni basati sui risultati ottenuti. O forse anche la partecipazione agli utili aziendali. Esistono tanti incentivi per premiare i dipendenti. Se le persone sanno che saranno ricompensate per un lavoro ben fatto, saranno più propense a fare un buon lavoro e si sentiranno parte integrante dell’azienda.

4. Dai spazio alla crescita

Dare ai tuoi dipendenti spazio per crescere all’interno dell’azienda è un enorme motivatore, soprattutto se la tua attività è in rapida espansione. C’è sicuramente la leva di una promozione e di uno stipendio maggiore, ma in questi casi entra in gioco anche il fattore psicologico di sentirsi apprezzati e rispettati per il lavoro svolto. Quando offri ai tuoi migliori dipendenti opportunità di crescita, il loro pensiero passa da “questo è solo un lavoro normale” a “potrebbe essere una buona opportunità di carriera”.

5. Condividi feedback positivi

È bello sentirsi apprezzati del lavoro svolto. In effetti, è uno dei fattori chiave di soddisfazione sul lavoro. La soddisfazione nel lavoro di un dipendente può essere determinata da una varietà di fattori. E un dipendente soddisfatto lavorerà molto meglio di una persona che pensa soltanto a dove andare a bere l’aperitivo quando avrà finito il suo turno di lavoro. Far sapere ai tuoi dipendenti che il loro lavoro ha avuto un riscontro positivo con i clienti li farà sentire bene e drà loro un senso di appartenenza più profondo con la tua attività.

6. Riconosci i risultati delle persone

A volte tutto ciò che le persone vogliono è un riconoscimento per un lavoro ben fatto. Se un dipendente ha impiegato molto tempo a lavorare su un progetto o ha fatto di tutto per aiutare un collega, non esitare a lodarlo. Non si tratta solo di un semplice riconoscimento, ma è una questione di principio: se le persone sentono che i loro sforzi sono apprezzati, si sentiranno in dovere di continuare a lavorare sodo. I dipendenti i cui risultati sono stati riconosciuti hanno anche riferito di provare livelli più elevati di divertimento nel lavoro che svolgono. Ma se si sentono come se le loro lunghe ore e i loro sacrifici personali fossero stati inutili, è improbabile che faranno di nuovo tutto il possibile per l’azienda. Quindi, che si tratti di far notare il loro contributo durante una call o una riunione, o semplicemente di ringraziarli in privato, riconoscere i giusti meriti per il lavoro svolto è un’ottima leva motivazionale.

Inoltre, mantenere in azienda dipendenti con una forte motivazione è un vantaggio enorme, soprattutto nei momenti difficili, perché saranno loro a guidare i nuovi arrivati e ti aiuteranno a continuare nel processo di crescita della tua azienda.

come motivare le persone - lavoro di gruppo

Come motivare un gruppo di lavoro

Trovare la motivazione sul posto di lavoro può essere una spinta molto forte per riuscire ad essere più produttivi e per riuscire a lavorare senza sentirsi addosso il peso di fare qualcosa controvoglia. Se vuoi essere un leader di successo e riuscire a tirare fuori il meglio da ogni dipendente, devi assolutamente lavorare su questi temi. 

I lavoratori sono la linfa vitale di qualsiasi azienda, ma se non si sentono motivati nulla funzionerà a dovere. Al contrario, un dipendente ispirato vorrà dare il meglio di sé in ogni situazione. 

All’inizio motivare un team di lavoro può essere complicato, soprattutto per chi non è abituato a gestire le persone e non sa come fare. Per questo può intervenire in soccorso un business coach. Un business coach è un professionista che può aiutarti a lavorare meglio con i tuoi dipendenti, i tuoi collaboratori e tutto il tuo team di lavoro. 

Insieme si potrà costruire un piano d’azione specifico e basato sulle reali esigenze della tua azienda e del tuo team. Per farlo ti basta richiedere una chiamata gratuita con uno dei nostri tutor. Sarà utile per valutare la tua situazione e trovare insieme la soluzione migliore per te.

Se vuoi motivare le persone che lavorano con te, avere un team di lavoro più produttivo e creare un’atmosfera serena in ufficio, allora devi assolutamente sfruttare l’occasione di parlare con me.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta