N

Web

Amazon, Apple e Google insieme per un progetto Smart Home nel 2021

di Alessandro Aru

clock image3 minuti

Amazon, Apple e Google hanno firmato un accordo con Zigbee Alliance per realizzare una piattaforma open-source in grado di gestire la domotica all’interno delle nostre case. I primi test avverranno alla fine del 2020, mentre il lancio è previsto sicuramente nel 2021.

Lo scopo della piattaforma sarà quello di creare una connessione tra i prodotti Smart Home, anche se provenienti da marchi differenti, così da creare un unico sistema in grado di comunicare con tutti prodotti allo stesso identico livello.

Il progetto, chiamato “Connected Home over IP”, ha come target i dispositivi piccoli per luce ed elettricità, termostati e unità di condizionamento, controlli di accesso per apertura e chiusura delle porte, accesso ai sistemi di sicurezza, oscuranti automatizzati per la casa, accensione e spegnimento del televisore.

Connettere tutti i dispositivi in un’unica piattaforma

Il progetto è stato annunciato già lo scorso Dicembre 2019 proprio con l’idea di diventare uno standard nella gestione della domotica, così da creare un unico sistema di controllo in grado di comunicare con diversi device contemporaneamente (anche se provenienti da diversi marchi, appunto). Stando alle parole del portavoce di Zigbee Alliance:

L’obiettivo è quello di far sì che tutti i dispositivi futuri siano supportati dai principali assistenti vocali presenti in commercio oggi (Amazon Alexa, Apple Siri e Google Assistant).

Il progetto “Connected Home over IP” semplificherà lo sviluppo dei prodotti destinati alla domotica e allo stesso tempo migliorerà la compatibilità degli stessi, semplificando anche la vita dei consumatori. Sempre più persone, infatti, hanno deciso di trasformare la loro casa in una “casa intelligente”. Le “Smart Home” sono le abitazioni che fanno largo uso della domotica e che utilizzano dispositivi smart per utilizzare la tecnologia della propria abitazione.

Questa evoluzione comporterà anche delle variazioni dal punti di vista del digital marketing e del posizionamento su Google di pagine web, prodotti e servizi.

Cos’è una Smart Home?

Smart Home. Case intelligenti. Un sistema di tecnologie domotiche che consentono di automatizzare azioni meccaniche gestendole da remoto. Grazie ai dispositivi Smart Home è possibile controllare a distanza l’accensione e lo spegnimento delle luci, della televisione, della radio, degli elettrodomestici e di tutti gli elementi elettronici presenti nella nostra casa che è possibile collegare a un determinato dispositivo. Divenuti in poco tempo un perfezionamento della domotica, i dispositivi Smart Home hanno sostanzialmente tre scopi principali: puntano al risparmio energetico, alla sicurezza della casa e a creare un comfort abitativo a 360°, rendendo piacevoli e semplici anche le operazioni più noiose e complicate.

Più che domotica, forse, è la sua estensione, una specie di miglioramento di un sistema già perfettamente funzionante. Con l’avvento di internet, la domotica diventa Smart Home e consente agli utenti di gestire da remoto i dispositivi della propria casa in modo molto più semplice e intuitivo, grazie alla presenza di server fisici e online.

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e voglia di fare. Sono onorato di aiutarlo a gestire questo progetto di blogging.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

La grammatica del nuovo mondo nel libro di Filippo...

50 parole chiave ordinate alfabeticamente a partire da 50 racconti di cronaca: premessa-testamento del filosofo Salvatore Veca, scomparso il 7 ottobre 2021. Radicale come la prima, la seconda, la terza e la quarta rivoluzione industriale. È la rivoluzione universale del covid, quella che ha cambiato per sempre la nostra vita. Non solo, dunque, una tragica […]

Leggi la news >
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >