N

Social

Telegram: gli editori chiedono la sospensione dei giornali gratis sull’app

di Domiziana Desantis

clock image2 minuti

Telegram giornali pirati

Da tempo Telegram offriva illegalmente giornali gratis sulla propria piattaforma; ora è scoppiata “la bomba”.

L’app infatti, include numerosi gruppi appositi dove è possibile leggere gratuitamente riviste e quotidiani.

Leggerli è molto semplice; l’utente può scaricare direttamente sul telefono i prodotti editoriali, in formato PDF.

Tale mossa aggira la necessità di abbonarsi alle riviste online per poterle leggere.

Fino a questo momento le polemiche erano state sporadiche. Ora, con l’arrivo del virus e della conseguente necessità di leggere giornali a casa in quarantena, la situazione è degenerata.

Secondo la FIEG (Federazione degli Editori), i gruppi Telegram coinvolti nell’attività, sarebbero circa una decina. Essi distribuiscono illecitamente riviste e testate giornalistiche di ogni tipo.

I canali contano oltre 580mila iscritti attivi, con un incremento pari al 46% registrato negli ultimi tre mesi.

L’azione ha provocato danni significativi a carico dei professionisti del settore; proprio per tale motivo Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) ha richiesto un provvedimento immediato di sospensione di Telegram durante l’emergenza covid-19.

Secondo la FIEG, le perdite si aggirerebbero intorno ai 670 mila euro al giorno (circa 250 milioni di euro all’anno).

“Abbiamo chiesto un tempestivo intervento ad Agcom, domandando la sospensione immediata dell’attività su Telegram. L’incremento della diffusione illecita di testate giornalistiche durante la pandemia, ha raggiunto numeri inaccettabili. Desideriamo maggiore tutela” – dichiara la FIEG.

“I nostri professionisti si impegnano con sacrificio per portare avanti il loro operato. L’informazione è un bene primario, non possiamo tollerare atti simili”.

Brutto periodo per Telegram, che proprio in questi giorni ha ricevuto un’altra denuncia contro la funzione per evitare i posti di blocco delle forze dell’ordine durante il coronavirus.

La Polizia Postale aveva già multato l’app per diffusione illecita di testate giornalistiche, cogliendo ben 10mila utenti in flagrante.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

Le competenze digitali che serviranno ai direttori...

Competenze digitali dei direttori finanziari

Secondo Gartner, i direttori finanziari dovranno sviluppare una serie di competenze digitali nei mesi a venire, se vogliono trarre vantaggio economico dagli investimenti fatti in ambito digitale fino a oggi. Il capo delle ricerche di ambito finanziario di Gartner, Alexander Bant, è convinto che i CFO (cioè i direttori finanziari) si stanno spingendo sempre di […]

Leggi la news >
N

Imparare a gestire le spese per migliorare la prop...

Migliorare i costi dell'impresa

Nel 2020 abbiamo assistito a una profonda trasformazione, sia dal punto di vista economico che sociale. Sono diminuiti gli spostamenti, le persone hanno cominciato a vivere maggiormente all’interno delle proprie mura domestiche, le imprese hanno migliorato la propria presenza online. Nonostante questo, però, è ancora molto difficile per molti brand aumentare le vendite online dei […]

Leggi la news >
N

Google Cloud lancia una suite dedicata ai rivendit...

nuova suite di Google Cloud

Nelle scorse ore, Google Cloud ha annunciato il lancio di una suite dedicata ai rivenditori, per aiutarli a rafforzare l’e-commerce e a migliorare la customer experience. La suite, chiamata Product Discovery Solutions for Retail, consentirà ai rivenditori di risolvere problematiche correlate al proprio e-commerce, sfruttando gli algoritmi dell’Intelligenza Artificiale unitamente all’infrastruttura scalabile di Google Cloud. […]

Leggi la news >