7 consigli per fare marketing su LinkedIn

Imparare a fare marketing su LinkedIn è utile sia per le aziende sia per coloro che cercano lavoro. Nel corso degli anni, LinkedIn continua a crescere come piattaforma per generare lead di qualità per le aziende. Quindi, è il social media attraverso cui i datori di lavoro cercano le risorse umane e, viceversa, le risorse ricercano contatti utili al lavoro. In effetti, le ricerche mostrano che circa l’80% dei contatti B2B proviene da LinkedIn e il 79% dei marketer B2B afferma che LinkedIn è una strada efficace per la generazione di lead.

Qualunque siano i tuoi obiettivi di business – che si tratti di aumentare le vendite, migliorare il servizio clienti, cercare una risorsa o un lavoro – sarà utile ed efficace fare marketing su LinkedIn per promuovere i tuoi prodotti o te stesso. Questi obiettivi sono raggiungibili costruendo una solida strategia che non lasci nulla al caso.

Spesso gli stessi specialisti del marketing e delle pubbliche relazioni dedicano più tempo ad altre piattaforme social come Facebook, Twitter e Instagram, ma LinkedIn è il principale social media B2B. Inoltre, il flusso di notizie su LinkedIn si è evoluto per somigliare a quello di Facebook, anche se non è uguale. La piattaforma mostra gli aggiornamenti che il suo algoritmo considera interessanti per gli utenti in base ai loro collegamenti, al comportamento passato e altri fattori. L’algoritmo determina anche quante persone visualizzeranno determinati contenuti.

Fare marketing su LinkedIn permette di raggiungere un pubblico più orientato al business rispetto a tutte le altre piattaforme.

Come fare marketing su LinkedIn

Prima ho detto che l’algoritmo del newsfeed di LinkedIn è solo simile a quello di Facebook, infatti presenta alcune differenze significative. Per riuscire al meglio a fare marketing su LinkedIn e promuovere i tuoi contenuti è utile una maggiore comprensione di come funziona il suo algoritmo.

L’algoritmo di LinkedIn passa il contenuto attraverso diversi filtri che eliminano i contenuti di bassa qualità o considerati come spam.

Anche io mi sono trovato alle prese con le difficoltà che presenta questa piattaforma e mi è capitato di scambiare opinioni a riguardo con altri imprenditori. Così, per aiutarti ad andare nella giusta direzione, ho raccolto 7 consigli per fare marketing su LinkedIn.

Dai agli utenti ciò che vogliono

Per fare marketing su LinkedIn uno dei trucchi è cercare di dare agli utenti ciò che vogliono ma che sia di qualità. I membri di questa piattaforma spesso cercano una consulenza o dei collegamenti utili alla carriera o al business specifico del loro settore. Quindi è utile fornire degli approfondimenti del settore di cui ti occupi e che vada a prendere la tua audience. Inoltre, comunica notizie magari filtrate dalla tua prospettiva, offri un’opinione forte ma senza cadere nell’essere arrogante.

Sii attivo sulla piattaforma

L’algoritmo di LinkedIn favorisce i profili attivi e aggiornati. Più sei attivo sulla piattaforma, sia personale che aziendale, più sarà facile che i tuoi contenuti – sempre che risultino interessanti – arrivino agli occhi degli utenti. Quindi, per favorire il tuo marketing su LinkedIn, partecipa alla vita di questo social media, allaccia collegamenti, partecipa a discussioni, condividi argomenti. Ogni attività contribuisce a migliorare la copertura dei tuoi contenuti.

Menziona altri membri

Se nei tuoi post nomini qualcuno dei tuoi collegamenti potrebbe essere proficuo menzionarli tramite la chiocciola “@”. In questo modo al tuo contatto arriverà la notifica di menzione e potrebbe anche decidere di condividere il tuo post con i suoi contatti. Attenzione però a non esagerare: se menzioni qualcuno che non ti conosce potrebbe anche non prenderla bene.

fare marketing su linkedin

Sfrutta gli Influencer

Per fare marketing su LinkedIn e dargli una spinta puoi cercare di attirare l’attenzione degli Influencer. Questi sono utenti molto seguiti, che risultano credibili da parte degli altri utenti. Nei settori del business gli Influencer sono leader aziendali, ognuno rispetto al proprio settore di riferimento. Data la loro autorità e il numero elevato di follower e collegamenti, i tuoi post potrebbero aumentare la loro portata se vengono condivisi dalle persone giuste.

Pubblica negli orari giusti

Per quanto riguarda LinkedIn ci sono pareri differenti su quali siano gli orari migliori in cui pubblicare. Ma a grandi linee i giorni e gli orari più proficui sembrano essere martedì, mercoledì e giovedì al mattino tra le 7 e le 8 e nel tardo pomeriggio tra le 17 e le 18. In ogni caso, orari e giorni migliori in cui pubblicare variano a seconda delle aziende, dei settori aziendali, dei fusi orari nel caso in cui ci si riferisca anche ad altri paesi. Poi, io tu consiglio di fare dei test e trovare quali sono i momenti ideali per te e per il tuo tipo di comunicazione. Molto dipende anche a chi ti rivolgi e a quali potrebbero essere gli impegni di queste persone durante l’arco della giornata.

Non dimenticarti gli Hashtag

Includendo gli Hashtag giusti potrai fare marketing su LinkedIn con una più ampia portata. I tuoi post potranno essere individuati dagli utenti che ricercano le informazioni su un particolare argomento tramite la barra di ricerca di LinkedIn. Tieni presente però che gli Hashtag sono relativamente nuovi per questa piattaforma, ci sono meno ricerche rispetto ad altre reti. Quindi, metti gli Hashtag ma non aggiungerne più di uno o due per post. Questo anche per non far sembrare il tuo messaggio come spam.

Attenzione ai link che portano fuori dalla piattaforma

LinkedIn vuole mantenere gli utenti sulla sua piattaforma, perciò non favorisce i post contenenti link che mandano all’esterno o a terze parti. Ti consiglio di provare a costruire anche contenuti che puntino più sui testi invece che link e immagini. Si hai capito bene. Anche se sono le immagini che attirano maggiormente l’attenzione, spesso su LinkedIn funziona bene anche un buon testo di qualità, scritto bene e che tratti un argomento interessante. Gli utenti di LinkedIn sono interessati e quindi disposti a leggere anche dei post un po’ più lunghi, sempre che ne valga la pena.

In conclusione

LinkedIn è una piattaforma che raccoglie utenti interessati a leggere contenuti di qualità che siano utili alla loro crescita personale o lavorativa. È il social media che mette in collegamento le persone sulla base di affinità lavorative, di business o di interessi professionali condivisi. Comunicare e fare marketing su LinkedIn è più complicato e richiede maggiore capacità strategica perché ti trovi a condividere contenuti in un’arena di esperti del settore. Ma se riesci a trovare la tua linea comunicativa e la tua audience di riferimento, sarà una piattaforma molto proficua per te e per il tuo business.