Quali sono i benefici della comunicazione tra utenti e imprese?

di Domiziana Desantis

clock image2 minuti

Conversational AI per le imprese

L’intelligenza artificiale legata alla comunicazione tra le parti (Conversational Artificial Intelligence, Conversational AI) ha modificato radicalmente le modalità di comunicazione tra utenti e aziende. Che si tratti di chatbot o di automazioni basate sui supporti discorsivi, le imprese che decidono di puntare sull’intelligenza artificiale per comunicare con i propri clienti lo fanno certamente per migliorare il proprio servizio clienti.

I vantaggi indiscutibili della Conversational AI riguardano miglioramento e coerenza all’interno del customer service, un miglioramento del proprio business, una raccolta dei dati più semplice e consente di aumentare le vendite online.

Miglioramento e coerenza nel customer service

Le chatbot hanno il grosso vantaggio di snellire il lavoro ai top agents. Solitamente le chatbot interagiscono con gli utenti nella fase preliminare dell’assistenza, per scremare le richieste e indirizzarle con facilità a chi ha le reali competenze per risolvere un determinato problema.

Per quanto riguarda la coerenza, il punto cruciale di ogni Conversational AI è garantire una lettura delle richieste 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche quando l’assistenza clienti è “a riposo”. In questo modo, è possibile mantenere alto il controllo delle richieste “di aiuto” senza mai perdere il punto, senza mai lasciare i clienti in balia delle onde.

Miglioramento del proprio business

Un cliente soddisfatto contribuisce inevitabilmente al miglioramento del proprio business. Attraverso un utilizzo concreto e strutturale della Conversational AI, le imprese possono imparare perfino a conoscere meglio le abitudini dei consumatori, a intuirne caratteri, umori, inclinazioni alla comunicazione. In questo modo, il cliente si coordina meglio con l’agente preposto a risolvere il suo problema e l’impresa può garantire a tutti un servizio clienti molto più attento alle esigenze del singolo.

Raccolta dei dati più semplice

L’intelligenza artificiale è uno strumento incredibile per la raccolta di dati e informazioni. Così incredibile da essere in grado di carpire gli interessi di tutti gli utenti che analizza. Per un’impresa, piccola o grande che sia, l’intelligenza artificiale è fondamentale, perché le consente di modellare le proprie esigenze in base a quelle dei suoi utenti, clienti, consumatori. Ogni impresa esiste soprattutto grazie al supporto esterno di chi acquista o utilizza i suoi prodotti. Quei prodotti, però, per funzionare ed essere “di successo” devono poter incontrare i bisogni del singolo cliente. Per questo motivo, raccogliere dati sulle abitudini e le preferenze di un utente è fondamentale. Grazie a una buona Conversational AI tutto questo è possibile, in poco tempo e con poco sforzo.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro
N

Le tendenze che domineranno il mondo del marketing...

Le tendenze nel marketing nel 2021

Il mondo del marketing online è cambiato radicalmente negli ultimi due anni, probabilmente anche a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19. La riduzione dei budget destinati alla promozione dei brand ha portato i reparti marketing delle aziende di fronte a una crisi senza precedenti, spingendoli a rivedere le proprie priorità. Utenti e consumatori si sono […]

Leggi la news >
N

COme favorire la continuità operativa di un’...

Continuità operativa per le imprese nel 2021

Il lockdown provocato dall’emergenza sanitaria del COVID-19 ha messo in ginocchio moltissime imprese in giro per il mondo. La chiusura forzata per 3 o 4 settimane continuative, se da un lato è necessaria per prevenire la diffusione del virus, dall’altro è rischiosissima a livello imprenditoriale, soprattutto se vengono a mancare aiuti e sussidi dal governo. […]

Leggi la news >
N

Le competenze digitali che serviranno ai direttori...

Competenze digitali dei direttori finanziari

Secondo Gartner, i direttori finanziari dovranno sviluppare una serie di competenze digitali nei mesi a venire, se vogliono trarre vantaggio economico dagli investimenti fatti in ambito digitale fino a oggi. Il capo delle ricerche di ambito finanziario di Gartner, Alexander Bant, è convinto che i CFO (cioè i direttori finanziari) si stanno spingendo sempre di […]

Leggi la news >