Tecniche per controllare le emozioni, il business e le vendite - Mirko Cuneo

Tecniche per controllare le emozioni, il business e le vendite

di Mirko Cuneo

clock image8 minuti

tecniche per contollare le emozioni

Esiste un elemento fondamentale che devi riuscire a controllare se vuoi avere successo nel business e nel lavoro in generale.

Sto parlando della trattativa? Dei clienti? Dei colleghi? Assolutamente no.

Ciò che devi imparare a controllare sono le emozioni.

Tutti siamo umani e siamo pervasi da emozioni discordanti durante l’arco della giornata. Tuttavia, non devi lasciare che siano loro a controllare te. Soprattutto sul posto di lavoro.

Come mai? Perché se non impari a controllare le emozioni, non sarai nemmeno in grado di prendere delle decisioni importanti per il tuo business e, di conseguenza, di raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

La gestione delle emozioni è fondamentale, quindi, per prendere decisioni intelligenti, ponderate e che siano in grado di guidarti verso il successo.

Ecco perché voglio spiegarti quali sono le tecniche per controllare le emozioni e come puoi applicarle all’interno della tua vita professionale.

L’importanza di saper gestire le emozioni

I luoghi di lavoro si sono evoluti, oggi le aziende si relazionano quotidianamente con una grande quantità di clienti e spesso hanno all’attivo molti dipendenti.

In questo nuovo ambiente, la ricerca ha dichiarato che le persone maggiormente dotate di intelligenza emotiva sono in grado di relazionarsi meglio con gli altri e di raggiungere più facilmente gli obiettivi professionali.

Cosa significa intelligenza emotiva?

Questo termine è stato coniato dagli psicologi Mayer e Salovey nel 1990, ma solo con Daniel Goleman, qualche anno più tardi, è arrivato alla conoscenza del grande pubblico.

L’intelligenza emotiva è la capacità di riuscire ad interpretare sia le proprie emozioni sia quelle degli altri.

Saper capire le proprie emozioni e metabolizzarle è il primo passo per riuscire, di conseguenza, a controllarle.

Tra le 5 componenti dell’intelligenza emotiva teorizzate da Goleman proprio nel suo libro intitolato Intelligenza emotiva, troviamo un espresso riferimento a ciò che abbiamo appena detto. Questa particolare forma di intelligenza è infatti composta da:

  1. Autocoscienza
  2. Gestione delle emozioni
  3. Motivazione di sé
  4. Riconoscimento delle emozioni negli altri
  5. Gestione delle relazioni
tecniche per controllare le emozioni

Pensi che questa abilità non sia necessaria sul posto di lavoro? Allora ti prego di continuare nella lettura e scoprire come, invece, può fare la differenza fra il successo e l’insuccesso.

L’impatto delle emozioni nei processi aziendali

Immagina di dover sostenere proprio oggi un incontro importante con un’altra azienda o con un cliente importante. Vorresti presentarti nella tua forma migliore tuttavia il traffico ti ha fatto arrivare tardi al lavoro, non sei riuscito a prenderti nemmeno un caffè e, ciliegina sulla torta, il responsabile con cui devi conferire ti sembra tutt’altro che ben predisposto.

Puoi permetterti di lasciarti dominare dalle tue emozioni? Anche in questo caso la risposta è no.

In questo senso, le emozioni possono influenzare in modo significativo il tuo incontro. Se decidi di lasciarti sopraffare da una serie di eventi significativi potresti non giungere mai a quella negoziazione in cui speravi tanto.

Pensa a cosa sarebbe successo se, diversamente, tu fossi arrivato al lavoro in anticipo, avessi avuto tutto il tempo per confrontarti con i tuoi colleghi sull’incontro di quel giorno e si fosse presentata una persona cordiale.

Tutti noi siamo influenzati positivamente o negativamente da ciò che ci succede. Banalmente, anche una giornata di pioggia può metterci in una condizione emotiva sfavorevole ai nostri affari.

Per questo motivo, è molto importante imparare le tecniche per controllare le emozioni e fare sì che non siano queste ultime a dominare te.

Tecniche per controllare le emozioni

Ci siamo, dopo aver compreso a fondo l’importanza di questa abilità, mettiamo finalmente la carne al fuoco e scopriamo come puoi padroneggiare le emozioni.

D’altronde, se nella vita di tutti i giorni puoi permetterti di non presentarti ad un incontro con un amico perché hai l’umore a terra, questo è semplicemente inammissibile in azienda.

Saper controllare i tuoi stati d’animo ti consente di lavorare meglio con i colleghi, di rapportarti in modo più aperto e disponibile con i clienti, nonché di raggiungere gli obiettivi di vendita e aziendali.

Ecco le quattro abitudini che devi sviluppare per diventare un maestro in questa arte.

tecniche per controllare le emozioni

1. Separare i sentimenti dalle azioni

Cosa significa riuscire a scindere le azioni dalle proprie emozioni? Scopriamolo con un esempio di vita quotidiana.

Ti è mai capitato, durante uno scatto di rabbia, di avere un amico che ti consigliasse di aspettare un momento per ritrovare la calma prima di prendere una decisione? Presto o tardi è una situazione che succede a tutti.

Come mai pensi che ti abbia dato quel consiglio? Perché agire quando si è sotto l’effetto di emozioni negative non ti permette di pensare lucidamente e a lungo termine.

Per questo motivo, sapere come gestire le emozioni diventa fondamentale se non vuoi rovinare un rapporto, incrinare la tua carriera o perdere un affetto importante.

Questa tecnica è vera tanto nella vita quotidiana quanto in quella professionale. Pensa ad un cliente che si ostina a controbattere tutto ciò che gli spieghi sul prodotto o servizio che intendi vendergli. Se tu ti lasciassi dominare dalle reazioni emotive rischieresti quasi certamente di perdere il cliente.

Per questo, il modo giusto di agire quando sei in preda a forti emozioni è proprio quello di non fare nulla e aspettare di essere più tranquillo.

2. Rimani calmo

Qual è la prima e normale reazione che si ha quando ci si trova in una situazione stressante? La perdita della calma.

Può dipendere da un afflusso inaspettato di clienti, da scadenze su lavori che devi consegnare o da un momento di crisi aziendale. Qualunque sia la causa, ogni fonte di stress porta automaticamente ognuno di noi a “perdere le staffe”.

Cosa fare in una situazione del genere? Devi cercare di mantenere la calma.

Ok Mirko, è più facile a dirsi che a farsi.

Lo so, nessuno ha detto che sia semplice. Tuttavia, quello che ti sto suggerendo di fare è di allenarti in questa buona abitudine. Rispondere allo stress con ulteriore angoscia non ha mai favorito la buona riuscita di un incarico.

Perciò, quando ti trovi oberato e ti sembra letteralmente di soffocare, siediti e cerca di controllare questo stato d’animo.

Per aiutarti le prime volte puoi stilare una lista delle priorità e procedere per gradi evitando di lasciarti sopraffare nuovamente dalla tensione.

3. Mantieni un atteggiamento positivo

Prova ad andare al lavoro e ad osservare i tuoi collaboratori, se ne hai. Noterai sicuramente che alcuni di loro sembrano sempre essere pervasi da emozioni negative mentre altri affrontano ogni giornata con un atteggiamento positivo.

Emozioni come lo stress, la rabbia e la frustrazione sono una bomba ad orologeria pronta ad esplodere. E questo vale anche per te.

Se arrivi al lavoro nervoso e stressato ti accorgerai subito di non riuscire a concentrarti, di rapportarti male con i clienti e avrai l’assoluta convinzione di non aver concluso nulla quel giorno.

Che ne dici, invece, di affrontare il nuovo giorno con un atteggiamento positivo?

Qualunque cosa negativa ti sia successa, cerca di accantonarla fintanto che non avrai finito i tuoi doveri.

Queste tecniche per controllare le emozioni ti consentono di essere molto più produttivo e, di conseguenza, di aumentare il profitto della tua azienda.

Assumere un atteggiamento positivo, inoltre, ti consente anche di combattere meglio quei colleghi che sembrano sempre negativi. Non lasciarti influenzare dal loro stato d’animo e, se puoi, aiuta anche loro ad essere più concentrati sulle loro mansioni.

4. Fai focus sul tuo obiettivo

Sai qual è il modo migliore per controllare le tue emozioni? Darti degli obiettivi.

Mirko, tutti abbiamo degli obiettivi sul lavoro.

Hai ragione, ognuno di noi si dà degli obiettivi da raggiugere. Ma quanto sono forti i tuoi? Per poter contrastare le emozioni negative, e tutto ciò che comportano, devi fare tua la meta che vuoi raggiungere.

Sai perché ti sto dicendo tutto questo? Perché le emozioni legate al raggiungimento di un obiettivo in cui credi fermamente sono molto più forti rispetto a tutte le altre emozioni che possono pervaderti durante la giornata.

Facciamo un esempio. L’obiettivo del tuo lavoro è quello di convincere i consumatori a seguire un’economia circolare per evitare sprechi e ridurre l’inquinamento? Ottimo, puoi ben immaginare come le emozioni legate al raggiungimento di questo scopo così alto siano molto più intense di tutti gli automobilisti che ti tagliano la strada sulla via per l’ufficio o del collega geloso del tuo lavoro.

Trova il tuo obiettivo principale, quello che muove la tua motivazione e la voglia di non arrenderti. Vedrai che le emozioni legate a quello saranno sempre più forti rispetto alle altre che potrebbero metterlo a repentaglio.

Conclusione

Imparare le tecniche per controllare le emozioni non è importante solo per la tua crescita personale. Lo è soprattutto perché ti consente di lavorare al meglio all’interno della tua azienda, di far fruttare il tuo business e di chiudere molte più trattative di vendita.

Il lavoro sulle tue emozioni è importante sia per rapportarti al meglio con i tuoi colleghi sia per capire lo stato d’animo dei clienti, entrare in empatia con loro, e concludere più vendite di quanto tu non abbia fatto finora.

Ogni viaggio inizia con un piccolo passo, perciò ti esorto a testare queste tecniche già da oggi per dare una svolta alla tua carriera.

E se dovessi avere ancora dei dubbi o degli aspetti che desideri approfondire, contattami direttamente per ricevere una consulenza.

Se invece vuoi approfondire altre abilità del mondo della Vendita, del Marketing o del Mindset continua a spulciare all’interno del mio blog. Troverai contenuti sempre aggiornati sulle tematiche utili agli imprenditori e ai professionisti di oggi.

Quali sono le emozioni che vorresti maggiormente imparare a gestire in te stesso e con gli altri?

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Imprenditore e leader digitale, formatore e CEO di Nextre Engineering. Aiuta gli imprenditori a potenziare il proprio business attraverso co...