L’impatto dell’e-commerce nelle piccole imprese durante il COVID-19

di Luna Saracino

clock image3 minuti

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre di più online, a partire dagli incontri di lavoro che ormai avvengono quasi solo su Zoom, fino ad arrivare agli acquisti che non si effettuano più in-store ma soprattutto sui siti e sulle applicazioni di e-commerce.

L’esperienza del consumatore deve cambiare, per poter attirare nuovamente i clienti in negozio

Il settore del retail ha sicuramente subito un duro colpo, durante la pandemia, ma non è tutto così negativo come sembra. Da un certo punto di vista, i rivenditori hanno scoperto un modo nuovo di entrare in connessione con i propri clienti, perché quello che è veramente cambiato è l’aspettativa dei consumatori, più che le loro abitudini. Secondo una stima degli ultimi mesi del 2020, infatti, i clienti non hanno effettivamente mai abbandonato gli store fisici: questa volta, però, hanno bisogno di vivere un’esperienza di acquisto molto diversa dal passato, più interattiva, più personale.

È evidente, tuttavia, che gli e-commerce erano già destinati a crescere ben prima della pandemia. L’emergenza sanitaria ha solo accelerato un processo, semmai, ma le persone erano già ben disposte ad acquistare online. Quello che è oggettivamente cambiato riguarda l’esperienza del consumatore, quella che riguarda il rapporto tra utenti e brand. Le aziende devono investire maggiormente in questo tipo di relazioni e proporre ai potenziali clienti un’esperienza tutta nuova, che punti soprattutto a soddisfare i bisogni di ogni singolo cliente.

La soluzione è nel marketing multicanale e nel miglioramento dell’esperienza del consumatore

Le vendite online sono aumentate, è vero, ma non soddisfano pienamente tutti i clienti. Gli acquisti effettuati di persona sono ancora favoriti da una grossa fetta della popolazione mondiale, quindi non tutto è perduto per gli store fisici, occorre solo avere un approccio diverso al problema.

Una soluzione potrebbe essere il marketing multicanale, che combina la forza delle vendite online con quella delle vendite fisiche. Per esempio, il cliente potrebbe acquistare il prodotto online e ritirarlo in negozio o addirittura recarsi in negozio e aspettarsi un’esperienza d’acquisto contactless al 100%. Perché tutto questo funzioni, però, è importante che le imprese investano in software per e-commerce, in strategie di marketing e SEO, in promozioni dedicate e personalizzate.

Il mondo del retail è in continua evoluzione, dunque, anche se gli e-commerce non si fermeranno più. I rivenditori, dal canto loro, dovranno prepararsi ad accogliere le nuove richieste dei clienti e allo stesso tempo investire maggiormente nell’esperienza in-store e nel marketing multicanale.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

Come migliorare il proprio e-commerce nel 2021?

Migliorare il proprio e-commerce nel 2021

La pandemia ha spostato il commercio principalmente online, spingendo moltissime aziende a cambiare completamente le proprie abitudini di vendita. La maggior parte dei brand, oggi, ha un proprio store online a conferma che il settore degli e-commerce sta diventando ogni giorno più popolare. Il motivo è piuttosto semplice: i tempi in cui viviamo sono assai […]

Leggi la news >