Come aumentare le vendite del tuo e-commerce con le strategie giuste

di Mirko Cuneo

clock image12 minuti

aumentare vendite ecommerce

Le tendenze del commercio sono enormemente cambiate. Le vendite globali tramite e-commerce hanno visto un aumento esponenziale che è arrivato a stabilizzarsi, ma che non accenna in nessun modo a diminuire.

Navigare online è diventato un gesto quotidiano per la maggior parte delle persone. Ogni giorno gli utenti vanno sui motori di ricerca per trovare informazioni o consigli sugli acquisti o direttamente per comprare quello di cui hanno bisogno.

Se hai un’attività non solo devi essere presente sul web, devi anche riuscire a competere con i concorrenti per farti notare e scegliere dai potenziali clienti. Ogni anno vedo emergere nuove attività e questo renderà sempre più difficile differenziarti dalla concorrenza.

Come fare allora?

Chi ce la fa sfrutta le migliori strategie di marketing per riuscire a far emergere il proprio business dal mare dei competitor.

E questo è ciò che devi fare anche tu.

Osservando in prima persona l’andamento del business, ho notato che l’unico modo per continuare a far crescere al tua attività e-commerce è attraverso l’evoluzione. Le tecnologie si aggiornano continuamente, come anche il modo e le strategie per applicarle.

La comunicazione è la chiave per attrarre i potenziali clienti e costruire relazioni durature con loro, riuscendo anche ad allontanarsi dalla guerra dei prezzi in favore della qualità di prodotti e servizi.

Non esiste una formula magica per aumentare le vendite di uno store online, questo deve essere chiaro. I fattori che incidono sulla crescita di un’attività sono i più disparati e sono strettamente correlati alla tipologia di attività.

Ma ho una buona notizia: esistono delle strategie che, se applicate nel modo giusto, ti aiutano ad aumentare le vendite online, a migliorare le tue performance del tuo business e a incrementare il numero di clienti e fatturato.

Scopriamo insieme come aumentare le performance del tuo business. Per te ho preparato anche questo video!

Perché le tue vendite del tuo negozio online non decollano

Molti imprenditori che non riescono a raggiungere gli obiettivi di vendita danno la colpa alla sfortuna o allo scarso impegno dei propri collaboratori.

Lascia che te lo dica, queste sono solo scuse che, oltretutto, non ti aiuteranno a cambiare la tua situazione. Il modo per dare una svolta concreta è prendere di petto i problemi e trovare il modo di risolverli, anche affidandosi ad esperti che ne sanno più di te rispetto a questo argomento.

Quando le vendite non stanno andando come dovrebbero, c’è sempre un motivo (o più di uno). Ecco quali sono i principali problemi:

  • Stai mirando al pubblico sbagliato: affinché le vendite aumentino, è importante mirare a persone che hanno la specifica necessità per il cui soddisfacimento il tuo prodotto è stato creato;
  • Il tuo e-commerce non è ben posizionato: il tuo sito deve essere ottimizzato per i motori di ricerca al fine di permettere ai potenziali clienti di trovarti;
  • I clienti non si fidano del tuo sito web: se il tuo sito non ha recensioni, certificati da mostrare o testimonianze che attestino la tua affidabilità, è difficile che le persone decidano di acquistare (ricorda che nel commercio online i consumatori non ti vedono, per questo è importante fornire degli elementi tangibili in grado di trasmettere sicurezza);
  • Non hai abbastanza opzioni per effettuare il pagamento: oggi esistono tanti metodi di pagamento diversi, dalle carte di debito e credito al mobile banking, più metodi si mettono a disposizione più si contrasta il fenomeno dell’abbandono del carrello;
  • Il servizio clienti non funziona: oggi un e-commerce non può più permettersi di avere un servizio clienti inefficace perché i consumatori ne hanno bisogno durante tutto il percorso di vendita; potrebbero anche non acquistare nulla al primo colpo, ma tornare in un secondo momento perché sono rimasti felici di come li hai assistiti.

Ora che sai cosa non deve essere fatto, vediamo come vendere un prodotto e le strategie che ti permetteranno di aumentare le vendite del tuo negozio online.

aumentare vendite ecommerce

Strategie per aumentare le vendite del tuo e-commerce

Uno dei principali errori commessi dagli imprenditori è quello di non delineare una precisa strategia di vendita online.

A cosa serve? A far sì che marketing e vendita possano lavorare in sintonia al fine di creare un rapporto con la clientela.

Attraverso la giusta comunicazione il tuo marchio diventa più forte, più competitivo e trasmette un messaggio ben preciso al pubblico. Questo ti permette di impostare un funnel di vendita per portare i potenziali clienti verso la tua azienda, convertirli e fidelizzarli.

Prima di iniziare, però, è necessario un lavoro di analisi e preparazione:

  • Valuta la tua posizione nel mercato al momento attuale;
  • Crea le buyer personas, cioè i clienti ideali a cui vuoi rivolgerti;
  • Effettua un’analisi SWOT (pianificazione strategica utilizzata per valutare punti di forza, debolezze, opportunità e minacce);
  • Definisci una strategia di mercato;
  • Stabilisci gli obiettivi di vendita;
  • Lavora sul posizionamento del marchio.

Una strategia di vendita è necessaria per avere un piano d’azione chiaro con cui portare al successo il tuo business.

Le analisi di mercato e aziendali a cui ho appena accennato costituiscono un’attività complessa ma anche necessaria. Senza di essa non potrai sperare di aumentare le vendite. Queste analisi sono la base per poter procedere con qualsiasi tecnica di vendita o marketing.

Ora vediamo subito le tattiche che devi mettere in atto per assicurare un ottimo andamento alle tue vendite.

Ma se desideri conoscere le tattiche che si adattano meglio al tuo caso specifico, clicca il pulsante qui sotto e scopri come posso aiutarti.

1. Fai analizzare il tuo e-commerce

Se hai già un e-commerce, la prima cosa da fare è procedere con un’analisi delle sue prestazioni. In questo modo potrai conoscere in modo sicuro che cosa non funziona, che cosa deve essere migliorato e come fare per aumentare le performance.

Un e-commerce è una vera e propria attività con oneri e responsabilità. È tuo compito optare sempre per la strada migliore nell’interesse del tuo business.  Ecco perché il primo step consiste nel far analizzare il tuo negozio online da un professionista del settore.

Potresti risentire di problemi strategici come non aver lavorato abbastanza sulla promozione del tuo brand o sulle modalità di comunicazione, sul servizio clienti o sulla strategia di prezzo. Ma potresti avere anche problemi tecnici come l’ottimizzazione del sito web, l’impostazione di strategie di marketing efficaci o un’esperienza utente negativa.

Un esperto è in grado di rivelare quali sono i problemi attuali del tuo e-commerce e, sulla base degli obiettivi che vuoi raggiungere, identificare il percorso per sanare il tuo sito e renderlo competitivo.

Inoltre, l’analisi strutturale del sito è indispensabile per il suo posizionamento sul motore di ricerca. Quindi, per la sua possibilità di essere trovato dai potenziali clienti.

Te ne parlo nel prossimo paragrafo.

2. Crea una strategia SEO

La SEO, cioè Search Engine Optimization, è quell’insieme di strategie che fanno in modo che il tuo e-commerce sia tra i primi risultati del motore di ricerca, Google per esempio.

I clienti sono sempre alla ricerca di soluzioni ai loro problemi, se i tuoi prodotti o servizi appaiono in cima ai loro risultati aumentano le tue opportunità di ottenere clienti e vendite.

Affinché questo accada il tuo sito web deve essere organizzato seguendo determinate alberature che semplifichino la navigazione. Le tue pagine più importanti devono essere facili da trovare e i percorsi da seguire devono risultare intuitivi per gli utenti.

Inoltre, assicurati che il tuo e-commerce mantenga un’ottima velocità di caricamento perché questa è una delle metriche che incidono sull’esperienza di acquisto degli utenti.

Ricorda che, se un utente si sente in difficoltà o sta perdendo troppo tempo per trovare le informazioni che gli servono, non ci penserà due volte prima di abbandonare il tuo e-commerce e passare al successivo.

Assicurati che ogni scheda prodotto sia ben ottimizzata: deve rispondere alle domande dei clienti, presentare al meglio il tuo prodotto e le sue caratteristiche, valorizzare il modo in cui sarà utile al consumatore.

Questo mi porta direttamente al prossimo punto, ovvero all’importanza del messaggio e del modo di comunicare con le persone.

3. Cura contenuti e comunicazione

Una delle strategie indispensabili all’e-commerce per aumentare il tasso di conversione è il content marketing.

Come mai? Perché i consumatori non possono toccare con mano i prodotti, questo significa che possono fare affidamento solo sui contenuti caricati per decidere se procedere con l’acquisto oppure no.

Quando parlo di contenuti ci tengo a precisare un concetto molto importante su cui tanti imprenditori sorvolano: è fondamentale avere sempre contenuti di qualità sia sul sito che sui social (dove avvengono le condivisioni per attrarre maggiore clientela).

È importante che i testi delle schede prodotto siano scritti in modo chiaro, accattivante ma anche ottimale per i motori di ricerca. Così come i testi necessitano di un lavoro professionale, allo stesso modo devono essere realizzate le immagini e i video.

A questo proposito, valuta seriamente la produzione e l’introduzione di video all’interno delle pagine del tuo e-commerce o nelle schede prodotto. Oggi la comunicazione attraverso immagini in movimento è quella che funziona meglio e ottiene i migliori riscontri.

Se le persone vedono in modo chiaro com’è fatto un prodotto o come funziona, sarà più facile che si convincano a procedere con l’acquisto.

Più i contenuti saranno curati, più il tuo marchio si mostrerà serio e affidabile.

E ricorda! Tutti i tuoi contenuti devono essere coerenti e comunicare il medesimo sistema di valori, ossia un insieme di principi in cui il tuo pubblico si identifichi quando entra in relazione con il tuo brand.

4. Sfrutta i canali social media

Gli utenti passano in media circa 2 ore e mezza al giorno sulle applicazioni dei social media, come riportano queste statistiche.

Che cosa vuol dire?

Significa che anche tu, con il tuo business, devi essere presente nei luoghi frequentati dai tuoi potenziali clienti. Se non lo fai, rischi di perderti un’enorme fetta di mercato.

Comunica attraverso i social per attrarre un maggior numero di potenziali clienti, per far conoscere i tuoi prodotti o servizi e per far capire in che modo sono utili.

I social network sono i luoghi giusti per creare la tua community, per farti conoscere, per aumentare la consapevolezza nei confronti del tuo marchio. Ovviamente non tutti questi canali sono uguali, devi capire qual è quello più vantaggioso per te.

Come? Dipende dalla tipologia del tuo business, da chi sono le persone a cui ti rivolgi e da quali sono i tuoi obiettivi. Ecco che ritorna l’importanza dell’analisi di cui ti ho parlato prima. Devi conoscere i tuoi clienti in target per sapere su quali piattaforme social veicolare i tuoi messaggi e qual è il modo migliore per comunicarli.

Per esempio, se la tua è un’azienda B2C con un target giovane potresti puntare su Facebook, Instagram e anche Tik Tok. Se ti occupo di B2B il tuo social per eccellenza è sicuramente LinkedIn.

Vedere il tuo marchio sui social aumenterà il legame con i tuoi potenziali clienti e integrare il tuo e-commerce con queste piattaforme ti consentirà di portare i clienti direttamente all’acquisto.

5. Soddisfa le esigenze dei clienti

Una delle principali esigenze dei clienti è quella di vivere un’esperienza utente positiva.

Oltre a trovare il prodotto che risolva il problema che hanno nel momento in cui atterrano sul tuo e-commerce, devono anche poter navigare agevolmente.

Problemi molto diffusi sono:

  • Navigazione sul sito non ottimale (gli utenti non trovano facilmente ciò che stanno cercando);
  • Scarse informazioni sui prodotti;
  • Pagine utili nascoste (pagine relative alle condizioni, alla spedizione e al reso);
  • Mancanza di una proposta di valore oppure scarsa visibilità della stessa (i potenziali clienti non capiscono perché dovrebbero acquistare da te piuttosto che da un tuo competitor);
  • Difficoltà di contatto con il servizio clienti.

Non mi stancherò mai di dirlo. Il grande limite degli e-commerce è quello di non poter toccare con mano i prodotti, questo significa che tu devi mettere i consumatori nelle condizioni per poter prendere una decisione.

È necessario inserire dei servizi in grado di soddisfare le esigenze della clientela prima che sia lei a chiederlo.

Come si raggiunge questo risultato? Mettendosi nei panni del proprio cliente tipo e immaginando quali possono essere i suoi bisogni.

Coinvolgi i tuoi clienti attraverso l’implementazione di tecnologie e strategie innovative per posizionarti più in alto rispetto agli altri marchi.

6. Resta in contatto con i tuoi clienti

Un volta che hai ottenuto una vendita e trasformato il prospect in acquirente, non mollare la presa.

Ricordati che è molto più semplice e richiede meno tempo concludere ulteriori vendite con clienti già acquisiti, rispetto a trovarne di nuovi.

Come?

Per esempio attraverso l’invio di email con cui farti ricordare, proporre ulteriori proposte e offerte personalizzate. L’email marketing automation continua a essere un metodo efficace per aumentare le vendite del tuo e-commerce.

È un canale privilegiato da tenere aperto con i tuoi clienti così da fargli arrivare comunicazioni pensate apposta per loro. Puoi provare, per esempio, a proporre altri prodotti o servizi specifici e complementari a quello precedentemente acquistato.

La parola chiave è personalizzazione. Più le offerte sono in linea con le precedenti scelte di acquisto più si innalzano le possibilità di concludere altre vendite.

La semplice automazione della posta elettronica con offerte speciali per il giorno del compleanno o l’automazione di notifiche push, sono due esempi di strategie che possono portare un maggiore coinvolgimento e l’aumento della fedeltà dei tuo clienti.

Come far crescere il tuo e-commerce aumentando le vendite

La concorrenza è sempre maggiore e anche le vendite online stanno diventando più difficili, soprattutto dopo l’incremento degli e-commerce durante il periodo pandemico. Ecco perché è importante utilizzare le strategie a disposizione per rimanere sulla cresta dell’onda e per farti intercettare dagli utenti.

Per poter competere nel commercio online odierno hai bisogno di tutte le competenze professionali possibili nel campo del web. I suggerimenti menzionati in questo articolo sono solo alcune delle cose che si possono fare per aumentare le performance di un e-commerce.

Ogni attività è a sé, per questo non puoi limitarti a copiare ciò che fanno gli altri. Quello di cui hai bisogno è pianificare strategie fatte apposta per te e che ti portino agli obiettivi che desideri raggiungere.

Inizia subito a creare una solida strategia di vendita online, in grado di funzionare su più canali, incluso il tuo e-commerce stesso, con cui portare più traffico al tuo sito e ottimizzare conversioni e profitti.

Io aiuto regolarmente imprenditori e professionisti che hanno come obiettivo quello di far crescere il proprio e-commerce per raggiungere il successo.

Clicca il pulsante qui sotto e prenota la tua consulenza personalizzata.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta