La sfida delle imprese italiane: digitalizzazione e sicurezza informatica

di Luna Saracino

clock image3 minuti

Le imprese italiane sono pronte ad accogliere la sfida della digitalizzazione e della sicurezza informatica.

Nel 2021, le imprese italiane sono pronte ad accogliere una nuova sfida, quella della digitalizzazione e della sicurezza informatica.

Secondo un sondaggio internazionale condotto nella seconda metà del 2020, che ha coinvolto Protiviti e l’università statale del North Carolina, gli effetti della pandemia sulle imprese sono stati intensi e preoccupanti insieme. Da un lato, c’è stata una crescita dovuta all’avvicinamento delle imprese alla digitalizzazione; dall’altro, però, le minacce informatiche sono fioccate in misura esponenziale, mettendo a rischio le suddette realtà così come il loro lavoro svolto fino a quel momento.

Digitalizzazione e sicurezza informatica devono andare sempre di pari passo

Il punto è che alla digitalizzazione deve affiancarsi sempre una consapevolezza, quella che il rischio di attacchi può diventare via via più importante e mettere a rischio tutti i dati sensibili di un’azienda. Se si decide, quindi, di accogliere una trasformazione digitale, bisogna mettere in conto anche un piano sulla sicurezza informatica. Non solo: il sondaggio ha fatto emergere anche altre questioni cruciali, per le imprese, tra cui la mancanza di fondi necessari per risollevarsi dalla crisi economica e un calo considerevole della domanda di alcuni prodotti prima ritenuti necessari.

Secondo gli intervistati, è evidente che il problema maggiore del 2020 è stata proprio la pandemia globale, con tutto ciò che ne è conseguito. La crisi economica, il lavoro a distanza ancora da gestire a pieno, lo spostamento delle priorità e l’avanzamento degli e-commerce a scapito dei negozi fisici.

L’avanzamento digitale, però, spaventa più del dovuto, specie chi non si è mai dovuto confrontare con questo tipo di realtà e ha sempre temporeggiato nell’attesa di non avere altra scelta.

L’Italia, infatti, è uno dei paesi che meno di tutti ha investito nella digitalizzazione e oggi, nel 2021 appena iniziato, sta facendo i conti con questa arretratezza. Non è necessariamente negativo, però, che le imprese italiane si ritrovino a dover accelerare i processi: potrebbe, infatti, esserci un segnale positivo in tutto questo. Se non altro, adesso il cambiamento è quasi obbligatorio, quindi costringerà letteralmente le imprese a fare un passo avanti – e questa volta in via definitiva, senza scampo o giustificazioni valide.

E in futuro? Come si vedono le imprese italiane nel 2030?

Nel sondaggio, agli intervistati è stato chiesto anche di provare a guardare più in là nel futuro. Cosa accadrà nel 2030? Quali saranno le sfide maggiore che le imprese e gli imprenditori si troveranno ad affrontare? Sembra che la risposta sia incredibilmente sempre la stessa: a preoccupare, ieri oggi e domani, è sempre lo sviluppo tecnologico e la paura – forse fondata – che non ci saranno mai le competenze necessarie nel nostro paese per affrontare questo cambiamento una volta per tutte.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro

Nessun commento

Commenta

N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >