Digital Transformation: cos’è davvero e come sfruttarla a vantaggio della tua azienda

di Mirko Cuneo

clock image26 minuti

digital transformation

La Digital Transformation è un cambiamento necessario e fondamentale per portare le aziende alla crescita e continuare a soddisfare le esigenze dei clienti.

Le nuove tecnologie hanno cambiato il modo di affrontare la vita quotidiana e il commercio. Oltretutto, l’adozione del digitale ha subito una forte accelerazione durante il periodo della pandemia che ha richiesto l’introduzione di cambiamenti con urgenza. Adesso è una tendenza da cui non si torna indietro, perciò, se non ti adegui anche tu all’innovazione non riuscirai a mantenere il tuo posto nel mondo degli affari.

Ecco quello che devi fare: introdurre nuove tecnologie, implementare quelle attuali, modificare i modelli e i processi di business e promuovere una cultura aziendale volta al cambiamento e condivisa da tutti.

Sono tante cose, ma non ti preoccupare perché in questo articolo scoprirai tutto ciò che devi sapere per affrontare il tuo percorso verso il digitale.

Per prima cosa devi sapere che i processi digitali interessano la vita di tutti e rappresentano il presente ma ancora di più il futuro. Consultando l’ultimo Technology Proficiency Report, emerge che in Italia il 68% dei business leader ha fiducia nell’innovazione e il 31% è in una fase di avanzamento nel processo di digitalizzazione.

Cambiano le esigenze e le aspettative dei consumatori e tu devi essere in grado di soddisfarle.

Ma come puoi applicare le nuove tecnologie alla tua realtà aziendale?

La Digital Transformation è un processo che interessa ogni aspetto della società. Scegliere di integrarlo all’interno della tua attività migliorerà le prestazioni della tua azienda e l’esperienza che puoi offrire ai tuoi clienti.

Non ti nego che ci saranno dei momenti difficili da affrontare, ma con le giuste conoscenze e competenze sarai in grado di condurre al tua trasformazione.

Vediamo insieme cos’è la Digital Transformation e come introdurla con successo nei tuoi processi aziendali.

Cos’è la Digital Transformation

Si parla tanto di Digital Transformation, ma credo che sia opportuno darne una definizione precisa qui.

In linea generale, la trasformazione digitale fa riferimento al grande impatto che le nuove tecnologie hanno sulla società e sulle imprese.

L’impatto delle nuove tecnologie e la portata del cambiamento generato, influiscono sull’intera società, a partire dalle organizzazione pubbliche per arrivare ai singoli cittadini.

Entrando nel dettaglio però, questa definizione non basta.

Per Digital Transformation integrale intendo il momento in cui le nuove tecnologie vengono utilizzate in tutti i settori presenti all’interno di un’azienda.

Non pensare che questo processo sia limitato alla digitalizzazione dei reparti. La tecnologia non serve solo per replicare un servizio esistente in una forma digitale. L’utilizzo del computer, di nuove strumentazioni e di software di ultima generazione sono solamente mezzi per trasmettere una cultura digitale all’interno della tua azienda.

La Digital Transformation cambia nel profondo la concezione che ha il lavoratore rispetto alla sua mansione e alle modalità con cui l’azienda gestisce tutti i processi produttivi.

Inserire nuove tecnologie ed evolvere l’intera cultura aziendale, permetterà alla tua impresa di essere più agile e competitiva nel mercato attuale.

Lo so quello che pensi “Il mio settore è differente e ho sempre gestito le cose nella mia maniera”.

Ecco, queste sono le prime convinzioni che devi abbandonare. Se le cose intorno cambiano, non puoi rimanere fedele alle tue abitudini. Potrebbero essere proprio quelle a portarti verso il fallimento.

In un periodo in cui tutto si evolve, devi avere il coraggio e la capacità di affrontare il cambiamento e accoglierlo. Altrimenti rimarrai sempre allo stesso punto e tutti gli altri ti passeranno davanti.

Ancora non sei convinto che la Digital Transformation è quello che serve alla tua azienda?

Invece io ti dico che è tra le cose più importanti, ecco il motivo.

digital transformation aziendale

Perché è importante la Digital Transformation per aziende

La società si evolve ad una velocità spaventosa e le aziende devono stare al passo con i cambiamenti.

Adattare la tua azienda al cambiamento significa darle una chance in più rispetto alla concorrenza e renderla pronta a rispondere alle esigenze del mercato. Imparare a utilizzare le tecnologie è fondamentale per essere pronti al passaggio successivo.

Investire nella Digital Transformation può aiutare la tua azienda a muoversi più velocemente e a rispondere ai bisogni dei clienti in maniera più immediata.

In un mondo così frenetico, come quello in cui ci troviamo, velocità significa anche semplicità.

E questo ha due risvolti in particolare. A livello aziendale, velocizzare e automatizzare i processi ti permette di risparmiare tempo e risorse.

A livello di interazione con il cliente, lavorare sulla digitalizzazione dei processi ti permette di migliorare la sua esperienza con il tuo brand. L’esperienza di acquisto e l’assistenza ai clienti, sono fattori sempre più importanti per il tuo Personal Branding e per essere scelto dai consumatori.

Pensa a quante famiglie hanno scelto di avere un assistente virtuale in casa. A quale scopo? Spegnere le luci, trovare informazioni su internet, mettere la musica, ecc. Sono cose che potrebbe fare chiunque. Perché delegare?

La risposta è semplice: ogni gesto che viene eseguito da altri, ti permette di risparmiare tempo da dedicare a diverse attività.

E questo accadrà anche all’interno della tua azienda.

Velocità, semplicità e automatizzazione renderanno il tuo business più efficiente.

Un’altra parola chiave che offre vantaggio alle aziende è: dati digitali o big data. Ogni giorno vengono prodotti miliardi di dati che se vengono analizzati possono portare ad avere informazioni utili sul proprio mercato di riferimento. Dunque, li puoi utilizzare a scopo di marketing e vendita.

Sei pronto per cogliere questa opportunità?

Scopri di più sui vantaggi che ti offrono i big data.

Qual è il vantaggio dei dati digitali

Prima di tutto capiamo che cosa sono questi dati digitali di cui tanto si parla.

Sono tutte le informazioni e le tracce che gli utenti lasciano su Internet: tutte le volte che cliccano su un sito e navigano tra le sue pagine, le interazioni sui social network, le ricerca fatte con gli smartphone e così via.

Ogni azione porta alla generazione di un numero enorme di dati che possono essere analizzati e utilizzati dalle aziende per avere più informazioni sul proprio target di riferimento.

E cosa ci si fa con queste informazioni?

Se hai un’attività puoi studiare più a fondo i tuoi potenziali clienti e dare vita a delle campagne di web marketing mirate che hanno l’obiettivo di intercettare un gruppo specifico di persone. Ovvero quelle che potrebbero essere maggiormente interessate ai tuoi prodotti o servizi.

Questo significa che aumentano le tue possibilità di fare le offerte giuste alle persone giuste e, quindi, concludere più vendite in meno tempo.

L’analisi dei dati permette ai piccoli e grandi imprenditori di far crescere i propri business assumendo un maggiore controllo del settore e riuscendo ad interpretare i cambiamenti che avvengono in esso.

È come avere una finestra aperta che ti permette di indagare i comportamenti e le abitudini dei consumatori. Questa consapevolezza e il saperla utilizzare ti consentono di migliorare continuamente le tue strategie e la tua attività, capendo a che cosa sono interessati i tuoi potenziali clienti e inviando loro offerte allettanti.

Sono molte ultimamente le aziende che hanno capito l’importanza di rivedere le strategie di business e che si stanno avvicinando alla digitalizzazione godendo dei vantaggi offerti.

È arrivato il momento anche per te di mettere in atto processi di trasformazione aziendale. Per capire meglio a che punto ci troviamo, ti racconto cosa sta succedendo nel nostro paese e non solo.

Qual è lo stato della Digital Transformation oggi

Come stanno rispondendo le aziende alla Digital Transformation?

“Tutti i settori hanno fatto progressi in termini di competenze per la trasformazione digitale”, questo è quanto emerge dal report condotto dal Capgemini Research Institute. Continua dicendo che quasi due terzi delle organizzazioni presentano oggi le competenze digitali e di leadership che servono per implementare con successo un processo di trasformazione.

L’impennata si è registrata soprattutto dalla primavera del 2020, quando lo stato di emergenza ha costretto le attività a rinnovarsi in tempi molto rapidi se volevano sopravvivere. Nonostante sia stato un periodo difficile per tutti, si è visto il divario tra le aziende che erano pronte al cambiamento e quelle che, purtroppo, sono state costrette a chiudere.

Molte le realtà che sono state in grado di continuare ad operare grazie alle soluzioni digitali, allo Smart Working e agli e-commerce.

Nonostante questo, l’Italia rimane sempre ad un livello basso rispetto al processo di digitalizzazione che avviene in Europa. Ancora tante delle nostre aziende sono ben lontane da un cambiamento di prospettiva a livello tecnologico. Purtroppo in Italia questo tipo di investimenti è ancora sottovalutato.

Quello della trasformazione digitale è un concetto che spesso viene confuso con la semplice introduzione di nuove tecnologie. Ma questo non basta. È necessario educare imprenditori e professionisti al concetto di strategia digitale perché la trasformazione non è solo una questione tecnologica bensì culturale, come è stato detto anche nel terzo Wired Trends.

Per riuscire a portare avanti progetti di trasformazione digitale è necessario abbandonare il vecchio concetto di inflessibilità e porre le aziende in una condizione di agilità permanente.

Fare ciò significa adottare cambiamenti nella programmazione, nelle infrastrutture, nella gestione dei processi e delle risorse umane. Solo la continua formazione, l’interesse e l’implementazione delle strategie ti permetterà di ottenere grandi vantaggi per il tuo business.

La Digitalizzazione della società

L’emergenza sanitaria ha portato a delle novità sia le imprese che i singoli cittadini.

Anche chi non era così digitalizzato ha scoperto il valore e l’efficacia delle nuove tecnologie a livello personale, oltre che professionale. Internet è diventato sempre più essenziale perché è stato per molti mesi l’unico mezzo per accedere agevolmente ai servizi.

Quella che prima era una tendenza in lenta ma costante crescita, adesso è un’abitudine radicata nella società. Non ci sono segnali che dimostrano che le persone abbandoneranno, per esempio, lo shopping online, perché è diventato parte della quotidianità e convive con l’atto di andare nei negozi fisici.

L’una o l’altra cosa si fanno con scopi e obiettivi differenti e sono azioni che soddisfano diverse necessità. La popolazione non rinuncerà a nessuna delle due cose.

Lo stesso vale per il lavoro o lo studio a distanza. Entrambe le cose prima erano ancora rifiutate in molte realtà, ma adesso che sono state introdotte non si può pensare di tornare indietro come se nulla fosse stato.

Le persone utilizzano internet per comunicare, per cercare informazioni e notizie, per acquistare, per studiare, per lavorare. Insomma, le nuove modalità che sono state imparate per fare tutte queste cose e molte altre continueranno ad essere usate anche in futuro.

La full immersion nel digitale, causata dalla situazione pandemica, ha dato una spinta ad un processo già in atto e ha coinciso con la presa di coscienza che si può vivere in maniera anche differente rispetto a quello che prima era considerato usuale.

La normalità è cambiata, chi non accetta questa evoluzione si troverà ben preso a fare i conti con un passato che non tornerà. Le persone hanno esigenze ben precise che hanno a che fare con i servizi offerti dal digitale e chiunque abbia un’azienda non può fare finta di niente.

Quali ambiti colpisce

La Digital Transformation è una rivoluzione in grado di portare novità in tutti gli ambiti aziendali. Interessa sia i nuovi business, che si affacciano sul mercato con una grande componente di innovazione, che le realtà già esistenti, che devono adeguarsi all’avvento della digitalizzazione.

i cambiamenti apportati dalla digital transformation

I cambiamenti riguardano in particolare:

  • L’ecosistema lavorativo: i nuovi business hanno modificato radicalmente il settore del lavoro, introducendo settori e figure legate al mondo online che, prima della Digital Transformation, non esistevano nemmeno;
  • La gestione aziendale: nelle aziende storiche, il cambiamento legato alla trasformazione digitale interessa molti ambiti aziendali, dal marketing alle attività commerciali. L’organizzazione base

di ogni attività è gestita con strumenti completamente diversi, con innovazioni che riguardano anche i campi operativi, l’amministrazione, il service;

  • I processi di business: i processi aziendali vengono perfezionati, informatizzati e automatizzati. In questo modo i processi per la gestione interna e del rapporto con il cliente sono più collaudati ed efficaci;
  • I modelli di business: sono cambiati anche i modelli di attuazione e le modalità con cui si può ottenere un guadagno. In particolare è cambiato il modo di rapportarsi con i clienti, di monitorare i loro comportamenti, di ottenere dati e di analizzarli;
  • L’esperienza utente: la user experience è l’aspetto più interessato dalla digitalizzazione. Grazie all’utilizzo di nuovi strumenti, le interazioni tra utente e aziende vengono semplificate, portando vantaggi in termini di vendite e di soddisfazione. I clienti hanno esigenze sempre più elevate, il rischio di deluderli non adeguandosi alla Digital Transformation rischia di farti sopraffare dalla concorrenza.

Ma di chi è la responsabilità di attuare questo processo volto al cambiamento?

Chi sono i responsabili della Digital Transformation nelle aziende

Questa è una domanda fondamentale per capire chi deve guidare la trasformazione digitale all’interno della tua azienda.

In questo momento le figure che vengono poste alla guida del cambiamento per la trasformazione digitale sono il CIO o CEO e il CDO.

Vediamo meglio queste figure.

I CIO (Chief Information Officer), sono i responsabili delle tecnologie che si sviluppano in azienda, dell’informazione e della comunicazione. I CIO hanno esperienza nell’integrazione di sistemi e servizi e aiutano a garantire che gli elementi tecnologici vengano capiti.

Loro sono spesso affiancati dal CDO.

Il CDO (Chief Digital Officer) è un professionista dotato di forti competenze tecnologiche con una mentalità orientata al business e all’innovazione.

Il CDO lavora nelle aziende come consulente, è attento alle ultime innovazioni, il suo compito è di guidare il processo di cambiamento dell’azienda prima dal punto di vista culturale e successivamente tecnologico.

Spesso questi due ruoli sono ricoperti dalla stessa figura o da figure che collaborano strettamente.

Per avere successo in questi ruoli, è necessario che il leader che li ricopre abbia due requisiti fondamentali:

  • una visione approfondita del cliente;
  • comprensione dei cambiamenti tecnologici e delle dinamiche aziendali. 

Infatti, le aziende oggi devono essere guidate da un leader che abbia bene in mente quali sono le caratteristiche digitali che servono alla propria impresa.

Gartner in origine ha affermato che un quarto delle aziende avrà un capo digitale entro il 2020 e IDC ha dichiarato che il 60% dei CIO sarà sostituito dai CDO entro il 2020.

Un ruolo fondamentale nel processo è comunque rivestito dal CEO, responsabile di permettere l’avvio dei processi di trasformazione digitale e leader dell’azienda di fronte ai dipendenti. Perciò, se la tua è una piccola o media impresa devi essere tu quella figura leader per la trasformazione della tua azienda.

Differenza tra trasformazione digitale e trasformazione aziendale

La trasformazione aziendale è costruita sulle tecnologie digitali. Si può dire che il digitale è un metodo di lavoro.

La Digital Transformation all’interno di un’azienda non riguarda solo il processo di digitalizzazione di un servizio o un prodotto. L’evoluzione dell’impresa nel suo complesso dipende dal modo in cui vengono sfruttati i nuovi strumenti all’interno della squadra di lavoro.

Inoltre, la trasformazione aziendale avviene quando è il modo stesso di gestione del team che cambia a favore di un sistema meno gerarchico e più flessibile.

Infatti, i termini principali su cui fondare tutto il processo di trasformazione sono: flessibilità e collaborazione.

La digitalizzazione è un modo per aiutare la trasformazione. “Non esistono un IT (Information Technology) o una strategia aziendale, ma esiste un’unica strategia di business digitale”, conferma Lisa Heneghan, CIO di KPMG (agenzia multinazionale olandese che si occupa della fornitura di servizi professionali alle imprese).

Anche attraverso le parole di altri esperti voglio farti capire che la digitalizzazione è solo uno strumento. Per mettere in atto un cambiamento vero e proprio, devi lavorare in modo profondo sulla cultura aziendale e sulla coesione del tuo team.

Introdurre nuove tecnologie non serve se non si scardina dall’interno la struttura tradizionale. Il cambiamento deve diffondersi all’interno dell’azienda, coinvolgendo ogni singolo membro dell’organizzazione.

Adesso facciamo un passo ancora più avanti e vediamo quali sono le fondamenta alla base del processo di Digital Transformation che devi portare nella tua realtà.

I 6 pilastri della Digital Transformation

Per iniziare un percorso di Digital Transformation devi allontanarti dal tuo vecchio sistema di pensiero. Le competenze tradizionali non sono sufficienti a soddisfare le esigenze legate al cambiamento tecnologico.

Allarga la tua visione, amplia la tua mentalità ed estendi le tue competenze per riuscire ad affrontare le nuove sfide.

Infatti, bisogna pensare a nuovi metodi organizzativi e modi diversi di lavorare che includano i membri del tuo team all’interno del processo. Quello che devi sviluppare oggi ha un nome e si chiama Digital Mindset. È un radicale cambio di mentalità, la prima cosa fondamentale per predisporti alle novità.

La Digital Transformation richiede a tutti i dipendenti aziendali, agli amministratori e al gruppo dirigente di avere una mentalità più aperta, più smart, maggiormente orientata alla digitalizzazione. Degli esempi ottimi di cambiamento sono la flessibilità, i team cross-dipartimentali, lo smart working. Ma ce ne sono molti altri.

Per questo motivo, se vuoi avviare la Digital Transformation devi guardare all’interno e all’esterno della tua organizzazione e fare un’analisi strategica di cosa è meglio per te.

Per pianificare tutta la strategia è necessario avere le idee chiare su ciò che ti aspetta e come devi predisporre il terreno per far sì che il cambiamento avvenga per davvero.

Quindi, adesso vediamo quali sono i 6 pilastri della Digital Transformation.

i pilastri della digital transformation

1. Strategia e processi aziendali

Accelerazione è la parola chiave dei processi aziendali moderni.

Fino a qualche tempo fa le aziende basavano la propria strategia su proiezioni a lungo termine. Il management faceva piani decennali che rimanevano immutati e venivano reiterati.

Ma oggi non è più così.

Il mondo è diventato molto complesso e avere una sola strategia per gestire il tuo business non è sufficiente. Significa avere ragione o perdere tutto senza la possibilità di ricominciare la partita.

L’unico modo per affrontare una realtà accelerata e complessa come quella in cui viviamo è saper sperimentare, valutando ogni tipo di scenario. La strategia vincente è quindi quella di avere un ventaglio di opzioni da sperimentare. Qualora una dovesse fallire, potresti comunque svilupparne altre e continuare a giocare.

2. Strumenti e software

Adottare strumenti e processi di sviluppo software moderni è fondamentale se vuoi dar vita alla trasformazione digitale della tua azienda.

Strumenti e architettura nativi del cloud, insieme a flussi agili e di automazione sono progettati per semplificare la gestione dei tuoi processi aziendali e aumentare la velocità delle operazioni.

L’agilità è una delle parole chiave di questa rivoluzione e ci sono strumenti innovativi che ti permettono di semplificare e rendere più immediati molti processi.

I prodotti tecnologici migliorano continuamente e le organizzazioni vincenti non temono di farsi accompagnare dagli sviluppatori in ogni fase della crescita.

Amazon, Google, Airbnb sono ottimi esempi per capire come l’aggiornamento e la capacità di cogliere le opportunità velocemente possano portare al successo.

Gli strumenti sono tanti e le possibilità ancora di più, se vuoi approfondire l’argomento e trovare le soluzioni giuste per la tua azienda, clicca il pulsante qui sotto e scopri tutto quello che puoi ottenere con una consulenza.

3. Le persone

Le persone costituiscono uno dei pilastri della trasformazione digitale, prendendo parte al processo sia come dipendenti che come clienti.

Nel far partire la Digital Transformation all’interno della tua azienda, la prima cosa di cui devi tener conto è l’impatto sui tuoi dipendenti. Le ricerche rivelano che è proprio il capitale umano ad incontrare i maggiori ostacoli nel percorso di trasformazione. Questo accade quando gli imprenditori e leader non riescono a coinvolgere tutti i collaboratori.

Un vero leader deve essere un ottimo interlocutore e capire eventuali timori dei dipendenti, relativi alla sicurezza sul lavoro e alla facilità d’uso degli strumenti.

Spiega ai tuoi dipendenti che stai introducendo delle nuove tecnologie per semplificare il lavoro, per aiutarli a gestire il tempo in modo migliore e per aumentare la produttività, riducendo gli sforzi. Inoltre, metti a disposizione momenti di formazione sia pratica sia funzionale alla costruzione delle soft skills necessarie nel mondo del lavoro odierno. Tra le più importanti ci sono: l’intelligenza emotiva, la capacità di adattamento e di collaborazione.

Se la tua preoccupazione è l’impatto che le nuove tecnologie potrebbero avere sui clienti, sappi che rimarrai stupito dalla loro reazione. I clienti sono i primi a desiderare un servizio di ottima qualità e la tecnologia può aiutarti a fornirglielo.

Vedrai che con un servizio migliore, riuscirai anche a fidelizzare i tuoi clienti portandoli a sceglierti anche più di una volta.

Se hai un modello di business valido, una buona opzione è quella di integrarlo con nuove piattaforme, profili, strumenti per raggiungere clienti più giovani e abituati alle nuove tecnologie.

4. L’innovazione

Quando si parla di trasformazione digitale non si può prescindere dall’innovazione. Il punto chiave è capire chi debba occuparsi della trasformazione digitale e assumere il ruolo di leader.

Prima ti ho descritto i ruoli di chi si occupa di trasformazione digitale all’interno dell’azienda.

In questo caso, a guidare l’innovazione deve essere il CEO. Non importa che egli sia un innovatore, l’importante è che riconosca l’importanza dell’innovazione e che sia in grado di guidare il team dei responsabili del cambiamento.

Farai crescere il fatturato dell’azienda e migliorerai il tuo business, ma devi affidarti a chi può aiutarti a trovare nuovi modi di operare, in linea con le esigenze di oggi.

Innovare le aziende significa anche conoscere gli strumenti, i modelli e le strategie utili allo sviluppo di iniziative digitali che diventano fondamentali per abilitare la Digital Transformation. Bisogna fare attenzione anche ad una serie di fattori, cruciali per clienti e collaboratori come per esempio la customer experience, la sostenibilità e la mission generale dell’azienda. Questo fa capire come anche le tendenze sociali fanno la differenza tra i brand che vengono più seguiti e quelli che vengono messi da parte.

5. Il cambiamento

Essere disponibili al cambiamento rappresenta la base del successo nel processo di trasformazione digitale.

La capacità di cambiare ti dà la possibilità di affrontare il mercato con occhi nuovi. Avere una cultura aziendale aperta alle novità ti permette di trovare opportunità che altrimenti non sapresti cogliere.

Fornisci ai tuoi dipendenti gli strumenti che gli permettano di gestire il cambiamento, di capirlo e di accoglierlo. Crea un ambiente di lavoro favorevole all’innovazione, alla condivisione delle competenze e delle abilità delle tue risorse.

Un percorso di Digital Transformation fa leva anche sulla forza lavoro: devi valorizzare le tue risorse e sapere come allinearle alle necessità dell’era digitale. È indispensabile costruire solide competenze in tema di dati e di piattaforme, portare all’interno dell’azienda nuovi business model e considerare la tecnologia come parte integrante della cultura aziendale.

Ricorda che le cose all’esterno cambiano di continuo e, spesso, senza darti il tempo di assimilare quelle precedenti. La tua mentalità e quella delle persone che lavorano con te diventa un’arma fondamentale per trovare nuove prospettive di azione anche all’interno di un panorama che si trasforma.

6. La Leadership

Nella gestione della trasformazione digitale i dipendenti e l’azienda hanno bisogno di una Leadership forte e autorevole. Una delle responsabilità del leader è la formazione delle persone sia per quanto riguarda gli strumenti tecnologici sia la mentalità che serve per adattarsi al nuovo metodo di lavoro.

Sta anche, e forse soprattutto, nelle mani del leader far capire che la trasformazione porterà ad un miglioramento anche se prima bisognerà passare da situazioni di transizione. Alcune di queste potrebbero essere destabilizzanti per gli equilibri aziendali, ma solo se le persone non sono pronte a gestire le nuove modalità di lavoro.

Ecco perché si dice che la trasformazione digitale è un fatto prima di tutto culturale. Gli strumenti fini a sé stessi non servono a niente se non ci sono le persone che con le loro capacità e competenze non li fanno funzionare.

Generalmente la responsabilità del cambiamento è nelle mani del CDO. Ma nei momenti fondamentali, il CEO rimane la figura di riferimento dell’intera azienda.

Il CEO infatti è il volto dell’azienda ed è a lui che le persone guardano durante i cambiamenti, i momenti di crisi e l’impatto con il mercato.

Un buon CEO è parte essenziale nella scelta delle persone a cui affidare la trasformazione. È lui che ha la responsabilità di creare la cultura del cambiamento, rendendo l’azienda più agile ed efficiente. 

Gli obiettivi della trasformazione digitale

Come abbiamo visto, uno degli obiettivi principali della Digital Transformation è la soddisfazione del cliente finale. Ma questo non è l’unico fine di questo processo.

Un cliente soddisfatto diventa fedele al brand e contribuisce a fare una buona pubblicità.Un’ottima gestione delle nuove tecnologie permette di rispondere in modo adeguato alle richieste della clientela, attirando un numero crescente di persone interessate ai tuoi prodotti.

L’utilizzo del digitale permette alle aziende di rispondere velocemente alle richieste del mercato, con un aumento della produttività e delle entrate. In una situazione ottimale, in cui i dipendenti si sentono coinvolti nella crescita aziendale e riescono a lavorare meglio, grazie alle nuove tecnologie, si ha anche un maggior benessere e una maggiore produttività per ogni dipendente.

Un’azienda moderna, efficiente e agile rafforza la propria posizione rispetto ai competitor, assumendo una posizione di rilievo nel proprio settore di attività.

Ma oltre a questi, ci sono altri importantissimi obiettivi che si prefigge la Digital Transformation all’interno delle aziende.

Vediamoli subito:

  • Ridurre la burocrazia e rendere più veloci le operazioni per lo svolgimento di una determinata operazione;
  • Ridurre i costi, soprattutto quelli legati all’archiviazione e alla gestione delle pratiche;
  • Aumentare la sicurezza del lavoro e la protezione dei dati.

Nel processo aziendale, infatti, la prima attività che trova giovamento a una gestione più snella è sicuramente la burocrazia.

La digitalizzazione dà la possibilità di gestirla in modo più veloce, annullando gli sprechi e rendendola sempre fruibile.

Anche il dato della sicurezza è molto interessante.

Non ci si affida più ai classici metodi di archiviazione e protezione dati, oggi esistono sistemi che garantiscono la più alta sicurezza di tutti i dati sensibili ed importanti per l’azienda.

I lavoratori, grazie ai trend introdotti dalla Digital Transformation, possono svolgere il proprio lavoro in modo più celere e sistematico.

Le tendenze della Digital Transformation

La Digital Transformation oggi è dominata dalla cultura digitale che coinvolge tutte le persone, all’interno e all’esterno delle aziende.

L’implementazione dei servizi non serve solo per innovare i processi dell’impresa ma è indispensabile per poter soddisfare le crescenti richieste dei clienti e creare nuovi canali di guadagno.

Sono i clienti stessi ad essere diventati digitali, si sono abituati a nuove modalità di acquisto e si aspettano che gli siano messi a disposizione determinati servizi. Per esempio la possibilità di comprare tramite e-commerce, mettersi in contatto con le aziende anche sui social, ricevere assistenza e risposte tempestive.

La Marketing Automation viene sempre più introdotta nelle aziende di tutti i settori per promuovere l’efficienza e per migliorare i processi aziendali. L’Intelligenza Artificiale si è dimostrata uno strumento efficace sia a livello personale che professionale. Adesso sta prendendo sempre più spazio nella vita di tutti i giorno, basta pensare alla diffusione degli assistenti digitali o i chatbot per il servizio clienti.

Le aziende dovranno prevedere un sistema di analisi per identificare problemi, opportunità e soluzioni. Il futuro delle aziende è nel saper sfruttare l’enorme quantità di dati che hanno disposizione, con una elaborazione in tempo reale.

Grazie ad AI e Machine Learning, l’elaborazione dei dati diventerà molto più veloce ed affidabile. Il vantaggio dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico, è la possibilità di analizzare enormi set di dati complessi in modo rapido.

Inoltre, si sente sempre più parlare del 5G, che toccherà ogni settore della nostra vita. Il cambiamento porterà alla creazione di città e veicoli intelligenti, accelererà la diffusione dei processi di automatizzazione, inserendosi in tutti i settori.

Le opportunità del digitale sono davvero tante, ti serve saperle sfruttare al meglio, anche con l’aiuto di chi è più esperto, per vedere arrivare i risultati.

Come guidare la trasformazione digitale

Secondo Nitin Seth, amministratore delegato di Incedo, le grandi aziende come Google, Facebook e Amazon sono organizzate in modo che ogni settore aziendale sia in grado di rispondere ai problemi del cliente in modo autonomo.

Che cosa significa?

Ogni dipendente deve essere coinvolto nella gestione dei problemi del cliente. Questo risultato può essere raggiunto solamente da una buona leadership nella trasformazione digitale.

Il primo passo verso il successo, infatti, non è la tecnologia in sé ma capire come gli strumenti a disposizione possono migliorare il lavoro e la produttività. Quello che bisogna chiedersi è quali sono le nuove competenze necessarie, che cosa cercano gli utenti, come può la tecnologia aiutarci nell’essere sempre pronti a soddisfare le aspettative e farci essere più vicini ai consumatori.

Le persone si dirigono verso i brand da cui si sentono ascoltati, rappresentati e presi in considerazione.

Chi guida la trasformazione digitale deve capire bene chi è il cliente-tipo della sua azienda. Deve conoscerlo in modo approfondito, sapendo che i suoi bisogni sono il punto di partenza per guidare la rivoluzione digitale.

Comprendere il cliente e il mercato sono requisiti fondamentali per i manager del futuro.

Le aziende native digitali hanno un flusso di lavoro gestito da molti project manager, che concentrano i loro sforzi, e quelli del team che gestiscono, intorno al prodotto e alle esigenze del cliente.

Secondo Seth, per affrontare con successo la Digital Transformation le aziende dovrebbero fissare degli obiettivi chiari. Individuare gli aspetti chiave da migliorare che saranno il trampolino di lancio per una trasformazione che coinvolgerà tutta l’organizzazione.

La digitalizzazione è un viaggio che richiede flessibilità e capacità di adattare il proprio percorso sia alle esigenze interne che a quelle esterne.

Porta la Digital Transformation nella tua azienda

La Digital Transformation è un processo in continua evoluzione.

Implementare le tecnologie e mettere il cliente al centro del tuo modello di business sono fondamentali per far crescere la tua azienda.

L’analisi dei dati è uno step fondamentale per adeguare le aziende alle esigenze del mercato e renderle competitive rispetto alla concorrenza. Inoltre, avere queste conoscenze permette di assicurare una buona custumer experience, che è una delle sfide chiave nel mercato odierno.

Sei pronto ad accettare la sfida e ad avviare il processo di Digital Transformation all’interno della tua azienda?

Clicca il pulsante qui sotto e scopri i servizi di consulenza che offro ad imprenditori e professionisti con lo scopo di far crescere le loro attività.

Non si può cambiare tutto subito, ma quello che puoi fare è iniziare con il compiere il primo passo.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta