Leadership comunicativa: per risultati di business migliori di quelli dei tuoi competitor

Come la Leadership comunicativa migliora subito le prestazioni aziendali

È semplicemente impossibile essere un grande leader se non sei un grande comunicatore. E per essere un comunicatore efficace in azienda devi padroneggiare la Leadership comunicativa.

Il giusto stile di leadership ti permette di governare al meglio la tua impresa e di far prosperare la tua attività.

Se prima si pensava al CEO dell’azienda come a un padre padrone, ora le cose sono molto cambiate.

Soprattutto oggi che viviamo in un mondo incentrato sulla comunicazione, visto l’importanza che ha acquisito.

I dipendenti se ne vanno dai luoghi di lavoro in cui il capo è rimasto di stampo troppo tradizionale, non si confronta con i propri collaboratori e non lascia spazio alle idee all’infuori delle proprie.

La parola d’ordine è: comunicazione. Si percepisce sia all’interno delle imprese sia nel mercato, tra i potenziali clienti.

Le persone vogliono comunicare tra di loro e con i referenti delle aziende o degli enti da cui comprano prodotti o servizi. A tutti, ormai, piace esprimere pubblicamente la propria opinione e questa viene accolta favorevolmente dagli altri utenti. Si nota dal boom che hanno avuto i social network nel loro complesso e il punto di vista “dell’utente della porta accanto”.

Si vede anche dal potere che hanno le recensioni: un commento negativo può davvero penalizzare il lavoro di mesi di un’attività.

Lo stesso accade anche all’interno dell’azienda stessa.

Con il perfetto stile di Leadership avrai tra le tue mani le armi necessarie all’impostazione di un ambiente di lavoro proficuo che ti permetterà di creare un team valido.

Metti le ali ai piedi della tua attività.

leadership comunicativa

Perché è importante la Leadership Comunicativa?

Il segreto di essere un buon leader non lo insegnano tra i banchi di scuola in cui, piuttosto, ci si concentra sull’enunciazione, sul vocabolario, la grammatica, la sintassi, ecc.

Tutte cose estremamente importanti che ognuno dovrebbe padroneggiare, soprattutto chi è in una posizione di comando.

Ma altrettanto importanti sono quelle che possono essere definite le soft skills di un leader.

I leader hanno disperatamente bisogno di imparare gli elementi più sottili per un’ottima comunicazione.

Io sono il CEO di un’azienda e ogni giorno metto in campo i principi della Leadership comunicativa per continuare a migliorare me stesso e la mia azienda.

Sviluppare un’ottima comunicazione ti aiuterà ad ottenere subito migliori risultati di business.

Ma perché è così importante la comunicazione per il leader?

Una risposta molto generale, che in realtà vale per tutti gli esseri umani, è che la comunicazione ci permette di entrare in contatto con i nostri simili. Ci consente di aprire un dialogo, condividere le idee, sviluppare nuovi pensieri.

Per un leader, la comunicazione è il canale con cui egli si rapporta con i propri collaboratori, distribuisce i compiti, condivide i propri valori e quelli dell’azienda.

Comunicazione efficace e leadership efficace sono strettamente intrecciate tra di loro.

Sai perché?

Perché essere un leader non significa solo guidare un’azienda fatta di muri, scrivanie, computer, ecc.

Un leader deve essere un comunicatore qualificato per intrecciare innumerevoli relazioni: con i dipendenti, con i clienti, individuali e in gruppo.

Se non sviluppi le doti di leadership che funzionano oggi rischierai di fallire con la tua attività anche se hai un buon prodotto o servizio.

Oggi, più di ieri, per avere successo in azienda devi saper esprimere le tue idee, fare in modo di trasmetterle affinché vengano condivise dai tuoi dipendenti che dovranno lavorare insieme a te per un obiettivo comune.

Ecco di seguito tre caratteristiche che devi avere e puoi applicare subito per essere un buon leader.

3 caratteristiche di un ottimo leader

Un leader deve saper sviluppare una molteplicità di competenze, ma ora voglio dirti le tre caratteristiche su cui puoi iniziare a basare da subito la tua leadership comunicativa.

leadership comunicativa1. Autenticità

Trova la tua voce e sii onesto e sincero. Non cercare di mostrarti per quello che non sei, ma trova i tuoi punti di forza e enfatizzali. Non devi piacere a tutti, ma tenerti intorno le persone che risuonano bene con te a livello lavorativo e con le quali puoi andare lontano.

Inoltre, se ti presenti per come sei sarai accolto e riconosciuto anche dai tuoi clienti che si fideranno di te. Tutto questo favorirà in ultimo, ma non per importanza, anche le tue vendite.

Le persone vogliono altre persone reali con cui interagire. Non ti seguiranno mai nel momento in cui percepiranno la tua falsità.

2. Visibilità

Cosa intendo con questo termine e cosa c’entra con la leadership comunicativa?

In primo luogo, se sei un leader sii presente. Fatti vedere dai tuoi dipendenti, prenditi del tempo per parlare con loro.

La comunicazione non passa solo attraverso le parole, ma si trasmette anche con il linguaggio del corpo, con le azioni e i gesti. Perciò fatti vedere! Non comunicare solo attraverso le email.

Le persone hanno bisogno di vederti, di sentirti, di essere ascoltate per costruire una sinergia.

3. Ascolto

Gli ottimi comunicatori sono anche ottimi ascoltatori.

La leadership comunicativa ben applicata passa anche attraverso la fase di ascolto. In quanto leader devi percepire quali sono i talenti delle persone che lavorano con te e devi puntare su quelle.

Valorizza i tuoi collaboratori, capisci di cosa hanno bisogno e cerca di darglielo affinché svolgano sempre meglio il loro lavoro. Questo avviene anche nel momento in cui pensi alla loro formazione professionale e personale.

L’ascolto, oltretutto, favorisce la fiducia, il rispetto, la conoscenza e l’apertura.

Sai che cosa desiderano le persone?

La risposta più giusta è: tante cose; ma in questo caso è: essere comprese. Perciò interessati a loro, poni domande, fornisci soluzioni e loro le forniranno a te.

Se pensi che questo tipo di comportamento non si adatta alla condizione aziendale, devo dirti allora che sei rimasto relegato nel passato.

Oggi le vecchie strutture gerarchiche non funzionano più e se ti ostini a non cambiare, il tuo business perderà molte opportunità di crescita.

Inoltre, sarai messo alle corde dai tuoi competitor che hanno deciso di evolvere loro stessi e la propria situazione abbracciando nuove modalità di direzione, come la leadership comunicativa.

Vuoi essere proprio tu a non farlo? Non credo proprio perciò di seguito ti voglio dare 5 suggerimenti, che ho applicato io stesso, per comunicare in modo più efficace.

Come applicare la Leadership Comunicativa

 

Questi 5 suggerimenti ti saranno utili sia all’interno della tua azienda sia nella comunicazione con gli utenti. Quindi ti consiglio di leggerli attentamente per riuscire ad applicarli al meglio alla tua situazione.

leadership comunicativa

1. Comunica sempre

La comunicazione non può essere a spot, che un po’ la fai e un po’ non la fai. Devi mantenere coerenza anche in questo. Quindi elargisci informazioni e pensieri in maniera costante, cerca di essere chiaro e di non confondere le idee.

Se l’immagine di te e della tua azienda sarà chiara ai tuoi collaboratori, sarà anche più facile trasmetterla agli utenti esterni.

2. Semplifica e sii diretto

Non servono giri di parole, di solito più ciò che vuoi comunicare ha valore più il tuo messaggio può essere semplice.

Si tende ad arricchire la comunicazione solo quando si cerca di “vendere” un concetto (o un prodotto o un servizio) che non è poi così forte.

La comunicazione intelligente ed efficace è semplice, diretta e arriva al punto.

3. Ascolta e incoraggia

“Chi domanda, comanda”, l’hai mai sentito dire? Si utilizza soprattutto nella vendita, ma ogni volta che parliamo con qualcuno, in un certo senso, gli stiamo vendendo qualcosa, anche un nostro pensiero. Perciò ti consiglio di ascoltare per l’80% e di parlare per il 20%.

Dopo aver ascoltato saprai esattamente cosa dire e non ti servirà molto tempo.

4. Racconta una buona storia

È lo stesso principio dello storytelling: se racconti una bella storia cogli l’interesse del tuo interlocutore che sarà anche più curioso di sapere che cosa gli stai dicendo.

Con le buone storie crei partecipazione, empatia e fiducia. Inoltre, le persone si ricorderanno più facilmente di quello che hai raccontato.

5. Afferma con le azioni

La comunicazione, come ho detto prima, non è solo parola. Ha bisogno di essere confermata dalle azioni che devono essere coerenti con quello che hai espresso.

La tua credibilità vacilla se il tuo comportamento differisce dalle tue parole e questo porta svantaggi sia con i tuoi clienti che con i tuoi dipendenti.

Conclusioni sull’arte della Leadership comunicativa

I più grandi leader sono anche i più grandi comunicatori.

Saper comunicare ti apre la mente e la rende più fertile al ricevere le idee altrui che possono portarti a vantaggiose intuizioni.

Con la Leadership comunicativa puoi davvero ribaltare le sorti della tua azienda e fare un passo ulteriore verso il tuo successo.

Contattami se vuoi imparare di più su come sviluppare le doti di leadership e portare maggiore benessere ed efficienza all’interno del tuo team di lavoro.

Non aspettare che sia troppo tardi.

Potrebbe piacerti anche