Leadership comunicativa: come essere migliore dei tuoi competitor

di Mirko Cuneo

clock image7 minuti

leadership comunicativa

Molti imprenditori credono che per guidare un team di lavoro bisogna essere dominanti, farsi rispettare, parlare sempre con un tono della voce alto e cercare di tenere tutti in riga, ma non è così.

Esistono diversi stili di leadership, e chi usa l’aggressività per farsi rispettare non avrà di certo buoni risultati con i suoi colleghi, dipendenti o collaboratori. 

Puoi approfondire anche il concetto di Leadership attraverso il mio articolo su: cos’è la leadership.

Questo tipo di comportamento crea un ambiente di lavoro malsano, dove le persone lavorano controvoglia e finiscono per sentirsi sfruttate, senza riuscire a dare il meglio di sé e di esprimersi al massimo.

Per questo, quando parliamo di stili di leadership che funzionano in un team di lavoro, intendiamo sempre essere un leader positivo.

Al di là di alcune distinzioni teoriche che riguardano la leadership positiva e negativa, ci sono una serie di tecniche che possono migliorare sin da subito le prestazioni aziendali e l’armonia all’interno di un gruppo di lavoro. 

Sono strumenti utili da utilizzare quando si occupa un ruolo strategico in azienda e si desidera migliorare le prestazioni del team. 

Come la Leadership comunicativa migliora subito le prestazioni aziendali

Essere il team leader della propria squadra, avere delle responsabilità nei confronti dei propri colleghi e dover gestire un team di lavoro non basta per essere un vero leader che guida l’azienda verso il raggiungimento dei propri obiettivi.

Per farlo, il leader deve saper comunicare nel modo giusto. Parliamo quindi dell’abilità di sviluppare una leadership comunicativa che sia in grado di migliorare da subito le performance dell’azienda. 

leadership comunicativa
Il leader comunicativo guida la propria squadra

La comunicazione è sempre più fondamentale in un’azienda. Se un manager, un imprenditore o una persona a capo di un team non comunica nel modo giusto, ne risentirà l’intero progetto e tutto il gruppo di lavoro.

Se prima si pensava al CEO dell’azienda come a un padre padrone, ora le cose sono molto cambiate.

Secondo un’inchiesta di qualche anno fa, la prima causa di mobilità dei dipendenti è l’incapacità dei manager di gestire i rapporti interpersonali.

Questo significa che le persone se ne vanno dai luoghi di lavoro in cui l’imprenditore, il manager o il caporeparto ha un’impostazione vecchio stampo, non si confronta con i propri collaboratori e non lascia spazio alle idee altrui.

Se vuoi diventare un buon leader e imparare a gestire un gruppo di lavoro per migliorare da subito le performance aziendali, essere seguito da un Business Coach è un’ottima opportunità.

Grazie all’aiuto di un coach potrai sviluppare tutte le competenze necessarie per riuscire a gestire un team di lavoro in modo efficace e ottenere il massimo da colleghi e dipendenti, senza risultare aggressivo o manipolatore.

Vuoi saperne di più? Prenota la consulenza gratuita con uno dei nostri esperti e scopri in che modo un percorso di coaching può aiutarti a migliorare sin da subito le prestazioni aziendali.

Se invece non sei ancora convinto, lascia che ti spieghi perché è importante sviluppare la leadership comunicativa.

Perché è importante la Leadership Comunicativa?

Ogni manager, imprenditore o persona a capo di un reparto ha un modo diverso di gestire le persone e spesso gli stili di leadership cambiano anche a seconda della situazione e dell’obiettivo richiesto.

Ma in ogni caso è fondamentale allenare queste caratteristiche per lavorare in maniera davvero efficace ed ottenere il massimo da ogni persona coinvolta.

Il segreto per diventare un buon leader non si insegna a scuola, e spesso si tende a credere che per guidare un team bisogna essere portati e avere doti di leadership innate. 

Certamente esistono persone che sono più portate di altre a guidare un team di lavoro, ma questo non significa che non si può imparare o migliorare le proprie competenze.

Allenare la propria leadership comunicativa diventa importante proprio perché il dialogo ci permette di entrare in empatia con i nostri colleghi. Ci consente di aprire un canale di conversazione per condividere le idee, sviluppare nuovi pensieri e lavorare tutti nella stessa direzione.

Per un leader, la comunicazione è lo strumento con cui egli si rapporta con collaboratori e partner, distribuisce i compiti, condivide i propri valori e quelli dell’azienda.

Un leader deve essere in grado di gestire diverse relazioni interpersonali: con i dipendenti, con i clienti, con i fornitori e con i superiori.

Oggi per portare al successo l’azienda devi saper esprimere le tue idee, riuscire a trasmetterle affinché vengano condivise dai tuoi dipendenti, che dovranno lavorare insieme a te per raggiungere un obiettivo comune.

Ecco allora tre caratteristiche che devi avere e per essere un buon leader.

3 caratteristiche di un ottimo leader

Un leader deve saper sviluppare diverse competenze, ma ora voglio dirti le tre caratteristiche su cui puoi iniziare a lavorare per migliorare la tua leadership comunicativa.

leadership comunicativa
Come utilizzare la Leadership Comunicativa

1. Impara ad essere autentico

Trova la tua voce e sii onesto e sincero. Non cercare di mostrarti per quello che non sei, ma trova i tuoi punti di forza e enfatizzali. Non devi piacere a tutti, ma devi riuscire ad esprimere sempre il tuo parere e dire quello che pensi se vuoi che le persone credano in te.

Le persone vogliono interagire e lavorare con capi e leader di cui possono fidarsi. Non ti seguiranno mai nel momento in cui percepiranno che stai nascondendo qualcosa o non ti comporti correttamente con loro.

2. Fatti vedere di più

Cosa c’entra la visibilità con la leadership comunicativa?

In primo luogo, se sei un leader sii presente. Fatti vedere dai tuoi dipendenti, prenditi del tempo per parlare con loro, chiedere come si trovano in azienda e se c’è qualcosa che può essere migliorato.

La comunicazione non passa solo attraverso le parole, ma si trasmette anche con il linguaggio del corpo, con le azioni e i gesti. Perciò fatti vedere! Non comunicare solo attraverso email o freddi messaggi.

Le persone hanno bisogno di vederti, di sentirti, di essere ascoltate per costruire una sinergia.

3. Ascolta i tuoi dipendenti

I leader più in gamba sono anche ottimi ascoltatori.

La leadership comunicativa ben applicata passa anche attraverso la fase di ascolto. Se sei il leader di un gruppo di lavoro devi ascoltare cosa pensano le persone coinvolte nel tuo progetto e sfruttare i feedback che ricevi per migliorare le performance e le prestazioni di tutto il gruppo.

Valorizza i tuoi collaboratori, capisci di cosa hanno bisogno e cerca di darglielo affinché svolgano sempre meglio il loro lavoro. Questo avviene anche nel momento in cui pensi alla loro formazione professionale e personale.

L’ascolto, oltretutto, favorisce la fiducia, il rispetto, la conoscenza e l’apertura.

Sai che cosa desiderano le persone?

Essere comprese. Perciò interessati a loro, poni domande, chiedigli cosa puoi fare per loro e vedrai che inizieranno a dare il cento per cento in ogni situazione.

Come diventare un leader migliore anche se parti da zero?

Essere leader non è facile, richiede grandi responsabilità e abilità ben precise per gestire un gruppo di lavoro. Tuttavia se riuscirai a farti apprezzare dai tuoi dipendenti e a coinvolgerli nel modo giusto nel tuo progetto, i risultati ottenuti saranno straordinari.

Il problema è che non è facile diventare un leader di successo, se non sai da dove iniziare.

E’ un problema abbastanza comune e se non si affronta con determinazione finirà soltanto per peggiorare la situazione.

Una delle soluzioni fai da te che viene applicata da leader che non hanno il controllo sul proprio team e che non ottengono i risultati desiderati infatti è quello di iniziare a rimproverare i propri collaboratori, pretendere sempre di più e usare l’aggressività per cercare di tenere alta la concentrazione.

Ma così facendo, si finisce soltanto per fare peggio. Per questo ho creato un percorso di coaching che aiuta manager, imprenditori e liberi professionisti a sviluppare le proprie doti di leadership e imparare a gestire un team di lavoro con successo.

Questo percorso si rivolge a tutte le persone che occupano un ruolo strategico in azienda e ha l’obiettivo di supportarle e di aiutarle con azioni concrete a riprendere in mano la situazione.

Se vuoi diventare un leader migliore e migliorare le tue doti di comunicazione, prenota subito la chiamata gratuita con uno dei nostri tutor. Insieme scoprirai in che modo il percorso di coaching può aiutarti a gestire un team nel modo più efficace possibile e raggiungere i risultati che desideri.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta