LinkedIn 2019: le competenze più ricercate

Anche quest’anno è arrivato il Global Talent Trends Report di LinkedIn 2019, il sondaggio annuale fatto su migliaia di professionisti. È mutata la relazione tra dipendente e datore di lavoro e sembra che ci sia un cambio di paradigma in ciò che le risorse umane cercano nei potenziali candidati. Il rapporto raccoglie risultati di oltre 5.000 professionisti di talento in tutto il mondo e ha rivelato le competenze più ricercate nel panorama della carriera di oggi.

-Leggi anche: L’importanza delle competenze digitali per le aziende

Un report davvero molto utile per tutti coloro che lavorano o che si stanno affacciando al mondo del lavoro, per capire in che direzione specializzarsi e avere una panoramica della domanda e dell’offerta.

Nel report di LinkedIn 2019 si parla sempre di più di quelle che vengono definite hard skill e soft skill, proprio queste ultime sono le competenze sempre più desiderate e ricercate nel 2019. Questo vuol dire che le hard skill non sono poi così tanto importanti nel prossimo anno?

La risposta è no! Rimangono sempre fondamentali le competenze specifiche, ma in quest’epoca di continuo e repentino cambiamento tecnologico, i datori di lavoro guardano con interesse alla capacità del lavoro di squadra, alla creatività e alla flessibilità come caratteristiche essenziali in azienda.

Le soft skill più ricercate nel 2019

Visti i progressi senza freni dell’Intelligenza Artificiale, dell’automazione e i trend dell’innovazione che ci aspettano nei prossimi mesi e anni, le soft-skill sono avidamente ricercate nei nuovi candidati. Siccome la tecnologia si evolve molto velocemente c’è una forte richiesta di avere risorse umane in grado di pensare fuori dagli schemi, di modellarsi ai cambiamenti e di lavorare bene insieme agli altri per affrontare le nuove sfide.

Le competenze trasversali stanno diventando altamente fondamentali per professionisti e aziende perché sono le uniche che le macchine non possono sostituire.

Quindi, da una parte il professionista di oggi deve avere competenze digitali che ruotano attorno al mondo dell’Intelligenza Artificiale e del cloud computing. Dall’altra parte, i datori di lavoro hanno iniziato a percepire sempre di più l’importanza delle soft skill che permettono al lavoratore di adeguarsi allo sviluppo e di imparare cose nuove per saper affrontare i problemi con un approccio differente.

È lo stesso report di LinkedIn 2019 a far emergere l’esponenziale crescita dei lavori digitali che fanno nascere bisogni nuovi e usi diversi anche di competenze più tradizionali.

Per esempio, le competenze audio e video sono sempre più in voga nell’odierno panorama digitale in cui podcast, video e immagini accuratamente costruite, sono tra i primi strumenti utilizzati nel settore del web marketing.

Le 5 soft skill di Linkedin 2019

Oggi il 57% dei senior leader afferma che le soft skill sono più importanti delle hard-skill, visto che fanno parte delle peculiarità dell’essere umano e, quindi, non passano mai di moda. Le competenze trasversali sono proprie dell’uomo e possono essere utilizzate indipendentemente dal settore in cui si lavora.

Vediamo quali sono, secondo LinkedIn, le soft-skill più ricercate nel 2019.

Creatività

La creatività è definita come la capacità della mente di inventare, ovvero di trovare soluzioni anche all’apparenza non logiche rispetto alla situazione. Questo le macchine non lo sanno fare. Se i robot sono bravi ad elaborare ed ottimizzare le idee vecchie, l’essere umano creativo è capace di valutare la situazione secondo le variabili e la propria percezione ed è in grado di concepire soluzioni innovative. Se la macchina funziona bene nel presente, l’uomo può fare previsioni sul futuro.

Persuasione

La persuasione di rifà all’antica arte della retorica, ovvero la disciplina del parlare o dello scrivere per l’ottenimento dell’approvazione e della fiducia da parte di chi ascolta. Le piazze del passato, dove si mostravano i grandi oratori, oggi sono state sostituite dai luoghi virtuali, in cui si sa che la concorrenza è a livelli sempre più alti. Quindi, anche se si possiedono un prodotto o un servizio forti, la chiave sta anche nella capacità di persuadere gli utenti all’acquisto.

Collaborazione

Con questa si intende la partecipazione attiva al concepimento e allo sviluppo di un’attività. La collaborazione inizia a livello intellettuale per sfociare nell’ambito più pratico del “fare insieme”. Man mano che le tecnologie diventano sempre più complesse e le sfide quotidiane sempre maggiori risulta indispensabile la collaborazione tra i membri dello stesso team. La compartecipazione di diverse menti attive porta alla risoluzione dei problemi in maniera diversa e alla nascita di nuove idee.

Adattabilità

La facoltà di adattarsi in questo caso si riferisce alla capacità di adattare la mente in relazione al problema specifico. Le soluzioni di ieri non risolveranno i problemi di domani, quindi non basta applicare un metodo ad ogni situazione perché nessuna sarà mai uguale all’altra.

Gestione del tempo

 Facendo sempre riferimento alle diverse specificità richieste dal mondo del lavoro, per i professionisti è indispensabile saper gestire al meglio il proprio tempo per riuscire a portare a termine i diversi compiti. Questa più che mai è una competenza altamente trasversale che può essere applicata a tutti gli ambiti della vita lavorativa e personale. Saper gestire il proprio tempo permette di avere tutto sotto controllo così da non lasciarsi sommergere dalle scadenze.

Conclusione

Il report di LinkedIn 2019 mette in risalto, tra le innovazioni tecnologiche e le relative hard-skill necessarie, tutta una serie di competenze trasversali indispensabili nelle aziende di domani. In un modo in cui tutto è sempre più digitale, automatizzato e informatizzato, le caratteristiche che le risorse umane devono maggiormente sviluppare sono proprio quelle che enfatizzano ancora di più l’essere umano in quanto tale.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche