L’importanza del marketing all’interno delle Smart City

di Luna Saracino

clock image3 minuti

Marketing e Smart City

La Smart City sono, ormai, una realtà concreta, sempre di più. Per questa ragione, le connessioni devono essere molto veloci e la tecnologia in linea con le esigenze del nostro tempo.

Per molti, però, c’è ancora tanta strada da fare, al punto che anche solo il concetto di “smart technology” è in qualche modo presagio di operazioni mirate a ledere in qualche maniera la privacy degli utenti.

Ma proprio nel momento in cui le tecnologie cosiddette “smart” entrano a far parte della nostra esistenza, all’interno delle nostre abitazioni (basti pensare alla domotica, per esempio), gli esperti di marketing si accorgono di qualcosa di importante e mai visto prima. Sembra, infatti, che le piccole città stiano puntando moltissimo sull’alta tecnologia, per migliorare soprattutto la qualità dei servizi, ma anche per migliorare la propria qualità della vita.

Marketing e Smart City: in che modo sono correlate?

In che modo, però, il marketing è correlato con tutto questo? Gli esperti di marketing possono dare un contributo importante a questa trasformazione delle piccole città sviluppando, spiegando, raccontando i benefici effettivi della tecnologia e in che modo sta effettivamente aiutando le persone a migliorare la propria vita. A loro spetta, infatti, interpretare i cambiamenti dal punto di vista emotivo, sociologico, psicologico e culturale e valutare oggettivamente il modo in cui la tecnologia sta impattando sulla nostra società (e su quella delle città più piccole).

Analizzando i dati raccolti, gli esperti di marketing possono tracciare un grafico utile a valutare i pro e i contro della tecnologia all’interno dello sviluppo delle città e a cercare di comprendere in che modo le Smart City possono plasmarsi ai bisogni dei singoli cittadini o viceversa.

L’importanza della privacy degli utenti

A chi appartengono, però, questi dati? Le aziende private potrebbero lucrare su questi dati raccolti? Qual è l’implicazioni dei dati in questa equazione? È inevitabile preoccuparsi per un istante della privacy di queste modalità di “avanzamento e sviluppo tecnologico” e in che modo tali cambiamenti impattano sulla vita quotidiana di ogni singolo cittadino.

La fiducia è fondamentale in un ambiente come quello delle Smart City. Le aziende rischiano di perdere i loro clienti se questi si accorgono che la loro privacy non è al sicuro. Il primo passo da fare, quindi, è preoccuparsi della raccolta dei dati sensibili e assicurarsi che la loro lettura sia effettuata nel pieno rispetto della privacy del singolo.

C’è però un grande vantaggio, dato dal vivere all’interno delle Smart City: un ambiente più sano, più attento all’ecologia, più rispettoso dell’ambiente. Un sogno quasi impossibile da realizzare, per alcuni, ma che oggi sta finalmente diventando realtà.

image of lunasara

Luna Saracino

Scrittrice per passione, lavoro ed esigenza, ho capito che riuscivo a esprimermi su carta più che a voce da piccolina, quando ho chiesto a mia madre un diario segreto al posto della Barbie di tendenza. Ho scritto il mio primo racconto a 12 anni e ne ho pubblicato un altro a 16. Da allora, tra alti e bassi, ho sperimentato tutte le vie della scrittura che ho trovato lungo la mia strada. Oggi mi occupo di storytelling, project management, copywriting e sceneggiatura. E quel viaggio nel mondo della scrittura che ho iniziato da bambina mi pare di averlo appena cominciato.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >