Fashion business: Pinterest per promuovere un’azienda di moda

Quale piattaforma social usate per il vostro fashion business?

I social network più in voga non è detto che siano la sola strada che potete utilizzare per arrivare al vostro target di riferimento. Per far crescere il vostro business dovete riuscire a comunicare con i vostri potenziali clienti in maniera sempre più diretta, andando a ricercarli nei luoghi virtuali che essi frequentano. Cercate e selezionate con cura le piattaforme social più giuste per la vostra azienda e per il prodotto o servizio che offrite.

Con i suoi 250 milioni di utenti, Pinterest è molto più piccolo rispetto ad altri social network. Insomma, Facebook ha un numero di utenti di circa 2,2 miliardi, YouTube arriva a 1,8 miliardi e Instagram ne conta 1 miliardo, ma è ancora in crescita. I professionisti del fashion business dovrebbero prendere in considerazione anche Pinterest per la promozione del proprio brand. Nonostante le sue dimensioni più ridotte è uno strumento molto potente per raggiungere nuovi clienti.

Da quello che afferma anche Jackie Klimes, Strategic Partner Manager presso Pinterest, questo social non funziona in base ai “mi piace” ricevuti o ai followers. Gli utenti di Pinterest sono per la maggior parte persone strettamente interessate per motivi personali, per esempio la partecipazione ad un matrimonio o ad una serata importante che porta a pensare in anticipo che cosa indossare. Non è un social che basa tutto sull’emozione del momento, ma sulla condivisione di fotografie, video e immagini e che aiuta a scoprire o salvare idee rispetto agli ambiti di interesse. Per questo può essere un ottimo strumento per chi si occupa di fashion business e vuole far conoscere le proprie collezioni di abiti o accessori.

Pinterest è un ottimo strumento per il fashion business, ma come farsi notare?

Sempre da quanto afferma Jackie Klimes, il 97% delle ricerche su Pinterest non si basa su un marchio nello specifico. Gli utenti digitano parole chiave più generiche, per esempio “scarpe nere” oppure “abiti da cerimonia”, perché sono alla ricerca di nuove ispirazioni e idee. Questo indica che gli utenti sono più aperti a scoprire nuovi brand e nuovi stili rispetto a come accade su Facebook o Instagram.

Inoltre, i dati di Pinterest dicono che circa 35 milioni di utenti su 250 cercano regolarmente idee di moda. Anche questo mette coloro che si occupano di fashion business nella condizione di essere maggiormente favoriti su questa piattaforma. Proprio per i vantaggi che offre, sono già presenti su Pinterest oltre 23 miliardi di idee di fashion business. Allora come possono emergere nuovi brand?

Vediamo alcuni suggerimenti utili per farsi notare.

Tenete presente in che modo gli utenti fanno le ricerche

Per impostare un piano di marketing di successo per il tuo fashion business, innanzitutto, osserva e tieni in considerazione come gli utenti conducono le proprie ricerche. Come detto prima, sono pianificatori, cercano idee per un evento che si terrà nei mesi a venire, quindi anche voi potete improntare le strategie in quest’ottica. Fate caso ai pin salvati, alle tendenze, alle stagioni, agli eventi. Fate descrizioni dettagliate per ognuno dei vostri prodotti utilizzando delle parole chiave forti. Inoltre, assicuratevi che cliccando sui pin gli utenti arrivino a landing page di qualità e funzionanti, perché è frustrante per un potenziale cliente trovare un errore 404 al posto del contenuto desiderato. Questo potrebbe portarvi alla perdita definitiva di quel cliente.

Utilizzate la divisione in sezioni

Su Pinterest, gli utenti creano delle sezioni personali all’interno delle proprie schede. Per esempio, “Collezione Primavera/Estate 2019” e poi delle altre sezioni per ogni categoria, quindi: scarpe, vestiti, accessori, ecc. Il mio consiglio è di tenere organizzati i vostri prodotti così che possano essere fruiti con più facilità e per dare una buona impressione della vostra azienda.

fashion business

Ovviamente, puntate sulle immagini

Anche Pinterest, come Instagram, è una piattaforma visiva. Per il vostro fashion business pensate a delle immagini originali e attraenti per avere maggiori probabilità che gli utenti facciamo click. Quindi, fate solo scatti in alta qualità e ideate anche un modo creativo per presentarli: immagini organizzate in griglie in cui presentate diversi look, far vedere eventuali dettagli interessanti, ecc. Lasciate libero spazio alle vostre idee! Inoltre, Pinterest ha da poco aggiunto la possibilità di caricare video e non solo immagini, utilizzate questa opportunità! Tuttalpiù che i video sono tra i maggiori trend del digital marketing per il 2019.

Fate storytelling

Lo storytelling non prevede solo la scrittura di contenuti, ma una storia può essere costruita anche attraverso le immagini. Date un senso al vostro brand e ai prodotti che offrite, create la storia della vostra collezione e coinvolgete gli utenti facendoli sentire un po’ parte della vostra azienda. Più i potenziali clienti riescono a riconoscersi con il vostro fashion business, più facile sarà per voi entrare in comunicazione con loro e maggiori saranno le vendite.

Collaborate con Influencers

Prima avevo detto che Pinterest non si basa sull’emozione di un momento o sulla vanità social. In ogni caso è utile collaborare con influencers che possono aiutare il vostro brand a farsi conoscere. Soprattutto nel mondo del fashion business, gli utenti tendono a seguire sulle altre piattaforme – Instagram, YouTube o Blog – i propri influencers preferiti. La collaborazione con queste celebrità del web vi permetterà di raggiungere in modo più veloce ed efficace i vostri potenziali clienti, soprattutto se siete un brand ancora poco noto.

Costruire un ponte tra online e offline

 Pinterest ha una funzionalità chiamata “Pincode”, una sorta di QR Code. Questo può essere utilizzato su scatole da imballaggio, negozi, spazi di vendita e quant’altro vi venga in mente per portare gli utenti a seguirvi anche online. È un ulteriore metodo di comunicazione con le persone che potrebbero essere interessate al vostro prodotto. E se non lo sono, lo saranno!

Conclusione

Per il vostro fashion business non limitate gli strumenti di comunicazione a quelli più conosciuti, ma cercate ulteriori strade che possano fare al caso vostro. Spesso i potenziali clienti si trovano proprio dove non pensavate di puntare. Dunque, fate un’analisi della vostra attività e di quella della concorrenza, aprite gli occhi e la mente e state pronti ad accogliere le opportunità che vi si presentano. Cercate di cambiare le prospettive con cui vedete ciò che avete intorno e, importantissimo, pianificate la vostra strategia.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.