N

Social

La pubblicità migliore per un’azienda è la testimonianza dei clienti

di Domiziana Desantis

clock image3 minuti

Testimonianze dei clienti

La miglior pubblicità è un cliente soddisfatto. Per un’azienda, infatti, non c’è niente di meglio di un cliente che è felice di aver acquistato un suo prodotto, che è soddisfatto della sua scelta. Soprattutto se quel cliente, poi, vorrà esprimere pubblicamente la sua soddisfazione.

Quando cerchiamo un prodotto da acquistare online (che sia un e-commerce o un ristorante da prenotare per il weekend) ci affidiamo spesso alle recensioni degli utenti. Ci fidiamo se un prodotto o un locale ha ottenuto buone recensioni complessive e diffidiamo nel caso in cui, invece, le recensioni sono principalmente negative. Per un’impresa, il grado di soddisfazione del cliente è fondamentale ed è davvero la migliore pubblicità possibile. Può addirittura determinare l’aumento delle vendite online, ma anche offline.

L’opinione di un cliente è importante perché è onesta

Le testimonianze dei consumatori sono la forma più potente di promozione in assoluto, perché il cliente non ha secondi fini nell’esprimere un’opinione. Siamo sicuri che sarà sempre onesta, in questo senso. Per questa ragione, la miglior pubblicità è un cliente soddisfatto, perché solo un cliente soddisfatto potrà convincere altri potenziali clienti del valore reale di un determinato prodotto. L’opinione di un cliente è sciolta da ogni interesse altro, si limita unicamente a descrivere un’esperienza personale. È onesta, sincera, sentita. E vale, per questo, molto di più di una pubblicità mirata o di una campagna di marketing.

Le testimonianze dei clienti portano ai sostenitori del brand. E i marchi che riescono a trarre vantaggio dalle testimonianze dei loro clienti possono generare una crescita esponenziale delle proprie vendite.

Creare una testimonianza insieme al cliente: ecco come fare

Da dove si comincia, in questo senso? È molto semplice: è molto importante conoscere i propri clienti e capire quali sono quelli più soddisfatti. Raggiungere i clienti è fondamentale, così da poter chiedere loro se sono intenzionati a diventare un punto di riferimento per l’azienda.

Il secondo passaggio è più complesso, ma fattibile: scrivete la testimonianza per conto del vostro cliente e poi sottoponetela al cliente stesso. Scrivi una recensione semplice, cerca di essere onesto e spontaneo, evita i fronzoli o le forzature. Frasi brevi, dirette, sentite.

Infine, invia la recensione al cliente e chiedigli di registrare un piccolo video, in cui esprime l’opinione in modo semplice e diretto. Un video breve, non più lungo di un minuto.

Il passaggio finale riguarda, poi, la condivisione. Una volta realizzata la testimonianza, devi condividerla sui tuoi social network, così da poter raggiungere il maggior numero di persone possibili e di potenziali clienti possibili, soprattutto.

image of Domiziana Desantis

Domiziana Desantis

Il potere delle parole mi ha sempre affascinata, tanto che ho fatto della comunicazione la mia professione. Lavoro come Web Content Creator & Editor in Nextre Digital, web Agency di Milano, e scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

Leggi altro
N

La grammatica del nuovo mondo nel libro di Filippo...

Filippo Poletti libro Grammatica del nuovo mondo

50 parole chiave ordinate alfabeticamente a partire da 50 racconti di cronaca: premessa-testamento del filosofo Salvatore Veca, scomparso il 7 ottobre 2021. Radicale come la prima, la seconda, la terza e la quarta rivoluzione industriale. È la rivoluzione universale del covid, quella che ha cambiato per sempre la nostra vita. Non solo, dunque, una tragica […]

Leggi la news >
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >