N

Social

Gli strumenti fondamentali per una buona strategia ABM secondo LinkedIn

di Alessandro Aru

clock image3 minuti

Strategie ABM secondo LinkedIn

Per far fronte alle sfide degli esperti di marketing, LinkedIn sta provando a elaborare soluzioni che coinvolgano le strategie ABM, quelle che riguardano il cosiddetto account-based marketing. La strategia ABM consiste nell’individuare le aziende che fanno parte di un determinato target e costruire progetti dedicati con lo scopo di attirare quante più persone possibili.

Un allineamento tra il reparto delle vendite e quello del marketing è da sempre oggetto di preoccupazione per moltissime aziende specializzate nel settore B2B (Business to Business). Per cercare di risolvere questa questione, quindi, la piattaforma sta provando a fornire alle aziende strumenti in grado di supportare le strategie ABM. Lo scopo è di rafforzare il marketing B2B su LinkedIn, quello cioè rivolto espressamente alle aziende. Intenzionata, quindi, a supportare come possibile le aziende nella risoluzione di queste problematiche legate all’ABM e al B2B, la piattaforma LinkedIn ha strutturato un ecosistema composto da partner del settore marketing e specializzato nella lettura dei dati degli utenti e nella gestione delle campagne.

Allineamento tra reparto vendite e reparto marketing

Se proviamo a dare un’attenta lettura ai dati rilevati nel settore marketing, il 92% dei professionisti del marketing ABM devono il loro successo a un allineamento tra il reparto vendite e il reparto marketing. Secondo alcuni calcoli, un allineamento di questo tipo può generare fino a un 36% in più nel tasso di fedeltà dei clienti.

Un passo importante nella selezione dei target di riferimento utili per migliorare questo allineamento è certamente una corretta lettura dei dati disponibili. Una buona ed efficace strategia ABM si basa su una lettura accurata dei dati raccolti, a prescindere da dove provengano.

Allineamento tra contenuti e utenti

L’allineamento tra i contenuti e il mindset degli utenti (cioè delle imprese di riferimento) è un altro fattore molto importante, in cui LinkedIn può vantare un discreto vantaggio, considerando l’approccio che i suoi utenti hanno al mezzo.

Alcuni marketers hanno la tendenza a dare peso ad alcune strategie a scapito di altre, dando un peso relativo alla creazione dei contenuti, che sono invece molto importanti per creare un engagement solido con gli utenti.

Dare più peso ai contenuti è invece molto importante, perché consente di focalizzare maggiormente l’attenzione degli utenti, rafforzando così il rapporto tra le aziende.

Se fatta nel modo giusto, la strategia ABM può avere un impatto molto positivo per il B2B e circa l’84% degli esperti di marketing conferma che l’ABM è stata cruciale nel rafforzamento dei rapporti con le imprese.

image of alessandroaru

Alessandro Aru

Ciao a tutti, mi chiamo Alessandro Aru e collaboro con Mirko da 3 anni. In questo tempo mi sono lasciato coinvolgere dal suo carisma e voglia di fare. Sono onorato di aiutarlo a gestire questo progetto di blogging.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >
N

Come migliorare il proprio e-commerce nel 2021?

Migliorare il proprio e-commerce nel 2021

La pandemia ha spostato il commercio principalmente online, spingendo moltissime aziende a cambiare completamente le proprie abitudini di vendita. La maggior parte dei brand, oggi, ha un proprio store online a conferma che il settore degli e-commerce sta diventando ogni giorno più popolare. Il motivo è piuttosto semplice: i tempi in cui viviamo sono assai […]

Leggi la news >