I futuri imprenditori dovrebbero puntare sul franchising

di Giuseppe Tavera

clock image2 minuti

Aprire un'attività in franchising

Negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom di attività in proprio. Sempre più persone hanno deciso di avviare attività commerciali o gestire autonomamente le proprie competenze e il proprio lavoro. Il mondo dell’imprenditoria ha aperto le sue porte anche ai giovani e c’è stata una crescita esponenziale di start up. Se da un lato questo è il segnale di un cambiamento nell’economia, dall’altro lato è un rischio incalcolabile: per tante aziende aperte, infatti, ce ne sono altrettante chiuse dopo il primo anno dalla fondazione. Gestire, mantenere in salute e far crescere un’azienda diventa sempre più complicato, soprattutto in anni critici come quello che stiamo vivendo oggi.

Come fare, quindi, a mettersi in proprio riducendo i rischi? Aprendo un’attività in franchising.

Benefici e opportunità in un’attività in franchising

Le attività in franchising sono attività che godono di determinati benefici, inclusa la “protezione” dall’altro di un brand che aiuta i futuri imprenditori a gestire le spese di apertura, l’acquisto dei beni eventuali da rivendere, arredamento del negozio o dell’ufficio, assunzione del personale.

Se da un lato fondare la propria attività da zero può essere una sfida interessante e stimolante, dall’altro porta numerosi rischi che è impossibile prevedere. Un’attività in franchising cerca di ridurre al massimo questi rischi, supportando come possibile l’imprenditore nella gestione della sua attività.

Le opportunità di franchising sono allettanti perché consentono agli imprenditori (anche giovani o molto giovani) di poter avviare un’attività personale sfruttando un modello di business consolidato, preesistente e con case history di successo.

Perché è interessante aprire un’attività in franchising?

Le ragioni per cui il franchising è un’ottima opportunità, quindi, sono diverse.

Innanzitutto, garantiscono una clientela già consolidata ed entrate economiche dal giorno uno, perché il brand di riferimento è già conosciuto. Inoltre, un’attività in franchising richiede un investimento di partenza che può essere supportato inizialmente dal brand di riferimento. La selezione del personale è agevolata dal reparto HR (risorse umane) del quartier generale del brand di cui avvierete l’attività. Infine, un’attività in franchising garantisce il supporto di consulenti finanziari in grado di seguire passo dopo passo l’apertura del negozio. Pur trattandosi di un franchising, infatti, è impossibile evitare investimenti di partenza e spese gestionali generali. Grazie a una consulenza sul posto, questi passaggi risultano essere sempre più facili.

image of giusetavera

Giuseppe Tavera

Giuseppe Tavera - Apprendista influencer. Vecchio sardo brontolone, mi occupo di sviluppo web e blogging per Nextre Engineering e il blog di Mirko Cuneo. Scrivo da quando si spammava su MySpace.

Leggi altro
N

L’esperienza multicanale richiede un nuovo a...

Esperienza multicanale e vendite

Il settore delle vendite è in continua trasformazione. Quello che però sembra non cambiare come dovrebbe è l’approccio delle imprese a questo tipo di trasformazione. Se le vendite cambiano, devono cambiare anche i venditori e con loro le tecniche di vendita. Lo spostamento del mercato completamente online potrebbe far morire a breve il concetto di […]

Leggi la news >
N

L’impatto dell’e-commerce nelle piccol...

e-commerce e piccole imprese

È passato un anno esatto dall’esplosione della pandemia e ad oggi possiamo certamente dire che quello che ci rimane – e che probabilmente ci porteremo dietro – è un avvicinamento progressivo e via via sempre più intenso verso una realtà digitale a 360 gradi. Tanto il lavoro quanto la vita privata si sta spostando sempre […]

Leggi la news >