Come aumentare le tue vendite su Amazon in 5 mosse - Mirko Cuneo

Come aumentare le tue vendite su Amazon in 5 mosse

di Mirko Cuneo

clock image9 minuti

come aumentare le vendite su amazon

Hai notato che il mondo della vendita su Amazon è in continua evoluzione? I numeri dell’azienda sono da capogiro. Con oltre 150 milioni di utenti, il più grande e-commerce al mondo deve necessariamente aggiornarsi con il crescere dell’azienda.

Come è possibile rimanere al passo con questi cambiamenti?

Se ti sei iscritto ad Amazon come venditore qualche anno fa, avrai sicuramente notato come la piattaforma è mutata nel tempo. Questo significa che le strategie funzionanti all’epoca potrebbero non essere più efficaci in questo momento.

Hai mai desiderato di trovare un elenco di strategie che ti spieghino come aumentare le vendite su Amazon oggi?

I tuoi sogni sono diventati realtà, perché in questa guida ho raccolto tutti i suggerimenti che ti voglio dare come esperto del settore per perfezionare il tuo sistema di vendita online e permetterti di ricavare maggior profitto dal più grande marketplace del mondo.

Sei pronto ad implementare questi consigli all’interno della tua strategia? Allora non perdiamo altro tempo e scopriamo come vendere su Amazon i tuoi prodotti.

Breve panoramica sugli ultimi cambiamenti di Amazon

Eravamo tutti in attesa di cambiamenti quest’anno. D’altronde, da un’azienda che ha chiuso il terzo trimestre del 2020 con 96,15 miliardi, e con un tasso di crescita del 37%, non potevamo aspettarci nulla di diverso se non una fisiologica espansione.

I numeri di Amazon continuano a crescere e questo non riguarda solamente il costo delle sue azioni. Aumentano gli utenti, gli iscritti ad Amazon Prime e i Paesi in cui l’azienda lavora.

andamento dei ricavi di amazon

Cosa significano tutti questi cambiamenti per i venditori? Che il loro servizio deve evolvere insieme al mercato e alla piattaforma stessa.

Quest’anno dobbiamo aspettarci, come sempre, nuovi cambi di algoritmo. Ciò comporta la revisione delle strategie di marketing da parte dei venditori che devono ottimizzare tutto il materiale caricato. Tra poco vedremo in che modo.

Insieme a questa novità, Amazon controllerà con più capillarità gli annunci perché grazie alla pubblicità, nel 2018, ha guadagnato 10 miliardi di dollari.

Infine, continuano a migliorare i servizi per cui Amazon è diventato così famoso nel mondo, ossia la velocità nelle spedizioni (richiedendo che tutti i prodotti siano idonei per Amazon Prime) e il servizio clienti (con supporto personalizzato in tempo reale).

Per non impazzire alla ricerca delle novità, ti invito ad iscriverti alla mia Newsletter settimanale. Clicca il pulsante rosso qui sotto e ricevi direttamente nella tua casella email gli aggiornamenti sul mondo della vendita e del marketing, oltre che i miei consigli per migliorare le tua mentalità imprenditoriale.

Ma intanto, andiamo avanti, entriamo nel vivo del discorso e vediamo subito…

5 consigli per aumentare le tue vendite su Amazon

Stando così le cose, in qualità di imprenditore devi sapere come aumentare le tue vendite su Amazon basandoti sui cambiamenti a cui è arrivata oggi l’azienda di commercio elettronico.

Come esperto di vendita voglio darti 5 consigli che miglioreranno il tuo negozio su Amazon e che ti aiuteranno ad aumentare le vendite.

Ciò che sto per dirti renderà la tua vetrina più appetibile, ti consentirà di essere maggiormente competitivo nei confronti degli altri venditori e ti permetterà di ottenere più clienti orientati all’acquisto.

Se stai già vendendo su Amazon non ti ripeterò le basi, ma se non sei ancora approdato su questo marketplace come venditore leggi prima l’articolo come vendere su Amazon in cui troverai le informazioni che ti servono per compiere i primi passi.

Qui mi concentrerò a fornirti ulteriori strategie che ti permetteranno di portare la tua attività al livello successivo.

come aumentare le vendite su amazon

1. Realizza schede prodotto di qualità

I venditori su Amazon sono tanti, non sono qui a raccontarti il contrario. Ma in compenso ho una notizia positiva per te. Se riuscirai a posizionarti nei primi risultati della ricerca di Amazon avrai ottime possibilità di attrarre un pubblico ampio.

L’algoritmo di Amazon dà priorità ai prodotti in base al tasso di vendita (banalmente il numero recente di vendite) e al contenuto della scheda prodotto.

Se non puoi controllare completamente il primo fattore, hai molto più potere sul secondo.

Se creerai delle schede prodotto che rispecchiano le linee guida di Amazon, la piattaforma ti premierà facendoti ottenere un miglior posizionamento sul motore di ricerca.

Ecco cosa rende ottimale una scheda prodotto:

  • Scelta delle giuste parole chiave;
  • Descrizioni personalizzate con una storia che induca l’utente ad acquistare quel prodotto piuttosto di un altro;
  • Titoli brevi e chiari;
  • Illustrazione dei benefici e non solo delle caratteristiche tecniche del prodotto.

Creare una scheda prodotto professionale non è così semplice come potrebbe sembrare. Se vuoi essere sicuro di non sbagliare io posso aiutarti a creare il giusto testo da inserire per attirare gli utenti.

2. Migliora le immagini dei tuoi prodotti

Scrivere dei contenuti orientati alla vendita è importante, ma qual è il primo elemento che attira l’attenzione di un utente? Le immagini.

L’impatto delle immagini è fondamentale per orientare le scelte dei consumatori. Pensa solamente a quando effettui tu stesso un acquisto. Una foto professionale ti trasmette molta più sicurezza rispetto ad una foto amatoriale tutta sfocata.

Anche sulle immagini, Amazon segue criteri specifici per classificare gli articoli. Vediamo qualche best practice che consente alla scheda prodotto di posizionarsi meglio e di attrarre l’attenzione di un pubblico più vasto:

  • Scegliere formati supportati da Amazon;
  • Caricare foto in alta definizione;
  • Investire in fotografie professionali;
  • Impostare una prima immagine forte del prodotto;
  • Alternare fotografie del prodotto realizzate in studio (su sfondo bianco) ad ambientazioni che mostrino le possibilità di utilizzo quotidiano;
  • Mostrare il prodotto da tutte le angolazioni;
  • Investire, se possibile, in foto a 360 gradi per una rappresentazione più realistica del prodotto.

Se vuoi far fare al tuo negozio il salto di qualità di cui ha bisogno nell’era tecnologica per eccellenza, devi investire un po’ di più all’inizio per ottenere un ROI più consistente. In questa fase affidarti ad un fotografo professionista e far realizzare delle foto in studio può essere l’elemento differenziante.

esempio di scheda prodotto su amazon
Esempio della scheda prodotto Gift Card di Amazon

3. Implementa strategie di prezzo flessibili

Oltre al contenuto e alle foto puoi aumentare le tue vendite su Amazon attraverso una sapiente gestione del prezzo.

Possiamo perfezionare la scheda prodotto fino a renderla impeccabile, ma il prezzo sarà sempre il disclaimer che farà pendere la decisione del consumatore da una parte piuttosto che dall’altra.

Se vuoi vendere di più su Amazon, devi implementare una strategia di prezzo per rimanere competitivo sul lungo periodo.

Ecco qualche strategia applicabile:

  • Cambio manuale del prezzo: indicato per chi ha pochi prodotti;
  • Repricing in base all’algoritmo: il venditore fissa un prezzo ideale che viene calcolato da un algoritmo in base alle condizioni di mercato (in tempo reale);
  • Repricing basato sulle regole: il prezzo viene modificato a seconda dei concorrenti del venditore stesso sulla base di regole prestabilite con l’intento di renderlo più competitivo.

Il repricing è una vera e propria strategia di marketing controllata che ha come scopo non quello di abbassare a dismisura il prezzo di un prodotto, ma quello di renderlo competitivo in base al comportamento dei concorrenti o all’andamento del mercato.

4. Crea contenuti per indirizzare il traffico

Le strategie che abbiamo analizzato finora sono efficaci per i consumatori che cercano prodotti direttamente su Amazon. Tuttavia, i consumatori si trovano in tutto il web.

Questo cosa significa? Che devi creare contenuti esterni al marketplace che indirizzino gli utenti del web verso il tuo negozio.

I contenuti possono essere creati in due modi:

  • Su un sito web o su un blog: dal sito aziendale, se esistente, è possibile creare dei contenuti testuali o visivi per veicolare gli utenti fino al negozio Amazon;
  • Sui social media: sfruttando la viralità tipica dei social è possibile creare contenuti accattivanti per indirizzare gli utenti fino all’acquisto su Amazon.

Attenzione però! L’obiettivo dei contenuti non è semplicemente quello di promozione. Devono essere pensati per far maturare nell’utente una consapevolezza del marchio e guidarlo naturalmente verso un acquisto, che gli verrà proposto solamente quando sarà pronto per effettuarlo.

Si tratta di far seguire agli utenti il processo di vendita che li porta dritti verso l’acquisto.

5. Aumenta la tua visibilità

Quando si parla di visibilità tutti pensano automaticamente alla pubblicità. Quello è sicuramente un metodo veloce per mostrare il proprio negozio ad un ampio pubblico in un periodo temporale ristretto.

Tuttavia, la pubblicità va pagata e non poco. Per questo motivo è meglio impostare una strategia che ti consenta di aumentare la tua visibilità senza dover ricorrere solo ed esclusivamente all’investimento pubblicitario.

Ecco qualche consiglio utile:

  • Puntare su prodotti che abbiano un ottimo rendimento sia dal punto di vista competitivo sia del profitto;
  • Non fare copia-incolla delle descrizioni dei prodotti;
  • Sfruttare gli elenchi puntati;
  • Chiedere feedback per migliorare il posizionamento del prodotto su Amazon;
  • Automatizzare gli annunci e sfruttare lo strumento di listing offerto da Amazon;
  • Aderire al programma FBA (Fullfillment by Amazon) che permette ai venditori di inviare l’inventario ai Centri di distribuzione dove gli ordini vengono presi, imballati e spediti per conto del venditore, con annesso servizio clienti e reso;
  • Partecipare al programma per vincere la Buy Box, ossia il riquadro alla destra della scheda prodotto grazie alla quale gli utenti possono aggiungere immediatamente il prodotto al carrello oppure acquistarlo sul momento (il vincitore viene decretato sulla base di iscrizione all’FBA, organizzazione logistica, prezzo, inventario, efficienza e servizio clienti);
  • Iscrizione al programma Pro Merchant di Amazon per godere di funzionalità aggiuntive come la possibilità di caricare prodotti in blocco e la reportistica avanzata.

Come vedi, Amazon mette a disposizione degli strumenti nativi per permettere ai venditori di emergere nel marketplace e aumentare le proprie vendite.

Per rispondere alla tua domanda iniziale su come aumentare le vendite su Amazon quello che devi fare è: sapere cosa vuole la piattaforma e conoscere gli strumenti che ti fornisce.

Conclusione

Lo so, oggi ho messo tanta carne al fuoco, quindi per fare un po’ di chiarezza ecco quali sono le cose principali che devi portare con te alla fine della lettura:

  • Puoi sempre ottenere di più dal tuo business, se sai come fare
  • Concentrati su schede prodotto, immagini e strategia dei prezzi
  • Promuovi i tuoi prodotti Amazon anche fuori dal marketplace
  • Rimani aggiornato sulle novità e i cambiamenti per non perdere alcuna occasione

Ora sai tutto quello che ti serve per aumentare le tue vendite, non ti resta che seguire i miei consigli e metterli in pratica.

Inizia subito con il piede giusto! Clicca il pulsante rosso e iscriviti alla mia Newsletter e sarai sicuro di non perderti niente che riguarda la vendita, il marketing e il mindset. Questo è ciò che serve agli imprenditori e ai professionisti che vogliono far crescere il proprio business.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

1 commento

  • Commenta