Vuoi fare un blog? 5 errori da non commettere e come evitarli

Stai prendendo in considerazione di fare un blog, personale o aziendale? Oppure ce l’hai già ma non funziona come vorresti?

Anche nel fare un blog ci sono molte cose di cui devi tenere conto per non rischiare di incappare in alcuni errori, soprattutto se non sei un esperto del settore. Ma non ti preoccupare! Io ho un po’ di esperienza in materia e voglio condividere con te quali sono i passi da fare per aprire un blog e quali sono gli errori da evitare.

LEGGI ANCHE: Come diventare un blogger di successo allenando la mente

Il blog è il cuore della comunicazione e, se hai un’azienda, è il fulcro del tuo piano di marketing. Ti permette di fornire maggiori informazioni agli utenti su di te, sui tuoi prodotti o servizi. Insomma, fare un blog è una mossa assolutamente da non sottovalutare perché è il modo più completo che puoi utilizzare per comunicare. Sì, è vero, ci sono anche i social network, ma ti assicuro che non è la stessa cosa. Sono due tipologie di comunicazione diverse e devono essere utilizzare entrambe nel modo giusto per entrare in contatto con gli utenti e trasformarli in lead.

Fare un blog, però, non è sempre una passeggiata, soprattutto se vuoi che le cose siano fatte bene, sicure ed efficaci. Il rischio altrimenti potrebbe essere, non solo non ottenere risultati, ma di portare il tuo business nella direzione sbagliata. Quindi, per fare il tuo blog fai attenzione a questi errori comuni che possono penalizzare il tuo ranking sul motore di ricerca.

5 errori nel fare un blog che non devi commettere

Come in ogni lavoro, anche per fare un blog devi avere una visione complessiva, prevedere il più possibile gli imprevisti e stare attento ad evitare gli errori. Quando non si è esperti del settore questo non è così facile. È un attimo fare delle mosse sbagliate e lavorare tanto, ma nella direzione sbagliata. Avendo esperienza in questo campo, voglio parlarti di 5 errori che potresti fare nel tuo blog ma che devi evitare. Alcuni forse ti sembreranno più banali, ma preferisco non dare nulla per scontato ed essere il più completo e chiaro possibile.

1. Mancare il tuo pubblico

Come dicevo, fare un blog ti porta ad attrarre i lettori e informarli sul tuo conto con lo scopo di farli diventare clienti – soprattutto se è un blog aziendale. Una ragione comune per cui un blog fatica ad avere traffico e generare lead è che gli autori non riescono a identificare il proprio pubblico. Se scrivi articoli troppo generici, che abbracciano una molteplicità di argomenti, anche se interessanti, il rischio è di portare confusione ai visitatori. La sensazione che avranno è che non sei un esperto in niente e si affideranno ad altri. Identifica la tua nicchia di mercato, aiutandoti anche con Google Analytics. La sua funzione pubblico ti permetterà di avere un’idea più chiara dei tuoi lettori in modo da poter creare contenuti specifici.

2. Scegli con attenzione il tuo pubblico

Sì, ho appena detto che devi trovare la tua nicchia di pubblico se vuoi fare un blog efficace. Attenzione però a quanto restringi il campo e i tuoi argomenti. Se ti focalizzi su argomentazioni fin troppo specifiche il rischio sarà ancora quello di non avere abbastanza lettori interessati. Infatti, ci vuole la giusta misura. Devi essere preciso e settoriale, ma senza mettere paletti troppo stretti. Il tuo scopo è comunque quello di permettere l’accesso al maggior numero di persone che fanno parte del tuo target di riferimento.

Scegliere una nicchia di pubblico, però, potrebbe esserti utile nel momento in cui offri prodotti o servizi altamente specializzati ad un pubblico di esperti. In questo caso essere così verticale su un singolo argomento ti sarà utile per mostrare le tue competenze e la profondità delle tue conoscenze.

3. Attenzione alle normative del settore

Questo è uno di quegli errori da non commettere assolutamente nel fare un blog! Alcune industrie hanno delle regole precise relative a ciò che è possibile pubblicare online oppure no. Ciò è particolarmente valido per i medici e gli avvocati, quindi presta molta attenzione se ti trovi in uno di questi campi. Assicurati più di una volta su cosa è permesso pubblicare, quali informazioni possono o devono trasparire. Il passo tra ciò che si può e ciò che non si può è spesso breve, quindi occhi bene aperti. Le noie legali sono anche pericolose!

4. Tieni monitorato il tuo lavoro

E alla fine si parla sempre di informazioni, statistiche e andamenti. Anche nel fare un blog devi tenere in considerazione tutto il mondo dei dati. Sono strumenti preziosi per un blog perché ti aiutano a stabilire il tuo pubblico, l’andamento delle tue pagine, le preferenze ecc. Inoltre, per fornire contenuti di qualità che alzino il livello delle tue statistiche, dedica il tempo necessario alla ricerca degli argomenti. Fornisci anche i link di approfondimento, soprattutto se citi cose senza protrarti nello spiegarle. Cerca di essere il più puntale possibile per dare ai lettori ciò che potrebbero desiderare.

5. Mantieni la coerenza

Anche se può sembrare secondario, nel momento in cui scrivi un blog mantieni la coerenza. Oltre a selezionare gli argomenti fissa anche degli orari e dei giorni di pubblicazione e rispettali. Non devi pubblicare tutti i giorni, prenditi il tempo di scrivere articoli di qualità, ma sii costante nel tuo impegno. Questo ti porterà vantaggio nell’algoritmo di Google. Scrivi in modo che i lettori abbiano voglia di tornare sul tuo blog per avere altre informazioni. Costruisci delle abitudini e non tradirle, dimostrati coerente e affidabile con il tuo lavoro.

Conclusione

Decidere di fare un blog, che tu sia in un’azienda o un lavoratore individuale, ti porterà dei sicuri vantaggi di business o di visibilità. Ma ti ripeto che questo accadrà solo se starai attento a non commettere gli errori di cui ti ho parlato.

LEGGI ANCHE: Come vendere di più con il tuo blog

Certo, l’argomento è ancora vasto e i passi falsi che si possono fare non finiscono mai. Questo però mi pare sia un buon punto di partenza se vuoi fare il tuo blog.

Per ogni domanda o dubbio non esitare a contattarmi!


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche