Il lavoro di squadra per raggiungere risultati aziendali migliori

di Mirko Cuneo

clock image13 minuti

lavoro di squadra

Per massimizzare i tuoi profitti devi migliorare il lavoro di squadra all’interno della tua azienda.

Quante volte hai letto o sentito dire questa frase? Troppe.

Ogni volta avrai pensato che si tratta di un ottimo consiglio, ma come metterlo in pratica? Il vero problema arriva proprio a questo punto.

Il lavoro di squadra è fondamentale all’interno di un’azienda affinché tutti i collaboratori lavorino in sinergia per il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Ma è tanto facile a dirsi quanto difficile da farsi.

Molti imprenditori pensano che, per incrementare il lavoro di squadra, si debba porlo come un obiettivo, un fine ultimo.

E qui sorge l’inghippo.

Il lavoro di squadra non è qualcosa che nasce dal nulla, un comportamento o un modo di essere scollegato dal lavoro quotidiano.

Allora qual è il segreto?

Dare degli obiettivi ai tuoi collaboratori e poi far sì che lavorino come una squadra.

Vuoi aumentare le vendite? Intendi implementare una nuova tecnologia? Vuoi migliorare il servizio clienti?

Definisci il tuo obiettivo e poi motiva i tuoi collaboratori a dare il massimo, tutti insieme.

Riuscire a dare vita al lavoro di squadra è così difficile? No, se sai quali sono i passaggi per migliorare la collaborazione tra i membri del team. Ora ti dirò, passo a passo, come farlo nel modo giusto.

Prima però, guarda il mio video e scopri subito in pochi minuti come gestire un team produttivo nella tua azienda.

Perché il lavoro di squadra è importante?

Esattamente come ritieni importanti i tuoi clienti, allo stesso modo devi considerare un tassello fondamentale dell’azienda anche i tuoi collaboratori.

Prova a pensare ai grandi brand. I dipendenti di Apple condividono i valori aziendali, lavorano come un’unica mente e sono fieri di far parte proprio di quell’azienda.

A cosa porta tutto questo? Ad un rendimento migliore sul lavoro e, di conseguenza, ad un risultato finale superiore in termine di vendite e di profitti.

Un gruppo di individui che riesce a lavorare come un team è in grado di portare innumerevoli benefici alla tua azienda.

Ma qual è la chiave? Come puoi far sì che questo avvenga?

Devi saper leggere i punti di forza di ogni tuoi collaboratore.

Un team è composto da ogni singolo soggetto. Ognuno all’interno della squadra riveste un ruolo fondamentale riconosciuto dall’imprenditore ma anche da tutti gli altri membri del gruppo.

I punti di forza di ognuno devono essere ben chiari a tutti affinché i compiti e le azioni svolte durante la fase del lavoro siano parametrati in base alle inclinazioni individuali.

Riuscendo a fare questo, sarai in grado di creare una grande team di lavoro con le giuste capacità per trainare senza sforzo il tuo business verso il successo.

Se vuoi approfondire questo argomento nello specifico, leggi anche l’articolo su come essere produttivi a lavoro ogni giorno per rendere al massimo.

Come migliorare il lavoro in team?

Ora arriviamo al momento cruciale. Come fare tutto questo?

Per far sì che i tuoi collaboratori inizino a lavorare in team non è sufficiente dire loro che devono farlo.

Il team working si costruisce, in primis, concentrando la loro attenzione su ciò che devono fare e non sul modo in cui devono farlo.

Ti sembra contraddittorio ciò che sto dicendo? Aspetta e vedrai.

Prova a pensare a cosa accadrebbe se ogni tuo collaboratore avesse ben chiaro un obiettivo comune da raggiungere, fosse in grado di ascoltare le idee degli altri e di lavorare in sinergia per raggiungere un risultato in cui anch’esso crede.

Come una buona ricetta necessita di tanti ingredienti e del loro sapiente utilizzo per portare ad un piatto prelibato, anche il lavoro di squadra ha bisogno di diversi elementi.

Scopriamoli insieme per capire quali sono gli aspetti della tua azienda sui quali devi lavorare per far sì che il tuo gruppo collabori come una vera e propria squadra.

come migliorare il lavoro di squadra

1. Stabilire obiettivi comuni

Il primo passo su cui ti consiglio di impegnarti a fondo per migliorare il lavoro di squadra è l’identificazione degli obiettivi comuni.

Parla al tuo team spiegando che gli obiettivi da raggiungere non sono solamente risultati tuoi personali, ma obiettivi di tutta la squadra.

Ogni individuo deve riconoscersi e, di conseguenza, motivarsi per il raggiungimento di un risultato che non rispecchi solamente le aspettative del singolo ma quelle di tutta l’azienda.

È chiaro che ogni collaboratore si impegnerà a modo suo per raggiungere questi obiettivi e spesso lo farà in un modo diverso dagli altri. Ma è esattamente questa la forza di un team.

Ognuno deve trovare la strada che più si adatta alle sue inclinazioni personali, alle sue competenze e ai suoi valori per raggiungere un risultato che coinvolga l’intera squadra.

Un aspetto molto importante che riguarda gli obiettivi è la loro comunicazione.

Non solo devi stabilirli, ma devi assicurarti che ogni membro della squadra abbia ben chiaro quali sono gli obiettivi comuni verso cui deve lavorare.

Gli obiettivi che dai al tuo team devono essere:

  • Realistici: devi identificare degli obiettivi che la squadra possa realmente raggiungere. Stabilire obiettivi impossibili da conseguire porterebbe solo frustrazione e malcontento all’interno del gruppo.
  • Concreti: deve essere possibile identificare delle azioni pratiche con cui poterli raggiungere.
  • Condivisibili: collaboratori che si trovano a livelli diversi in azienda devono poter lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi.
  • Misurabili: deve essere possibile quantificare i risultati per comprendere quali sono stati i passi avanti.
lavoro di squadra - obiettivi

2. Accrescere le capacità di ascolto

Sai qual è la parte più importante della comunicazione? L’ascolto.

Per poter impostare un corretto lavoro di squadra, ogni membro deve lavorare sulla propria capacità di ascolto.

Ricordi prima quando abbiamo parlato dei punti di forza di ogni collaboratore? Ogni individuo deve svolgere il lavoro in cui riesce meglio grazie alle sue doti, deve esporre al gruppo quanto ha fatto e deve allenare la capacità di ascoltare consigli, dubbi e critiche costruttive.

Il potere della squadra è proprio quello di unire più persone con idee e punti di vista diversi.

Ma questo punto di forza diventa tale solo nel momento in cui i pensieri di ciascuno vengono ascoltati dagli altri e accolti per poter migliorare il proprio lavoro.

Possiamo parlare in questo caso di ascolto attivo, ossia di un particolare ascolto dove non ci si limita a recepire passivamente le informazioni fornite dagli altri, ma in cui le si elabora e si esprime la propria opinione.

Nel momento in cui ogni membro riesce a sviluppare una buona comunicazione e un buon ascolto, ogni incontro avrà come scopo quello di incrementare e migliorare la produttività di ogni singolo soggetto.

3. Diffondere una cultura aziendale condivisa

La cultura aziendale è quel fattore in grado di contraddistinguere la tua azienda da tutte le altre. Esattamente come lo percepisce l’imprenditore, questo concetto deve essere chiaro anche a tutti i collaboratori.

La cultura aziendale, insieme ai valori e alla vision, rappresenta ciò in cui deve credere ogni singolo membro.

Chiarire quale sia la cultura aziendale è quindi un passo fondamentale per fornire un’identità specifica e ben definita al brand. Tuttavia, questo non è sufficiente.

Qual è il passo successivo? Capire se ogni membro condivide la suddetta cultura aziendale.

Se tutto il tuo team è allineato, crede nel proprio lavoro e nel motivo per cui lo fa, i benefici per tutta l’azienda sono incalcolabili.

Per poterla costruire, ti consiglio di lavorare sui seguenti aspetti:

  • Trasparenza: tutto ciò che pensi e che fai devono essere limpidi agli occhi dei tuoi collaboratori, solo in questo modo potranno seguirti;
  • Relazioni: all’interno del team è importante che si coltivino dei rapporti sani e duraturi per migliorare la qualità del lavoro di ciascun elemento;
  • Problem solving: nel momento in cui ci si trova di fronte ad un problema o ad un errore non si deve cercare un responsabile quanto, piuttosto, una soluzione per evitare che accada ancora.
lavoro di squadra

4. Puntare sulle risorse umane

Gli elementi essenziali di un team sono le persone che lo compongono. Esattamente come accade all’interno di una squadra di calcio, vengono selezionati giocatori con capacità e caratteristiche diverse per riuscire a creare un gruppo omogeneo in cui ognuno svolge il proprio ruolo.

Questo cosa significa a livello aziendale? Che anche tu, nel momento in cui selezioni i tuoi collaboratori, devi cercare delle persone con conoscenze e competenze variegate.

Poi devi fare un passo successivo.

Le competenze devono essere complementari tra di loro, nel senso che ognuna deve completare quelle degli altri.

La somma di tutte queste competenze diverse dà vita al tanto agognato lavoro di squadra.

Questo passaggio avviene direttamente a livello di risorse umane, dove l’ufficio deve selezionare il personale in base alle esigenze dell’azienda.

È importante selezionare persone che, sulla base delle proprie caratteristiche, siano in grado di lavorare insieme per dare vita a capacità ulteriori.

5. Rispetto e solidarietà tra i membri del gruppo

La capacità di lavorare in team non è qualcosa che si acquista dalla sera alla mattina. Come mai? Perché non è difficile che tra le persone sorgano incomprensioni, litigi oppure invidie.

Creare un buon team non è quindi un gioco da ragazzi.

Esiste una formula magica? In parte sì.

Ogni membro della squadra deve essere rispettoso nei confronti degli altri, attento e sinceramente interessato all’opinione di tutti.

Le discussioni non devono mai essere vissute come la prevaricazione di un’idea sulle altre ma come un modo costruttivo per migliorare l’attività di tutti.

Per riuscire a lavorare insieme è importante ascoltare le idee diverse dalla propria, condividendo le informazioni di cui si è a conoscenza e cercando di migliorare il risultato finale.

A volte anche una spolverata di umorismo può aiutare nel processo di creazione di una squadra affiatata.

All’inizio può sembrare complesso però, se tutti si mettono d’impegno, con il tempo questi comportamenti diventeranno una piacevole abitudine.  

Se ti ricordi la similitudine che ho usato con il mondo sportivo, ti è facile capire che il tuo team deve lavorare esattamente come una squadra sportiva. Unita, affiatata e con entrambi gli occhi puntati sull’obiettivo da raggiungere.

Questo, insieme alle capacità individuali, porteranno alla vincita della competizione, nel nostro caso all’aumento delle performance aziendali.

Ma quali sono gli obiettivi che puoi definire per e con la tua squadra e quali gli obiettivi per la crescita aziendale?

Vediamolo insieme nei prossimi paragrafi.

Esempi di obiettivi di team

Con obiettivi di team si intendono quegli obiettivi comuni a tutti i membri del gruppo per il raggiungimento dei quali le persone lavorano insieme. Gli obiettivi possono essere interni alla squadra e al suo funzionamento oppure per il raggiungimento di obiettivi aziendali più alti.

I primi servono per creare sinergia e rendere il lavoro di squadra più efficace, mentre i secondi sono focalizzati sulla crescita del business e delle performance dell’azienda.

Non è sufficiente che entrambi questi tipi di obiettivi vengano definiti una sola volta e poi basta, ma devono essere ri-definiti nel tempo a seconda delle necessità della squadra e dell’azienda.

Vediamo alcuni esempi di obiettivi per il tuo team di lavoro:

  • Aumentare la capacità di comunicazione all’interno del team;
  • Incrementare l’efficacia del lavorare insieme;
  • Ridurre le incomprensioni e le frizioni tra i membri del gruppo;
  • Stimolare la capacità di ognuno di fare la propria parte senza interferire con il lavoro altrui;
  • Rendere ogni membro del team il più efficiente possibile;
  • Fare in modo che i membri del team esprimano le proprie potenzialità e che le mettano al servizio degli altri.

Quindi, ogni tua squadra deve avere come obiettivo il lavorare bene insieme per poter raggiungere obiettivi più concreti, quali: obiettivi di marketing, di vendita, di assistenza clienti e così via.

Per esempio, aumentare i clienti e la loro fidelizzazione, ridurre il tempo dall’inizio della trattativa alla chiusura del contratto, restringere il tempo di risoluzione dei problemi, riuscire a trovare soluzioni efficaci con tempestività, accorciare i tempi di consegna e chiusura dei progetti.

Tutto questo serve per il raggiungimento di ulteriori obiettivi più ampi e più alti a favore della crescita dell’azienda.

Esempi di obiettivi aziendali

Come imprenditore sei interessato che tutte le parti della tua azienda funzionino bene così che tutta la macchina imprenditoriale porti ai risultati desiderati. Ecco che gli obiettivi aziendali sono quei risultati a cui desideri tendere con il tuo business e poi mantenere e migliorare nel tempo.

Ecco alcuni esempi:

  • Aumento della redditività;
  • Aumento della produttività di tutte le squadre di lavoro;
  • Fidelizzazione dei dipendenti;
  • Crescita del fatturato;
  • Mantenimento dei finanziamenti;
  • Gestione del cambiamento per un’azienda dinamica;
  • Sviluppo del progetto imprenditoriale.

Questo si ricollega ai concetti di mission e vision aziendali, processi che partono dall’imprenditore ma che egli non può portare avanti da solo. Infatti, serve il contributo di tutti i collaboratori e delle diverse parti dell’organizzazione per evolvere il business e affermarlo nel tempo. L’obiettivo a lungo termine, a cui si arriva impostando tutti gli obiettivi e breve termine e i micro-obiettivi, è seguire e anticipare i cambiamenti culturali, economici e sociali in modo da far progredire sempre si più l’impresa.

Frasi per elogiare la tua squadra di lavoro

Quando un tuo collaboratore porta a termine un lavoro, oppure quando ha una buona intuizione per una strategia, tu cosa fai? Ti limiti a prendere atto del risultato oppure ti congratuli con lui per l’ottimo lavoro che ha fatto?

Elogiare i membri della propria squadra è un’arte poco diffusa, ma basilare per il successo del tuo business.

Come mai? Perché elogiare il lavoro dei propri collaboratori aumenta l’autostima, li motiva e, di conseguenza, incrementa anche la loro produttività.

Ecco qualche esempio di frasi che ti consiglio di utilizzare per elogiare i membri del tuo team.

Apprezzamento

  1. La tua appartenenza a questa squadra fa la differenza.
  2. È stimolante vedere come aiuti sempre i nuovi dipendenti per farli subito diventare operativi.
  3. È così piacevole lavorare con te.
  4. Sono continuamente impressionato dai tuoi risultati!
  5. Sappi che il tuo ruolo è importante per il nostro successo. Non potremmo migliorare senza di te.

Gratitudine

  • Ti sono grato per aver accettato il lavoro extra quando nessun altro si è fatto avanti.
  • Hai fatto davvero un’enorme differenza qui, sono contento che tu sia entrato nel team.
  • Questa settimana hai dato più del massimo. Hai il resto del giorno libero!
  • Sei stato fondamentale nel salvare l’azienda dalla perdita di uno dei migliori clienti.
  • Proprio quando pensavo che il tuo lavoro non potesse essere migliore, mi hai smentito.

Incoraggiamento

  1. Non preoccuparti, mi fido del tuo giudizio su questa decisione.
  2. Adoro la tua attitudine positiva anche durante le fasi difficili.
  3. C’è qualcosa che qualcuno di noi potrebbe fare per darti una mano?
  4. Sei uno dei dipendenti più affidabili che abbia mai avuto. Ho fiducia in te.
  5. Voglio solo farti sapere quanto vali per la squadra.

Porta la tua squadra e la tua azienda a risultati migliori

Impostare un lavoro di squadra efficace, come qualsiasi altra grande innovazione a livello aziendale, è un processo che richiede pazienza, impegno e volontà da parte di ogni singolo individuo.

Se segui i consigli che ti ho dato, e se ognuno fa la propria parte, il tuo business otterrà dei benefici mai visti in precedenza.

Lavorare sarà più semplice, interessante e divertente per tutti. Soprattutto ti porterà al raggiungimento di obiettivi concreti.

Se il tuo intendo è di portare la tua azienda a un livello più alto, considera che la chiave potrebbe essere far lavorare meglio i tuoi team interni.

Come?

Clicca il pulsante qui sotto e prenota la tua consulenza di coaching personalizzata. Ti posso aiutare a capire e a mettere in atto i processi che servono al tuo business per il salto di qualità.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI