Quanto è utile nel business la scrittura creativa? - Mirko Cuneo

Quanto è utile nel business la scrittura creativa?

di Mirko Cuneo

clock image10 minuti

scrittura creativa

Avevo 17 anni quando mi sono avvicinato al mondo del lavoro.

Si sa, a quell’età le idee sono poco chiare su ciò che si desidera fare da grandi. La testa è piena delle aspettative dei genitori e delle aspirazioni da ragazzo. Inoltre, spesso bisogna fare i conti con delle risorse, ahimè, spesso limitate.

Mi sono rimboccato le maniche e pochissimi anni più tardi stavo già gestendo la mia prima realtà aziendale.

Ci credi? Un ragazzo appena ventenne che si stava già misurando con le proprie capacità!

Mi sono sempre definito una persona multi-potenziale, una di quelle che si appassiona a tutto perché sa che ogni nuova conoscenza e ogni competenza acquisita può avvicinarmi ai miei obiettivi.

Ho aperto diverse attività, ho cambiato rotta più volte, fino ad arrivare a raggiungere anche te, grazie alle mie parole.

Che meravigliosa magia.

Cosa saremmo noi esseri umani senza la comunicazione? Non potremmo capirci, non potremmo suscitare emozioni, non potremmo lavorare.

Le relazioni sono alla base di qualsiasi business. E ora, io e te, siamo connessi.

Ora lascia che ti dica una cosa..

..hai capito cos’ho appena fatto, vero? Ho sfruttato la scrittura creativa per portarti all’interno del mio mondo creando una storia. Quella che può essere anche la tua.

Oggi, sempre più imprenditori digitali si chiedono che strada intraprendere nella comunicazione con i propri clienti.

Il mondo del web è intriso di avvisi pubblicitari, titoli sensazionalistici e guide che dovrebbero aiutarci a fare meglio qualsiasi cosa stiamo facendo nella nostra vita.

Ma cosa può veramente distinguere la nostra azienda dalla massa degli altri annunci informi? La scrittura creativa ha questo potere? Può aiutarti a comunicare meglio il tuo messaggio?

Se ti va, scopriamolo insieme.

Cos’è la scrittura creativa e a cosa serve

Come abbiamo anticipato, la scrittura creativa può portarti all’interno di un mondo, creando una storia piena di emozioni.

Ok Mirko, ma cos’è questa scrittura creativa?

È quella forma di scrittura che supera la forma tecnica tipica, ad esempio, di un manuale o di una guida. È in grado di coinvolgere il tuo pensiero, suscitarti emozioni attraverso la storia raccontata dallo scrittore.

La scrittura creativa è alla base dei romanzi, dei racconti e delle favole.

Ciò che fa la scrittura creativa è molto semplice: parte da una singola idea, la prima pietra, per costruirci attorno quella cattedrale che è la storia intera.

La realtà si fonde con l’immaginazione.

scrittura creativa - business

Le origini, come mai ci prestiamo attenzione

Per risalire alle origini della scrittura creativa devi fare un bel salto indietro nel tempo!

Siamo nel XX secolo, in America, quando John Dewey, un filosofo e pedagogista statunitense, dà vita al concetto di “scuola attiva”.

Fu il primo a conferire rilevanza alla creatività all’interno del percorso formativo.

Non passò molto tempo prima di veder nascere altri corsi mirati a studiare e intensificare la scrittura narrativa. Ben presto è proliferata nel mondo sotto il nome di “scrittura creativa”.

Dagli anni ’80 in poi l’interesse per questa forma di scrittura è cresciuto a dismisura fino ad arrivare ai giorni nostri.

Ma come mai ha riscosso tanto successo?

Perché crea sinfonie con corde che le altre forme di scrittura non riescono nemmeno a sfiorare.

La scrittura creativa si sviluppa fin da bambini

Gilbert Keith Chesterton ha detto “Le fiabe non raccontano ai bambini che i draghi esistono. I bambini sanno già che i draghi esistono. Le fiabe raccontano ai bambini che i draghi possono essere uccisi.”

Quando siamo bambini la nostra immaginazione non ha confini.

È per questo che amiamo creare dei set cinematografici con i cuscini del salotto, ci vestiamo da pirati per preparare un arrembaggio e siamo fermamente convinti che nel giardino sia nascosto un tesoro dal valore inestimabile.

E poi, cosa accade?

Come si mantiene da adulti

Lasciamo la parola a Pablo Picasso con un’osservazione molto acuta:

“In ogni bambino c’è un artista. Il problema è come rimanere artisti diventando grandi.”

È questo il guaio.

Quando utilizziamo la scrittura da adulti, essere creativi sembra una delle fatiche di Ercole.

Come mai accade questo?

Perché scriviamo per farci pagare da un cliente e creiamo messaggi finalizzati a vendere.

La scrittura creativa, invece, evoca immagini, odori, sapori e anche emozioni.

Ora lasciamo da parte per un attimo le storie per bambini e passiamo a ciò di cui hai bisogno nel tuo business.

Come ci può aiutare nel business?

Ricordi quando prima stavamo parlando della marea di contenuti pubblicitari con i quali la tua azienda deve lottare ogni giorno?

La scrittura creativa serve per staccarti dalla massa e creare un rapporto di fiducia con i tuoi clienti.

Come mai migliora la tua comunicazione?

Perché non punta semplicemente alla logica o al portafoglio, punta dritta al cuore.

scrittura creativa - a cosa serve

Perché ci aiuta nel business? Quali aree del cervello coinvolge e quali meccanismi scatena?

La creatività è una caratteristica dell’intelligenza che permette di ottenere risultati originali partendo da fatti della realtà.

Questo accade perché è connessa al pensiero divergente, ossia quella forma di pensiero in grado di dare vita a scenari diversi quando ci troviamo di fronte ad una determinata situazione. Questo accade già nella vita di tutti i giorni, se ci pensi. Nella scrittura creativa è semplicemente amplificato.

La particolarità di questa forma di scrittura è quella di coinvolgere tutti e 5 i sensi.

Ma dall’esperienza sensoriale dobbiamo fare un ulteriore passo avanti ed atterrare sul terreno delle emozioni.

La scrittura creativa fa emergere nei lettori, sia di testi cartacei che online, le paure più nascoste e i desideri più segreti.

Come usare la scrittura creativa nelle strategie di Social Media Marketing

Non tutti dobbiamo diventare scrittori, ma tutti dobbiamo comunicare la nostra presenza sul web ai nostri clienti.

Ecco perché la scrittura creativa rappresenta una grande risorsa per il tuo business.

I canali migliori su cui applicare la scrittura creativa sono sicuramente i social media. Perfetti per fare storytelling e narrare una storia.

Esistono delle strategie ben precise per scrivere dei post sui social, ma prima bisogna ricordarsi di un passaggio fondamentale:

Dimenticati di scrivere per vendere.

Gli utenti non navigano sui social alla ricerca sfrenata di uno spot pubblicitario. Vogliono informarsi, ispirarsi o emozionarsi. E tu devi fare esattamente questo.

Il primo step è quindi un cambio di mindset.

Il secondo è avere sempre chiaro che stiamo parlando di comunicazione persuasiva: lo spazio di un post è breve, il tempo di lettura è contato.

Devi togliere tutto ciò che non è strettamente indispensabile e, al tempo stesso, scrivere dei contenuti che appassionino l’utente.

Instagram e la scrittura creativa

La tua pagina personale o aziendale Instagram è il canale perfetto per fare storytelling.

Quali sono gli elementi di un buon post?

  • La lunghezza ideale del testo va dai 138 ai 150 caratteri;
  • Scegli uno stile di comunicazione poco formale ma che si adatti bene alla tua personalità e al tuo marchio;
  • Utilizza gli emoji in modo sapiente;
  • 10 hashtag sono già sufficienti da inserire nel primo commento per non appesantire la descrizione;
  • Scegli immagini o video di qualità che accompagnino il testo.

LinkedIn e scrittura creativa

Il social media professionale per eccellenza è LinkedIn. Qui la strategia cambia completamente rispetto a quella appena vista.

I tuoi testi devono:

  • Essere professionali;
  • Affrontare i giusti argomenti;
  • Essere informativi;
  • Rispettare una lunghezza consigliata che non superi le 20 parole per i post e le 2.000 parole per gli articoli;
  • Avere una certa regolarità nel tempo.

La scrittura creativa come tecnica di vendita

Oggi è sempre più difficile acquisire nuovi clienti.

I canali sono tanti, dalla tv ai social media, e anche il formato cambia, puoi scegliere tra articoli, foto, video, ecc.

Così sia il marketing che la scrittura devono adattarsi ad un cambio radicale di prospettiva.

Oggi la comunicazione non è focalizzata solo ed esclusivamente sull’acquisizione di nuovi clienti, come accadeva qualche anno fa, quando erano pochi i marchi che potevano permettersi di fare marketing.

Ora le parole servono per il Personal Branding. Posizionare il tuo brand nella mente delle persone, la cosiddetta brand awareness, e solo di conseguenza loro diventeranno clienti fedeli.

In sintesi, come mai la scrittura creativa rappresenta una tecnica di vendita?

Sulla base di quanto dice il noto copywriter Joseph Sugarman esistono 3 concetti di fondo per cui questo risultato si realizza:

  • Ogni parola racconta una storia, per questo vanno scelte con cura;
  • Un buon testo suscita sentimenti ed emozioni nel lettore;
  • La scrittura serve per creare un impulso emozionale di acquisto nel consumatore che, solo successivamente, verrà giustificato dal punto di vista logico.

Ma la scrittura creativa non produce effetti solo sui tuoi clienti. Li produce anche su di te.

La scrittura creativa per potenziare il tuo Mindset

Gli psicologi danno una grande rilevanza alla scrittura creativa. 

Chi scrive deve scegliere le parole giuste, fare chiarezza nei propri sentimenti, rafforzare il proprio equilibrio.

Io sono un assiduo sostenitore del fatto che il mindset sia fondamentale nella vita come nel lavoro.

E la scrittura rappresenta il mezzo giusto per far emergere le proprie abilità personali, migliorare la comunicazione e aumentare l’autostima.

In definitiva, la scrittura modifica il rapporto che hai con gli altri ma anche quello che hai con te stesso.

Esercizi per sviluppare la scrittura creativa

Come dice Stephen King “Se vuoi diventare uno scrittore, devi fare due cose soprattutto: leggere molto e scrivere molto.”

Noi forse non diventeremo degli autori di best-seller come lui, ma questo consiglio è fondamentale anche nel nostro lavoro.

Allenati a scrivere articoli e post accattivanti con questi semplici esercizi:

  1. Pensa a quando eri un ragazzo delle superiori, ai tuoi sogni, alle difficoltà e a tutta la strada che hai fatto per arrivare dove sei ora. Prendi un quaderno e annota tutti i particolari che ricordi, poi dai vita alla tua storia.
  2. Ricordi le storie che una volta si raccontavano attorno al fuoco? Fai emergere le tue paure più recondite e metti tutto nero su bianco, questo ti aiuterà a formare scene emotivamente forti grazie alle parole.
  3. Guarda fuori dalla finestra e scegli una scena che ti attira, come quella di un’ape che impollina un fiore: prova a descriverla sotto diversi punti di vista, romantico, satirico, drammatico, ecc.
  4. Hai vinto una enorme cifra di denaro, immagina come la tua vita cambierà dopo quell’avvenimento.
  5. Apri un quotidiano e prendi il primo titolo che ti colpisce, da qui sviluppa una storia nuova di tuo pugno.

Tutti questi esercizi sono utili per cambiare punto di vista, per immedesimarti, per allenarti a suscitare emozioni forti. Se riuscirai a padroneggiare queste tecniche, anche i tuoi testi di vendita saranno infallibili.

Conclusioni

Come ogni bel viaggio, anche quello di oggi nel mondo della scrittura è giunto alla fine.

Ma ora tocca a te!

Prendi carta e penna e butta giù tutte le idee che ti vengono in mente, reali o inventate. Idee che possano calzare per raccontare la tua storia, quella della tua azienda e del tuo prodotto o servizio.

E, come dico sempre, la formazione non è mai finita.

Integra le nozioni che hai appreso oggi sulla scrittura creativa con altre: sul Marketing, sulla Vendita, sul Mindset. Le puoi trovare tutte all’interno del mio blog.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Imprenditore e leader digitale, formatore e CEO di Nextre Engineering. Aiuta gli imprenditori a potenziare il proprio business attraverso co...

Nessun commento

Commenta