Dimmi chi sei: il libro di Riccardo Scandellari per comunicare meglio

Dimmi chi sei: il nuovo libro di Riccardo Scandellari per comunicare con il pubblico

di Eleonora Truzzi

clock image2 minuti

dimmi-chi-sei-libro-scandellari

Riccardo Scandellari, blogger, autore e formatore, presenta il suo ultimo lavoro intitolato “Dimmi chi sei”. Il libro analizza il corretto modo di comunicare con il pubblico. E’ uscito il 4 Marzo, nelle librerie e anche online.

Tramite i suoi libri, Scandellari fornisce accorgimenti utili per costruire efficacemente la propria professionalità, attraverso uno spazio digitale solido e completo.

“Dimmi chi sei”, edito da Roi Edizioni, si concentra sul giusto modo di comunicare, per raggiungere alti livelli di professionalità. La lettura scorre in modo particolarmente fluido.

Trovare la propria strada per comunicare è molto importante, così come mettere in evidenza il messaggio da divulgare. Il tutto deve risultare autentico e originale.

Prima nasce il bisogno, poi il prodotto” dice Kotler. Questo è proprio il messaggio chiave di Scandellari.

Spesso riscontro scarsa propensione a seguire seriamente un impegno quotidiano. Divenire Opinion Leader richiede energia, studio e sforzo. Imparare a comunicare il proprio progetto, affascinando il pubblico, è fondamentale.

In pochi hanno la voglia e il talento per concretizzare positivamente le idee maturate” – dichiara l’autore di “Dimmi chi sei”.

E’ un percorso impegnativo. Occorrono pazienza e impegno costanti. Siamo nell’era dei social media, vogliamo tutto e subito. Questo concetto è sbagliato!” – continua Scandellari.

Gli utenti desiderano autenticità, verità e trasparenza. Non cercano esclusivamente informazioni sterili su prodotti o servizi.

Imitare modelli, seppur validi, non è mai una buona idea. Il rischio è quello di non riuscire ad emergere, nascondendo il lato autentico nascosto in ognuno di noi.

Il mio libro spiega come ottenere connessioni reali, con un buon posizionamento di marca. L’impegno richiesto è costante, seppur breve. E’ costruito in base alle esigenze di qualsiasi lavoratore.

Il percorso prevede l’apprendimento di contenuti semplici, supportati da tecniche specifiche per gestire un vero pubblico. L’obiettivo è accumulare contatti stabili, non semplici follower” – afferma l’autore.

Con questo manuale imparerai a conoscere te stesso, scoprendo qual è il vero messaggio da raccontare agli altri. “Dimmi chi sei” contiene preziosi consigli per migliorare il tuo modo di comunicare.

Il libro è già disponibile su Amazon. Compralo ora.

image of Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi

Eleonora Truzzi - Scrivo contenuti per il blog di Mirko Cuneo.

N

Durante il COVID-19, i CEO puntano tutto sulla tec...

CEO Tecnologia Persone

Durante l’emergenza sanitaria provocata dal COVID-19, la maggior parte dei CEO delle aziende hanno puntato tutto sulla tecnologia, investendo cifre mai pensate prima, nella speranza di rafforzare un settore ancora potenzialmente in crescita. Questa attenzione nei confronti della tecnologia, però, non deve mai distogliere l’attenzione dalle persone, che stanno diventando sempre più talentuose e specializzate […]

Leggi la news >
N

Le aziende dovrebbero avere un’etica dell...

Etica dell'Intelligenza Artificiale

Secondo un recente studio condotto da Capgemini e chiamato “AI and the ethical conundrum”, il 70% dei consumatori si aspetta che le aziende utilizzino l’Intelligenza Artificiale per interagire con gli utenti in modo chiaro, etico e trasparente. Fino a questo momento, l’Intelligenza Artificiale è sempre stata utilizzata in modo superficiale, al punto da produrre spesso […]

Leggi la news >
N

Le fondamenta tecnologiche solide sono alla base d...

Fondamenta Tecnologiche

I professionisti dell’IT hanno bisogno di osservare con molta attenzione il mondo che li circonda, perché solo così possono prevedere le tendenze e irrobustire le fondamenta tecnologiche. La costruzione di fondamenta tecnologiche solide è fondamentale, perché è come costruire le fondamenta robuste per una casa. Le fondamenta, infatti, devono essere robuste per poter sostenere successivamente […]

Leggi la news >