Facebook per il tuo Funnel Marketing: conquista subito nuovi clienti

Funnel Marketing su Facebook per ottenere un maggior numero di clienti

Facebook, con i suoi 2,38 miliardi di utenti attivi al mese è il social media migliore sul quale puoi investire. Questo numero esorbitante di utenti può essere convertito in un numero altrettanto impressionante di clienti, se conosci le giuste strategie per farlo. Per questo ora ti voglio dare i miei migliori consigli sul funnel marketing Facebook.

Hai mai sentito parlare di funnel marketing?

Non preoccuparti, nel corso di questo articolo ne parleremo in modo approfondito e ti spiegherò la strategia che utilizzo io.

Per dare una svolta al tuo business sfruttando Facebook devi iniziare a pensare fuori dagli schemi.

Dimentica il modo in cui hai sempre utilizzato il tuo account Facebook, se finora non hai ottenuto i risultati sperati è arrivato il momento di cambiare tattica.

Cambia il tuo approccio a Facebook

I comportamenti maggiormente riscontrati su questo particolare social network sono, in primis, i like e a seguire i commenti.

Quando un marketer intende investire su Facebook spesso lo fa in modo molto aggressivo, utilizzando uno stile di comunicazione fortemente improntato alla vendita.

Dov’è l’errore?

Le persone non si trovano su Facebook per acquistare direttamente.

Ora penserai: perché Mirko mi dice di sfruttare questo social per le vendite?

Perché il percorso verso l’acquisto è un vero e proprio viaggio. Se parti in modo aggressivo, non otterrai nessun risultato positivo.

Gli anglosassoni hanno tradotto meravigliosamente questo concetto attraverso il termine di Customer Journey, ovvero il viaggio del consumatore.

Anche se gli utenti non si trovano su Facebook per acquistare, ciò non vuol dire che tu non possa condurli per mano fino a questo traguardo attraverso un funnel.

Prima di spiegarti com’è strutturato un funnel di vendita, analizziamo qual è il percorso che fa il consumatore per arrivare all’acquisto.

Le fasi del Customer Journey

Il modello di customer journey classico si basava su una scala di cinque livelli attraverso i quali il consumatore passava per arrivare alla fidelizzazione finale.

I cinque punti erano i seguenti:

funnel marketing facebook - customer journey

1.  Awareness: il consumatore ha assunto la consapevolezza di poter trovare risposta ai suoi bisogni o di poter soddisfare i propri desideri attraverso i prodotti realizzati dalle aziende;

2. Familiarity: il prodotto in questione viene identificato all’interno di tutte le proposte presenti sul mercato;

3. Consideration: il consumatore conosce il prodotto di cui ha bisogno ma deve effettuare una scelta fra diverse aziende che lo producono e cerca di raccogliere quante più informazioni possibili;ù

4. Purchase: il consumatore completa effettivamente l’acquisto presso l’azienda che ha scelto;

5. Loyalty: è la fase di fidelizzazione del consumatore con l’azienda stessa, essenziale affinché effettui acquisti futuri.

Nel momento in cui la vendita si è prepotentemente spostata nel mondo online, il customer journey ha subito delle variazioni, si è frammentato in micro momenti che hanno reso necessarie delle nuove strategie digitali.

Allora perché lasciare liberi gli utenti in questo percorso? Non è forse meglio incanalarli verso la nostra azienda ed esercitare una sorta di controllo sul customer journey?

Puoi fare questo sfruttando Facebook per il tuo funnel marketing.

Cos’è il Funnel Marketing su Facebook?

Gli anglosassoni hanno una parola perfetta per tutto!

Un funnel è un vero e proprio imbuto per la canalizzazione dei consumatori e ti chiedo di immaginarlo come tale per poter capire appieno la struttura del funnel marketing su Facebook.

Pensa alla parte più ampia dell’imbuto rivolta verso l’alto e la parte più piccola in basso.

Le fasi del funnel di conversione

Dato che stiamo parlando di funnel marketing su Facebook, nella parte alta dell’imbuto avremo tutti gli utenti di Facebook che ancora non conoscono la tua azienda e che stanno cercando un prodotto o servizio in grado di rispondere ad un loro bisogno.

Passata la prima selezione, attraverso strategie da te operate, finirai per selezionare i prospect, ossia le persone che hanno sentito parlare del tuo prodotto e che sono potenzialmente interessate.

Dopodiché arriva la fase in cui avvengono le conversioni.

Qui devi mettere in campo delle strategie per far sì che dei semplici prospects diventino dei leads, ossia dei contatti. Si tratta di persone altamente interessate al tuo prodotto o servizio con cui sei riuscito a creare un punto di incontro.

Ora devi essere molto bravo a tradurre i tuoi leads in veri e propri clienti.

L’ultimo step è quello di creare dei promoters, ossia degli utenti talmente soddisfatti da fare pubblicità al tuo brand con amici e conoscenti.

Il funnel marketing su Facebook è un’ottima strategia per riuscire ad attrarre nuovi clienti e fidelizzarli.

Per poter creare un funnel veramente efficace, devi conoscere molto bene il tuo target, sapere quali sono i suoi interessi e i comportamenti in ogni fase del funnel marketing.

I Facebook Ads sono lo strumento perfetto per fare questo genere di attività.

Funnel Marketing su Facebook tramite Ads

Se hai cercato questo articolo sicuramente hai già esperienza con le campagne a pagamento di Facebook.

E qui si apre un mondo.

La piattaforma più popolare del web mette a disposizione una gran quantità di obiettivi molto mirati.

Se hai già provato ad investire in advertising ma non hai ancora ottenuto i risultati sperati so dirti con una sicurezza del 99% cosa è andato storto.

Per ogni annuncio che effettui su Facebook è fondamentale scegliere l’obiettivo giusto, solo così potrai raggiungere il risultato che ti sei prefissato.

Se sbagli in questa fase avvantaggi i tuoi competitor.

Siccome non voglio che questo accada, ti fornisco subito qualche consiglio su come sfruttare al meglio i tuoi annunci pubblicitari.

Come strutturare i Facebook Ads

Ancor prima di settare l’obiettivo della tua campagna, devi sapere come strutturarla affinché porti il massimo risultato possibile.

Il tuo account Facebook ti dà la possibilità di creare diverse campagne, ogni campagna con un obiettivo ben preciso.

Ciò che devi fare è immaginare una campagna pubblicitaria su Facebook come un grande contenitore all’interno del quale si trova l’insieme dei tuoi AdSet.

Mi segui fin qui?

Impostare bene gli AdSet è fondamentale e per fare questo devi considerare il target di riferimento, la tipologia di offerta che vuoi fare e il budget che sei disposto ad investire.

All’interno di ogni AdSet si trovano gli insiemi dei singoli annunci, ossia i post specifici.

Se riuscirai a lavorare bene su questa impostazione, la tua campagna produrrà ottimi risultati in termini di conversioni.

Ora passiamo ad analizzare la scelta degli obiettivi.

Come impostare gli obiettivi del Funnel Marketing su Facebook

Hai chiara l’impostazione di base dell’intera campagna, adesso come fai a scegliere il giusto obiettivo?

Gli obiettivi delle campagne ti vengono presentati da Facebook sotto forma di tre grandi categorie:

  • Notorietà
  • Considerazione
  • Conversione

All’interno di ogni categoria sono previsti degli obiettivi specifici studiati per farti raggiungere quel particolare risultato.

Quando parliamo di funnel marketing su Facebook, tuttavia, dobbiamo considerare un approccio del tutto diverso rispetto a quello proposto dalla piattaforma stessa.

Dobbiamo pensare agli obiettivi in relazione ad ogni fase del funnel, ossia dell’imbuto.

Obiettivi per la parte iniziale del Funnel Marketing su Facebook

Per attrarre gli utenti nella parte iniziale del tuo funnel marketing Facebook, quando sono ancora alla ricerca di informazioni per esaudire un proprio desiderio o risolvere una problematica, ti consiglio di sfruttare gli obiettivi notorietà e considerazione.

All’interno di queste due grandi categorie, devi poi selezionare gli obiettivi specifici:

funnel marketing facebook - obiettivi ads 1

  • Notorietà della marca: perfetta da utilizzare per campagne ad ampio respiro in cui ci si vuole solamente rendere visibili agli utenti senza indurli ad un’azione specifica;
  • Copertura: ideato per raggiungere il massimo numero di utenti ai quali verrà mostrato l’annuncio;
  • Traffico: questo obiettivo è perfetto nel momento in cui vuoi convogliare gli utenti su un sito web esterno a Facebook;
  • Interazione: per quanto riguarda l’interazione le possibilità sono diverse, come incentivare gli utenti a lasciare un like o un commento su un post, un like sulla pagina o una risposta ad un evento;
  • Visualizzazioni del video: dato che i video sono il contenuto perfetto per attrarre l’attenzione dei clienti, soprattutto in una fase iniziale, puoi sfruttare questo obiettivo per il tuo funnel marketing Facebook, a patto che tu abbia un video davvero sensazionale da mostrare.

Obiettivi per la parte centrale del Funnel Marketing su Facebook

Con le campagne precedenti hai apportato una prima scrematura, ora devi selezionare maggiormente gli utenti e portarli ad una prima conversione.

Le categorie interessate in questa fase sono la considerazione e la conversione, ovviamente.

Ecco gli obiettivi di Facebook Ads che possono aiutarti in questa parte del funnel marketing:

funnel marketing facebook - obiettivi ads 2

 

  • Messaggi: con l’inserimento dell’opzione di contatto rapido su Messenger, stimoli gli utenti ad iniziare una conversazione con te e, se una persona ti scrive direttamente, sai già che è fortemente interessata al tuo prodotto o servizio;
  • Generazione di contatti: perfetto per trasformare un prospect in lead, attraverso l’obiettivo lead generation puoi richiedere il contatto agli utenti con form da compilare, per poterli successivamente ricontattare;
  • Installazioni dell’app: se hai creato una nuova app, questo strumento è perfetto per far schizzare alle stelle i primi download e farti così guadagnare un’ottima posizione nell’app store;
  • Conversioni: come dice la parola stessa, è un obiettivo creato per indurre l’utente a compiere una specifica azione come un’iscrizione o un download.

 

 

Obiettivi per la parte finale del Funnel Marketing su Facebook

Ciò che ti interessa in questa fase sono le vere conversioni che portano ad un acquisto definitivo.

È l’obiettivo principale della tua campagna e al suo interno puoi scegliere tra le tipologie messe a disposizione dal social:

funnel marketing facebook - obiettivi ads 3

 

  • Conversioni: l’obiettivo principale;
  • Vendita dei prodotti dal catalogo: se, per esempio, hai un e-commerce e vuoi che l’acquisto avvenga online, puoi decidere di rimostrare all’utente un prodotto specifico che aveva già visualizzato in precedenza;
  • Visite al punto vendita: se non hai un negozio online e vuoi che gli utenti visitino direttamente la tua attività fisica, puoi utilizzare questo obiettivo a livello locale.

La parte degli obiettivi delle campagne pubblicitarie è più chiara? Avevi già impostato in questo modo i tuoi annunci?

Ora passiamo alla fase più interessante, la vera strategia per impostare un perfetto Facebook funnel marketing.

 

I 6 passaggi fondamentali per fare Funnel Marketing su Facebook

Erroneamente si pensa che per raggiungere grandi risultati siano necessari grandi investimenti.

Non è sempre così.

Qual è il trucco?

Riuscire ad impostare una perfetta strategia di marketing.

Siccome sono un imprenditore e ci tengo a farti raggiungere il successo online, ti indico i 6 passaggi fondamentali che devi tenere in considerazione per la costruzione del tuo funnel marketing su Facebook.

1. Identificare il pubblico

Il primo e fondamentale passo è quello dell’identificazione del target di riferimento.

Non lasciarti ingannare, non è così semplice come può sembrare!

Trovare il giusto target per i propri prodotti o servizi è un’attività che richiede una buona dose di tempo, energie e studio.

Esistono diverse tipologie di metriche che puoi utilizzare per riuscire ad individuare il target ideale per il tuo funnel marketing Facebook.

Il primo step è quello di preparare un elenco dei potenziali pubblici, le cosiddette Buyers Personas.

Creare le Buyers Personas

Per trovare il tuo pubblico ideale, ci sono alcuni interrogativi di base che devi assolutamente porti:

  • Qual è il risultato finale che si aspetta il mio pubblico?
  • Di quali elementi ha bisogno per raggiungerlo?
  • Che informazioni posso fornirgli per aiutarlo?
  • Qual è la più grande paura del mio pubblico?

Fatto questo, devi prendere in considerazione tutto l’ecosistema nel quale sono inseriti i clienti: cosa possono pensare di un determinato settore, che stimoli hanno, cosa pensano e cosa sentono.

Infine, devi creare differenti tipologie di clienti ideali, per essere sicuro di non tralasciare nessuno.

Immagina delle persone reali a cui attribuire una particolare età, genere, formazione, occupazione, stato civile, stipendio.

Se può esserti utile, attribuisci dei nomi di battesimo al tuo soggetto.

Di questa persona devi riuscire ad individuare anche i valori, gli obiettivi, le sfide che si lancia e le paure che ha, nonché fare tutta una lista delle fonti da cui può trarre le informazioni per farsi una cultura su un determinato argomento.

Non dimenticare di prepararti delle risposte alle obiezioni che potrebbe fare, per non farti cogliere impreparato e per non perdere delle opportunità di vendita.

Queste sono le metriche che devi considerare per identificare al meglio il tuo pubblico.

2. Fare focus sui contenuti

Abbiamo parlato in modo approfondito di annunci su Facebook e non puoi non riservare un’attenzione particolare ai tuoi contenuti.

Dopo aver individuato il tuo pubblico ideale, sviluppare i contenuti migliori da comunicare è la seconda attività alla quale ti devi dedicare.

Ideare dei contenuti accattivanti, coinvolgenti e che attirino l’attenzione degli utenti è fondamentale.

Ma ricorda! Devono sempre essere contenuti di qualità.

Qualche suggerimento?

Pensa a blog post, articoli con titoli sensazionali che inducano a cliccare, oppure a infografiche curiose che spieghino in modo simpatico e chiaro un argomento, fino ai video, il canale di comunicazione più emozionale.

Tieni sempre a mente il tuo pubblico ideale mentre svolgi questa attività.

Personalizzare il proprio marketing

Hai presente quando cerchi un paio di scarpe su Amazon?

Nei giorni seguenti gli annunci su quel particolare tipo di scarpe ti perseguiteranno costantemente.

Questo è un esempio di personalizzazione del marketing.

Cosa significa?

Le persone vogliono ricevere input solamente su argomenti a cui sono interessate.

Se in quel momento un consumatore sta cercando un paio di scarpe, non puoi di certo proporgli dei pantaloni, è poco probabile che arriverebbe ad acquistare da te.

Qual è l’aspetto sensazionale di questa strategia?

Fa sentire importanti i consumatori che si percepiscono come individui con caratteristiche e preferenze uniche.

Come si ottiene questo?

Chiamandoli per nome, offrendogli proposte basate sui loro acquisti passati oppure mostrandosi preparati sul loro passato di acquirenti.

Questo aspetto è fondamentale oggi nella pubblicità e lo è anche nel funnel marketing su Facebook.

3. Promuovere i contenuti in base al livello in cui si trovano i clienti

Il pubblico si divide in freddo e caldo.

I contatti freddi sono quelli che ti hanno chiesto genericamente delle informazioni su un prodotto o servizio ma che non sono ancora realmente interessati al tuo brand o non pensano che tu possa rappresentare la risposta ai loro bisogni.

I contatti caldi, invece, rappresentano quella parte di pubblico fortemente interessata al brand e già incline all’acquisto.

Se vuoi ottenere maggiori acquirenti con il tuo funnel marketing, ti conviene puntare sul pubblico caldo.

Per capire quali sono i contenuti che convertono meglio, analizza i dati delle campagne e scopri quali sono i prodotti o i prezzi che attirano maggiormente la massa.

Una volta individuato il pubblico caldo, non devi fare altro che creare un contenuto ad hoc per convertire dei lead in acquirenti.

Ricorda, ad ogni pubblico devi indirizzare un contenuto diverso.

4. Espandersi verso un pubblico simile

Facebook in questo si rivela lo strumento perfetto!

Nel momento in cui hai creato un pubblico di persone interessate al tuo brand o al tuo prodotto, è il momento di intercettare altre persone simili che lo stanno cercando.

Per questo Facebook ha inventato il pubblico Lookalike.

Di cosa si tratta?

Sulla base di un pubblico da te creato, Facebook ti propone persone che soddisfano le metriche già individuate come vincenti per interessi, comportamenti, abitudini ecc.

Cosa c’è di meglio di andare a scovare altre persone simili a quelle che ti sono già fedeli?

Non sarà di certo la totalità a seguirti, ma una buona parte rimarrà piacevolmente sorpresa nello scoprire la tua realtà.

Se hai capito che un particolare contenuto è perfetto per il tuo pubblico caldo, proponilo anche al pubblico Lookalike per ottenere straordinari risultati.

Per lavorare con il pubblico, ti consiglio di attivare il Pixel di Facebook che crea un’utilissima Marketing Automation in grado di registrare il comportamento degli utenti e aiutarti nella creazione del pubblico.

5. Non limitare i contenuti

Quando crei i contenuti su Facebook per il funnel marketing non porti dei limiti, il Content Marketing non è formato da un solo elemento.

Sfrutta tutte le tipologie di contenuti che hai a disposizione per colpire in modo diverso l’attenzione del pubblico.

Avere due differenti tipologie di contenuto è perfetto per iniziare. Puoi, per esempio, considerare gli articoli sul sito web e i video.

Con contenuti diversi vai a colpire differenti segmenti di pubblico, quelli che amano maggiormente la lettura e quelli che invece prediligono i video.

In questo modo nessuno viene tagliato fuori.

6. Offrire degli omaggi

Per creare un funnel marketing su Facebook che funzioni, alla fine, devi sempre prevedere un regalo.

Le persone amano i regali, le fanno sentire speciali!

E soprattutto, tu regali valore per primo senza aspettarti necessariamente qualcosa in cambio.

Non ti basta infatti attrarre l’attenzione del tuo pubblico per considerare il tuo lavoro finito, devi guadagnarti il suo interesse e puoi farlo offrendo degli sconti, delle prove gratuite o un contenuto speciale in cambio di un’iscrizione.

Contemporaneamente, riuscirai a selezionare un pubblico realmente interessato.

funnel marketing facebook - passaggi fondamentali

Creare fedeltà nel cliente

Non trascurare nessuno dei passaggi che ti ho elencato per una perfetta riuscita del funnel marketing su Facebook.

Ti lascio con il consiglio probabilmente più importante di tutti: lavora per rendere fedeli (e felici) i tuoi clienti.

Mantieni una comunicazione costante, ascoltali nelle loro problematiche e fornisci delle soluzioni. Prevedi dei servizi personalizzati e non dimenticarti di incentivare i clienti più affezionati.

Se vendi prodotti o servizi devi pensare ad una strategia sul lungo periodo!

Conclusioni

Con le indicazioni che ti ho dato dovrebbe esserti più chiara la struttura di fondo del funnel marketing su Facebook.

Qualcosa non ti è chiaro?

Contattami per poter approfondire insieme i diversi argomenti e pensare ad una strategia perfetta per il tuo brand.

Potrebbe piacerti anche