Mirko Cuneo

Growth Hacking & Marketing

Cos’è la Digital Transformation e perché è importante

27 dicembre 2017
Digital Transformation

La gestione delle attività lavorative sta cambiando sempre di più e diventa sicuramente essenziale modernizzarsi, andando anche ad applicare i processi di digital transformation al proprio lavoro.

Molti non conoscono l’espressione “Digital transformation” eppure questa si riferisce a tutta una serie di accortezze che potrebbero andare a semplificare di molto il proprio lavoro e le attività all’interno della propria realtà imprenditoriale.

Proprio allo scopo di applicare questi concetti in modo efficace sarà, quindi, essenziale partire dal capire che cosa sia la digital transformation.

Digital Transformation, il suo significato concreto

Spesso quando si parla di digital transformation si fa solo riferimento ad una parte delle sue caratteristiche, dimenticando che, proprio per il principio della trasformazione, sarà necessario prendere in considerazione differenti aspetti del medesimo procedimento.

In generale, con Digital Transformation si fa riferimento all’adozione di tecnologie innovative all’interno di ambiti differenti, che possono andare da quello semplicemente lavorativo sino a quello dell’offerta di servizi specifici alla popolazione.

Tuttavia, la vera e propria digital transformation si può verificare nel momento in cui le nuove tecnologie vengano non solo utilizzate da tutti coloro che lavorino in un’azienda o in un’amministrazione ma anche da chi non abbia immediatamente la necessità di usare tali tecnologie.

Quindi, per spiegare questo concetto in modo più semplice si può indicare come la digital transformation dovrebbe riguardare tutti i reparti di un’azienda e coloro che lavoreranno in tali reparti dovranno interagire tra di loro, e anche all’esterno, in un modo più moderno ed efficiente rispetto a quanto facevano prima dell’introduzione della “rivoluzione digitale”. Ad esempio gestire un blog aziendale potrà essere uno dei passi per operare una vera rivoluzione digitale.

Come si mette in pratica la digital transformation?

La digital transformation si può mettere in pratica introducendo, quindi, le nuove tecnologie all’interno di diversi processi di un’azienda o di una pubblica  amministrazione.

Ad esempio, l’introduzione di internet ha già, a suo tempo, operato tale forma di trasformazione, e lo stesso sta avvenendo in questi anni con la maggiore automazione relativa a molti processi, con la virtualizzazione delle comunicazioni (anche di quelle ufficiali) e anche con la presenza degli strumenti di memorizzazione cloud in luogo di quelli classici, costituiti dagli archivi fisici.

Quali sono gli obiettivi della digital transformation?

Digital Transformation

Molti di coloro che lavorino da tanti anni in un’azienda continuano a chiedersi quali siano i motivi per i quali dover trasformare il proprio lavoro per adattarsi alle nuove tecnologie.

Gli obiettivi della digital transformation sono piuttosto importanti, e anche lodevoli sotto differenti punti di vista.

Infatti, la rivoluzione digitale ha come obiettivi principali:

  • Ridurre la burocrazia e, di riflesso, rendere più veloci le operazioni per lo svolgimento di una determinata operazione;
  • Aumentare la produttività e l’operatività;
  • Ridurre i costi, soprattutto quelli legati alla memorizzazione e alla gestione delle pratiche;
  • Aumentare la sicurezza nello svolgimento di un determinato lavoro e nella protezione dei dati;

Tutti questi obiettivi possono essere raggiunti grazie alla digitalizzazione e alla trasformazione che, con essa, si potrà concretamente operare.

Come operare la digitalizzazione

La digital transformation viene spesso osteggiata da coloro che non credono che la digitalizzazione possa portare a rilevanti benefici. Molti di coloro che non amano le nuove tecnologie continuano a cercare di riportare la gestione degli affari al passato.

Tuttavia, per operare una digitalizzazione che sia funzionante, e funzionale, sarà fondamentale partire proprio da una digital disruption, cioè da una “distruzione” di ciò che avveniva nel passato. Bisognerà, quindi, lasciarsi alle spalle i vecchi procedimenti per la gestione delle attività aziendali e iniziare a percorrere una nuova strada, caratterizzata dall’utilizzo delle tecnologie più moderne.

Tuttavia, com’è già stato indicato, la rivoluzione non dovrà riguardare solo l’uso dei computer o di internet, ma dovrà andare a cambiare anche le mentalità di chi lavori. Gli impiegati, ma anche i liberi professionisti e i manager, dovranno imparare a relazionarsi in modo diverso tra loro e con i clienti.

Per operare, quindi, una digital transformation che sia realmente tale bisognerà introdurre nuovi concetti anche nel modo di rapportarsi a chi contatterà l’azienda evitando, ad esempio, di usare troppo la comunicazione cartacea e spingendo anche la propria clientela a passare all’uso della posta elettronica.

Quali sono i pilastri della digital transformation

Digital Transformation

Per “passare all’azione” e mettere effettivamente in pratica la digital transformation sarà fondamentale partire da alcuni punti fermi, quelli che si possono definire i pilastri della digitalizzazione:

  • Maggiore automazione

Il lavoro dovrà essere sempre più automatizzato ed affidato alle nuove tecnologie.

  • Informatizzazione

Maggiore utilizzo degli strumenti informatici anche per la gestione di semplici processi.

  • Dematerializzazione

Il progressivo passaggio dall’utilizzo di documenti cartacei a quelli di tipo “virtuale” per la creazione di archivi e di altri tipi di raccolte.

  • Virtualizzazione

L’utilizzo sempre più diffuso dei sistemi cloud per la memorizzazione dei dati, in modo che questi siano più facilmente condivisibili e anche più protetti rispetto al passato.

  • Cloud computing

Utilizzare la virtualizzazione anche per la condivisione dei processi e dei programmi software.

  • Tecnologie mobile

Cercare di passare all’uso di programmi che siano sempre più accessibili anche da cellulare e tablet.

 

Potrebbe interessarti anche

WhatsApp chat