5 strategie di Growth Hacking per far crescere la tua impresa online

È fondamentale per ogni impresa commercializzare i propri prodotti o servizi in modo efficace, soprattutto se l’azienda è nella sua fase iniziale. Esistono strategie, provate e approvate, di Growth Hacking per far crescere la tua impresa online.

Sicuro di conoscerle e di applicarle in maniera efficace?

Sì, perché non basta avere un buon progetto di crescita per la propria impresa, ma è necessario che questo venga svolto in tutte le sue parti in modo che funzioni.

Per aumentare la consapevolezza che gli utenti hanno del tuo marchio, devi apprendere le strategie di Growth Hacking e sfruttarle per far crescere la tua impresa online.

Parlo soprattutto di digital e business sul web perché è questa la strada che hanno utilizzato le start up per competere con le aziende già consolidate.

Le strategie di Growth Hacking sono nate per far crescere in breve tempo le aziende appena nate, ma nel tempo sono state applicate anche a realtà più grandi.

L’obiettivo di ogni imprenditore è snellire i processi e ottenere risultati significativi in poco tempo.

Oggi, tutti gli imprenditori sono alla ricerca delle adeguate strategie di Growth Hacking per aumentare clienti ed entrate, ma non tutti le applicano nel modo corretto.

Ma prima di vedere le 5 strategie di Growth Hacking per far crescere la tua impresa online, vorrei fare un piccolo passo indietro e dare una definizione di growth hacking.

Cos’è il Growth Haking

Voglio soffermarmi brevemente su che cos’è il Growth Hacking per essere il più completo possibile nel caso non lo conoscessi bene. Se, invece, sei già informato a riguardo ti metto a disposizione una piccola rinfrescata sul tema.

Il Growth Hacking è una tecnica di marketing che si basa sulla sperimentazione volta a determinare i modi più efficaci alla crescita di un’attività. È un processo complesso che prevede un mix di marketing, sviluppo, progettazione, creatività, lettura e analisi dei dati.

Si chiama proprio così perché l’esperto di growth hacking deve trovare dei metodi innovativi, veloci e relativamente economici per raggiungere la crescita aziendale.

Il Growth Hacker è colui che applica le strategie di growth hacking in una combinazione di metodi volti tutti alla crescita: content marketing, video marketing, email marketing, SEO, A/B test, ecc.

Il Growth Hacking per far crescere la tua impresa online

Per avviare la tua attività o per dare uno slancio al tuo business devi mettere in gioco il tuo potenziale e superarlo. Competere con aziende più grandi che hanno ingenti budget da investire non è facile, ma non impossibile. Qui entrano in campo la tua creatività e le strategie di growth hacking.

Per darti un aiuto ho voluto raggruppare di seguito un elenco snello di 5 strategie che puoi testare per la tua impresa online e aumentarne i profitti.

1. Sfrutta il referral marketing

Questa strategia di marketing ti consente di raggiungere target specifici. Come? Perché il referral marketing comprende un insieme di attività che portano i clienti dell’impresa a proporre a terzi di beneficiare dei medesimi prodotti o servizi.

Sai come hanno fatto Dropbox e Airbnb a farsi strada e a diventare aziende da miliardi di dollari?

In una parola con i referral. Ovvero incentivando i propri utenti a fare passaparola del servizio o ad invitare amici e conoscenti ad utilizzarlo.

Con questa strategia di growth hacking, Dropbox ha fatto davvero crescere la propria impresa online: è passato dall’avere 100.000 utenti a quattro milioni nel giro di pochi mesi. Ha offerto un bonus in spazio di archiviazione per chiunque avesse invitato un amico a utilizzare il servizio.

Airbnb non è certo da meno! È riuscito a triplicare le prenotazioni giornaliere implementando un programma di referral marketing. La sua strategia è stata di offrire un credito di viaggio, dopo il primo viaggio, e un credito anche a chi ospitava per la prima volta.

2. Offri un’opzione Freemium

Un’altra tecnica di growth hacking per far crescere la tua impresa online è offrire una prima opzione free. Se gli utenti ancora non ti conoscono gli farà sicuramente piacere avere la possibilità di provare il tuo prodotto o servizio senza dover pagare.

In questo modo attirerai un maggior numero di persone che, se soddisfatte, potrebbero anche decidere di passare alla tua versione a pagamento con la quale avranno maggiori vantaggi e possibilità.

Per esempio Slack, piattaforma di messaggistica, ha avuto una rapida crescita concentrandosi sul mercato B2B anziché sui consumatori generici. A parte questo, li ha sicuramente agevolati la sua offerta freemium. Infatti, anche se con potenzialità ridotte Slack è utilizzabile anche in versione free e questo ha portato molte aziende a sceglierla come piattaforma di messaggistica interna.

Chi desidera avere più spazio di archiviazione dovrà fare l’upgrade alla versione a pagamento.

A partire dal 2019, Slack ha oltre dieci milioni di utenti attivi ogni giorno. Direi che funziona!

3. Sfrutta l’influencer marketing

Fai promuovere il tuo prodotto ad un volto conosciuto, la sua schiera di follower ne ascolterà il consiglio.

Quando si tratta di costruire un brand, la collaborazione con influencer famosi è un modo efficace per raggiungere un pubblico più ampio e creare notorietà.

L’utilizzo della portata e della notorietà degli influencer ti mostrerà già con un certo valore agli occhi degli utenti. Per esempio, se vendi prodotti da palestra potresti darli in dotazione gratuitamente a qualche body builder famoso – le scelta dell’influencer dipende anche dal tuo budget – così gli utenti che lo vedono utilizzare quegli attrezzi saranno invogliati a comprarli.

Attenzione a scegliere un influencer che rispecchi i valori del tuo brand e che sia affine a ciò che offri, altrimenti potrebbe essere controproducente.

4. Crea una forte strategia di content marketing

Il content marketing è un’ottima strategia di growth hacking per far crescere la tua attività perché ti aiutano a creare relazione con gli utenti.

Attraverso la comunicazione avrai la possibilità di informare i tuoi potenziali clienti di tutte le caratteristiche del tuo prodotto o servizio. Spiega loro che ciò che offri è pensato appositamente per soddisfare i loro bisogni quindi non possono farne a meno.

Metti in evidenza anche le caratteristiche che ti differenziano dai competitor e crea un dialogo con gli utenti che permette loro di contattarti. Una comunicazione “alla pari” con i potenziali clienti li farà sentire presi in considerazione, sicuri e tutelati. Potranno ricevere sostegno durante gli acquisti, chiedere maggiori informazioni o assistenza.

Oltre ai contenuti scritti considera seriamente il video marketing che è la nuova e sempre più richiesta modalità di comunicazione.

Anche in questo caso non ci sono delle strategie predefinite o modelli da utilizzare “a colpo sicuro”. Si tratta di fare delle sperimentazioni e testare quali sono i contenuti e le modalità di comunicazione che vengono maggiormente apprezzati.

5. Gamification

Questa è un’interessantissima tecnica di growth hacking per far crescere la tua impresa online.

Rendi divertenti, ludici e interattivi i tuoi contenuti. Agli utenti piace partecipare e giocare, questo stimola in loro un maggiore interesse.

Te lo spiegherò con un esempio.

Quando Magnum ha lanciato Magnum Temptations, ha creato un gioco in stile Super Mario Bros. e lo ha chiamato The Magnum Pleasure Hunt. I consumatori sono stati invitati alla ricerca di dolcetti di cioccolato in Internet. Connettendosi con Youtube o Samsung, sono stati in grado di creare un gioco interattivo, poco impegnativo e avvincente. Inoltre, le persone avevano la possibilità di partecipare al gioco da ogni luogo.

Questa campagna ha portato all’interazione di oltre 7.000.000 giocatori.

Conclusione

La crescita è una priorità sia per le start up sia per le aziende consolidate. Ogni business deve svilupparsi se non vuole diventare stagnante, soprattutto online.

Con la grande competizione di oggi, è possibile implementare la propria attività grazie alla creatività e sfruttando le tecniche fornite dal digitale.

Spero perciò che ti possano tornare utili questi 5 trucchi di growth hacking per far crescere la tua attività online.

Ti consiglio di sperimentarli perché ti possono davvero aiutare a costruire una solida base clienti e ampliarla. E se hai bisogno di qualche consulenza non esitare a chiedere.


Vuoi far crescere la tua azienda grazie al web?

Questo libro è un vero manuale di sopravvivenza digitale per l’impresa del futuro. Scopri tutte le strategie per ottenere successo grazie al web e governa da protagonista la trasformazione digitale della tua azienda.


Potrebbe piacerti anche