Pubblicità online: come trovare nuovi clienti per il tuo business

Pubblicità online: come trovare nuovi clienti e ampliare il tuo business

di Mirko Cuneo

clock image20 minuti

pubblicità online

Vuoi fare pubblicità online per promuovere la tua azienda, il tuo prodotto o il tuo servizio?

Benissimo, ma devi sapere che ci sono tanti strumenti e tanti modi per fare la pubblicità sul web. Oggi ti voglio parlare proprio di questo, così che tu possa avere un’idea chiara per prendere le decisioni migliori per il tuo business.

Non è importante che si tratti di un’attività online oppure offline: internet è una cassa di risonanza indispensabile per fare comunicazione. Oggi è lo strumento con cui arrivare ad un maggior numero di potenziali clienti.

Uno degli errori più comuni è credere che internet sia un’esclusiva dei business digitali. In realtà, non è più così netta la linea che separa l’online dall’ offline. Il web è uno spazio virtuale di socializzazione e condivisione, proprio per questo è un ambiente fertile in cui stringere relazioni.

Sono molti i vantaggi e le tipologie della pubblicità online e durante la lettura di questo articolo li scoprirai tutti.

Ma se vuoi avere subito le informazioni principali che ti servono, guarda il mio video. In pochi minuti ti spiego i vantaggi per il tuo business della pubblicità sul web e quali sono le tipologie di campagne pubblicitarie che puoi fare su Google.

La pubblicità online non si limita ad un investimento fatto sul web, ci sono delle logiche e delle tecniche da seguire affinché tu possa promuovere la tua azienda online in maniera efficiente.

Quindi, se sei pronto, facciamo luce insieme su quello che non è ancora chiaro.

Cos’è la pubblicità online

La pubblicità online è un’attività svolta sulla rete che serve a portarti un ritorno in termini di immagine, reputazione, vendite e anche sugli investimenti.

In concreto, si tratta della pubblicazione di materiale promozionale attraverso le piattaforme sul web.

Esistono diverse tipologie, tecniche e strumenti per fare pubblicità online, ognuna delle quali va impostata e pianificata secondo obiettivi specifici. Prima di poter entrare nei dettagli di quelli più utilizzati e conosciuti è importante condividere alcuni concetti essenziali che troverai più avanti all’interno del testo.

Esistono spazi pubblicitari a disposizione sul web per inserire i tuoi annunci a pagamento, mi riferisco principalmente a motori di ricerca, social network, siti web e blog. Per ognuno di questi canali esistono strategie e tipologie di annunci differenti.

In generale, la pubblicità online avviene attraverso testi, immagini, video, il mix di varie forme e così via. Il web si presta ad ogni tipo di contenuto, ma deve essere di qualità e impostato strategicamente. Inoltre, offre la possibilità di utilizzare i suoi strumenti e i suoi canali singolarmente o in sinergia.

Che cosa significa?

Vuol dire che puoi provare diverse modalità di pubblicità online e capire quella che meglio si adatta al tuo caso. Infatti, una cosa importante di cui tenere conto e che riguarda tutte le strategie di Web Marketing, è che ogni campagna deve essere pianificata e attuata rispetto a quelli che sono gli obiettivi specifici del brand.

Questo è il motivo principale per cui è consigliato rivolgersi agli esperti del settore, altrimenti il rischio è quello di investire il tuo budget in maniera inconsapevole senza ottenere un vero ritorno.

Ma per capire bene ciò a cui mi riferisco, vediamo quali sono i vantaggi della pubblicità online per la tua azienda.

I vantaggi di fare pubblicità online per la tua attività

Sai qual è la differenza principale tra la pubblicità tradizionale e gli annunci online?

Se fai la tua pubblicità in tv, sulla carta stampata, con i volantini o le affissioni, non sei tu a decidere a quale target di pubblico rivolgerti, non sai quanti lead riesci ad acquisire da ogni singola pubblicità e non otterrai dati per analizzare i tuoi andamenti.

Questi, invece, sono tutti benefici che ti dà la pubblicità online e sono tecniche che ti aiutano a vendere di più e a sviluppare al tua azienda.

Perciò adesso vediamo nel dettaglio i 3 principali vantaggi della pubblicità online.

pubblicità online - i vantaggi
I vantaggi principali della pubblicità online

1.Raggiungi le persone giuste

Per vendere devi avere delle persone disposte ad acquistare e, oggi, queste persone sono presenti soprattutto sul web.

Con la pubblicità online ti puoi e ti devi rivolgere ad un pubblico target ben preciso, cioè quelle persone che possono essere interessate alla tua offerta.

Ti devi chiedere “Il mio prodotto o servizio quale problema risolve o quale desiderio soddisfa?”.

A partire da questo devi identificare i tuoi potenziali clienti: quali caratteristiche hanno, di cosa hanno bisogno, quali obiettivi vogliono raggiungere, ecc.

Partendo da queste informazioni puoi costruire il messaggio giusto per le persone giuste che lo leggeranno al momento giusto. Bè, questo è l’obiettivo a cui tendere ed è il modo per attirare l’attenzione degli utenti verso il tuo brand.

Per semplificare il più possibile il concetto, fare pubblicità online è come dare il volantino della tua azienda proprio alle persone che potrebbero avere bisogno di te. In più, hai la disponibilità si un bacino di utenti potenzialmente infinito, perciò si moltiplicano le tue possibilità di ottenere un maggior numero di nuovi clienti.

Insomma, mica male!

2. Ottieni risultati misurabili

Per fare la pubblicità su internet o sui social media vengono utilizzati strumenti digitali. Questo significa che ti danno la possibilità di tracciare, gestire e analizzare dati e informazioni sui tuoi potenziali clienti.

Come ben saprai i dati sono il nuovo tesoro del business, perché ti danno la visione su come stanno andando le tue campagne. In questo modo hai la possibilità di sapere dove c’è bisogno di un miglioramento.

Ma non finisce qui. I dati e le informazioni che ottieni ti servono anche per identificare quali consumatori concludono l’acquisto e quali si sono tirati indietro all’ultimo. Tu puoi fare una lista di chi ci ha ripensato e fare altre campagne pubblicitarie mirate e strettamente dedicate proprio a quella fascia di pubblico.

Sai perché questo ti interessa?

Perché sai in anticipo che quelle persone avevano mostrato un interesse e quindi il tasso di conversione di quegli utenti è molto più alto.

Vediamo il terzo vantaggio della pubblicità online.

3. Controllo sui tuoi investimenti

Se investi un budget in pubblicità online saprai esattamente qual è il ritorno sull’investimento di ogni tuo euro. Questo sempre grazie agli strumenti digitali che ti permettono di tenere sotto controllo l’andamento generale.

Questo è un enorme vantaggio perché non dovrai aspettare la fine della campagna per sapere se le cose sono andate bene oppure no. Ma avrai la possibilità di aggiustare il tiro strada facendo, sia in positivo che in negativo.

Infatti, con l’aiuto di un esperto del settore che sa come leggere i dati, saprai quando ti conviene mettere in pausa la campagna online e sistemare le cose. Oppure, al contrario, quando è il momento di investire un po’ di più per avere un ritorno ancora maggiore.

Nessuno di questi benefici deve essere sottovalutato perché è proprio la consapevolezza su come vanno le cose che ti dà la possibilità di fare le scelte migliori.

Ti ricordi tutte le volte che hai detto “Se lo avessi saputo prima…”, ecco la pubblicità online ti permette proprio questo.

Adesso facciamo un passo avanti e vediamo quali sono le tipologie di pubblicità online che puoi scegliere per la tua azienda.

Tipologie di pubblicità online

La pubblicità online è parte integrante delle tue strategie di marketing digitale. Ti aiuta a fare Personal Branding, quindi a promuovere la tua immagine o il marchio della tua azienda, oltre ai tuoi prodotti o servizi.

Sono varie le soluzioni che puoi scegliere per fare pubblicità su Internet, dipende dal tuo scopo, dalla tua offerta, dalla strategia di business più generale e anche dal budget che hai a disposizione.

Le tipologie che vediamo qui sono:

  • Pubblicità sui motori di ricerca, come Google o Bing
  • Annunci sponsorizzati sui social network
  • Remarketing

Ora vediamo più nel dettaglio le macro-categorie che ho appena citato.

Pubblicità sui motori di ricerca

Esistono diverse tipologie di pubblicità online, analizziamo le più quotate e quelle che consiglio anche ai miei clienti per le loro imprese o attività.

In particolare adesso ti parlo delle campagne pubblicitarie legate ai motori di ricerca, per esempio quelle che puoi trovare o che puoi fare su Google.

Anche se i social network stanno attirando un numero sempre maggiore di utenti di Internet, quindi diventano il campo anche per le pubblicità a pagamento, i motori di ricerca occupano ancora una quota enorme del traffico verso i siti web.

La domanda è: che tipo di campagna puoi fare sui motori di ricerca?

Di seguito analizziamo le due principali tipologie di pubblicità che puoi fare sui motori di ricerca: pubblicità search e display.

Pubblicità search

L’acronimo che identifica la pubblicità sui motori di ricerca è SEA (Seach Engine Advertising). In questo caso la pubblicità è inserita direttamente tra i risultati del motore di ricerca e appare agli utenti che cercano delle determinate parole chiave.

È efficace perché mira ad intercettare un pubblico interessato a quel determinato argomento e quindi risponde già ad una necessità o a un desiderio. Sotto questo aspetto è simile alla SEO (Search Engine Optimization), questa però lavora sul posizionamento organico delle tue pagine web tra i risultati di ricerca. Mentre il concetto della pubblicità è posizionare l’annuncio sopra, sotto o accanto ai risultati di ricerca.

Per avere un’idea di come può apparire il tuo annuncio guarda l’immagine qui sotto.

pubblicità online display
Esempio di Search Advertising

Gli annunci search sono quelli identificati dalla “Ad” di Advertising. Appaiono tra i risultati della SERP, prima o dopo i risultati organici, ovvero quelli non a pagamento.

Come funziona?

È necessario fare una ricerca delle parole chiave e definire quelle che sono pertinenti al tuo business o a ciò che vuoi promuovere. Dopo aver trovato questo set di parole devi creare una bozza del testo per il tuo annuncio, decidere il budget da investire e le modalità di pagamento.

Lo specialista SEA investe molto tempo e una strategia ragionata per lo sviluppo, l’esecuzione e il mantenimento delle campagne di marketing online. Ci sono degli strumenti specifici da utilizzare e delle logiche da seguire per impostare tutta la strategia.

Per esempio, la piattaforma pubblicitaria di Google, che ormai ha preso il dominio del mercato, è Google Ads. Questa viene addirittura identificata come un altro termine per definire la pubblicità sul motore di ricerca.

Pubblicità display

La pubblicità display è un formato di pubblicità online in cui gli annunci vendono visualizzati sotto forma di banner. Nella loro forma più semplice questi banner sono una combinazione di immagini e testo, ma possono anche includere audio, video o altri contenuti interattivi.

Dove possono essere trovati questi banner? Su siti web o blog in cui sono presenti degli spazi pubblicitari digitali che vengono dedicati agli annunci a pagamento. Sono sicuro che è capitato anche a te di trovare delle pubblicità display di un determinato prodotto o servizio mentre stavi visitando delle pagine web dedicate ad altro.

Se sei interessato al prodotto o servizio pubblicizzato, ti basterà cliccare sul banner per ritrovarti sul sito o sulla pagina di destinazione dedicata e trovare maggiori informazioni.

Lo stesso procedimento lo puoi utilizzare tu stesso per il tuo business.

Nell’immagine qui sotto puoi vedere degli esempi di pubblicità display e come appaiono da desktop o da mobile, in diversi formati.

pubblicità online display
Esempio di pubblicità Display

Come puoi notare, in questi banner appare l’immagine, il testo, il logo del brand e anche una CTA, ovvero il pulsante con la scritta “Apri” che invita l’utente a cercare maggiori informazioni.

Affinché le display siano efficaci devono essere creative, attirare l’attenzione dell’utente, comunicare anche visivamente un messaggio chiaro ed essere accompagnate da un testo incisivo.

Anche per questo tipo di pubblicità online esistono degli strumenti appostiti e dedicati. Facendo ancora l’esempio di Google, la piattaforma per gestire la pubblicità display è Google Adsense.

Una volta che Google avrà approvato l’annuncio, questo verrà pubblicato su siti web e blog in attesa che i tuoi potenziali clienti li trovino.

Pubblicità sui social network

Oltre che i motori di ricerca, il tuo pubblico popola i social media. Anzi, ti dirò di più, gli utenti delle piattaforme social non solo sono di più anno dopo anno, ma aumenta anche il numero di ore in cui siamo collegati.

Per questo devi prevedere questi network all’interno della tua strategia di Social Media Marketing e devi sfruttare tutti gli strumenti che hai a tua disposizione.

I social media li puoi utilizzare principalmente in due modi: da un lato per promuovere il tuo brand in maniera organica e costante nel tempo, dall’altro per fare pubblicità. Infatti, il primo modo ti permette di costruire e sviluppare una community solida e fidelizzata nel tempo, il secondo modo è più utile per promuovere il tuo prodotto o servizio ad un pubblico più vasto e in breve tempo.

Attenzione, non tutti i social media sono adatti al tuo business, devi selezionare e lavorare su quelli che fanno al caso tuo altrimenti è solo uno spreco di tempo e soldi. Se vuoi sapere le caratteristiche dei principali social network per fare marketing, approfondisci l’argomento sul mio articolo dedicato alle piattaforme social.

Intanto, qui di seguito ti parlo della pubblicità sui social media più famosi e utilizzati di questi tempi.

Annunci sponsorizzati su Facebook

Facebook è il social network più utilizzato e con più iscritti al mondo, uomini e donne di quasi tutte le età. Questo significa che il pubblico potenziale a cui puoi rivolgerti è veramente molto vasto.

L’algoritmo di Facebook è in continua evoluzione e può rendere difficile connettersi organicamente con gli utenti. Questo anche perché la concorrenza è sempre più elevata.

Ma le funzioni di segmentazione e di micro-targeting di Facebook ti consentono di raggiungere i tuoi potenziali clienti e di trasmettere il tuo messaggio alle persone che possono desiderare i tuoi prodotti o servizi.

Dal Business Manager di Facebook puoi creare i tuoi annunci sponsorizzati selezionando l’obiettivo della campagna, il pubblico di riferimento (età, sesso, località, comportamenti ecc), il budget che vuoi investire, gli orari e i giorni in cui vuoi far girare la tua campagna e così via.

Hai a disposizione diversi tipi di annunci: immagini, video, caroselli, infografiche, annunci dinamici e tutti accompagnati da un testo pensato ad hoc.

Grazie agli strumenti di analisi hai anche la possibilità di verificare gli andamenti delle tue campagne e, quindi, di migliorare le cose che non funzionano. In questo modo saprai esattamente come vengono spesi i soldi che metti a budget e non devi aspettare la fine di tutta la campagna per capire come è andata.

La grande opportunità è di poter leggere gli andamenti e sistemare le cose strada facendo, oppure di ottenere ancora di più da campagne che funzionano.

Per approfondire e sapere di più riguardo alla pubblicità online su questo social media, leggi il mio articolo dedicato all’Advertising su Facebook.

pubblicità su facebook
Esempio di annuncio sponsorizzato su Facebook

Annunci sponsorizzati su Instagram

Anche Instagram si è posizionato come uno dei maggiori social network al mondo e continua ad essere in rapida crescita.

Inoltre, Instagram vanta i più alti tassi di coinvolgimento proprio grazie alla natura stessa della sua piattaforma basata sulle immagini, sui brevi video e, soprattutto, sulle Stories. Queste, infatti, sono molto apprezzate e visualizzate dal pubblico della piattaforma perché sono contenuti brevi che permettono di avere un’immediata e rapida panoramica della situazione nei vari profili.

Inoltre, un punto a favore delle Stories è che durano solo 24 ore, quindi stuzzicano sempre la curiosità degli utenti che sanno di avere il tempo contato per poterle fruire.

Questo social si applica molto bene alle esigenze di determinati business, soprattutto quelli che possono trasmettere molto attraverso le immagini. Quindi i ristoranti, i negozi di vestiti o accessori, quelli di oggettistica, di bellezza e così via.

Invece, i brand che hanno prodotti più complicati di solito dovrebbero prediligere altri tipi di piattaforme, ovvero quelle dove si ha più spazio per fornire informazioni agli utenti.

Inoltre, il pubblico di questo social è molto più giovane rispetto a quello di Facebook. La fascia di età si aggira tra i 18 e i 30 anni, anche se ovviamente il pubblico sta gradualmente invecchiando.

Perché è utile saperlo?

Sicuramente per capire se tra queste persone ci possono essere i tuoi potenziali clienti e anche per sapere che tipo di messaggio e linguaggio utilizzare nella tua comunicazione.

In ogni caso, i giovani di oggi sono i principali consumatori di domani e questo è bene tenerlo a mente per una visione futura del tuo business.

Qui ti ho dato solo un assaggio di quello che c’è da sapere su questo argomento e questo social, perciò ti rimando al mio articolo dedicato a come pubblicizzare post su Instagram per saperne di più.

pubblicità su instagram
Esempio di annuncio sponsorizzato su Instagram

Remarketing

Il remarketing, o retargeting, è una pratica di marketing digitale che rientra nel campo della pubblicità online.

Come funziona?

Ti permette di reindirizzare degli annunci pubblicitari a delle persone già potenzialmente interessate perché hanno già visitato il tuo sito web. Hai presente quando ti informi per un prodotto o servizio e poi ritrovi ovunque in Internet le pubblicità proprio riguardo a quello?

Perfetto, vuol dire che sei entrato in una campagna di remarketing! Lo scopo è di tenere a portata del tuo sguardo, e del tuo click, il prodotto che sembrava interessarti così da convincerti a procedere all’acquisto. Puoi fare esattamente la stessa cosa con i tuoi potenziali clienti.

Il remaketing è un ottimo modo per convertire quelle persone che non hanno acquistato la prima volta. Magari non era il momento giusto, oppure non erano ancora convinte o ancora avevano appena speso in qualcos’altro.

Questo, però, non significa che sono clienti persi, devi solo farti ricordare ed essere in qualche modo presente intorno a loro.

Il remaketing in Google Ads è costituito da immagini statiche, video, annunci dinamici e di testo. Ma allora cosa le rende diverse dalla pubblicità search e display?

La risposta è: il targeting. Infatti, questo tipo di campagne utilizza un codice di monitoraggio speciale che serve per poter identificare successivamente l’utente che ha visitato il tuo sito. In questo modo la pubblicità che indirizzi sarà mirata e più efficace.

Anche in questo caso ci sono una serie di impostazioni da sistemare e di ottimizzazioni da implementare durante la tua campagna. Ma non ti preoccupare, è un lavoro che può seguire senza problemi il tuo esperto in pubblicità online.

Se desideri avere informazioni in più posso io stesso fornirti maggiori risposte, oppure posso farti parlare con l’esperto del mio team.

Modelli di pagamento per la pubblicità online

Un altro aspetto importante da sapere è come si paga la pubblicità online. Ci sono differenti modalità di pagamento e adesso vediamo le principali.

  • CPC, Costo Per Clic significa pagare per ogni volta che un utente clicca sull’annuncio pubblicitario.
  • CPM, Costo Per Mille si paga ogni mille visualizzazioni dell’annuncio.
  • CPA, Costo Per Acquisizione si paga quanto l’utente compie l’azione sulla pagina di atterraggio della campagna (come ad esempio la richiesta di informazioni o di un preventivo).
  • CPV, Costo Per Visita si paga tutte le volte che un utente visualizza l’annuncio.
  • CPL, Costo Per Lead avviene quando un utente si trasforma in lead, quindi nel momento in cui compila un form per iscriversi alla newsletter o per ricevere informazioni sul prodotto o servizio.
  • CPS, Costo Per Sale o Vendita in questo caso il pagamento avviene solo dopo che la vendita è stata conclusa.

Adesso hai una visione completa e chiara di cos’è la pubblicità online, dei canali attraverso cui puoi farla, dei tipi di annunci che puoi sponsorizzare e anche delle modalità di pagamento.

Ogni scelta che prendi deve essere basata sull’analisi del tuo business, sugli obiettivi che vuoi raggiungere e sulle specifiche caratteristiche della tua azienda.

Siamo giusti quasi alla fine di questo articolo in cui sono stati trattati molti argomenti, alcuni anche impegnativi. Prima di salutarti, però, vorrei lasciarti i miei consigli su quelle che reputo essere le cose da dover tenere sempre in considerazione quando si fa comunicazione e pubblicità.

Le buone pratiche per fare pubblicità online

Qualsiasi strategia scegli di adottare per fare pubblicità online, devi tenere conto di tre aspetti importanti:

  • Fai appello alle emozioni del tuo target
  • Concentrati sui vantaggi rispetto alle funzionalità
  • Genera associazioni positive

Queste tre pratiche sono molto famose nel mondo del business e del marketing, ma ti assicuro che sono sempre valide. Il trucco è saperle applicare nel modo giusto per ottenere gli effetti desiderati.

Adesso le vediamo più nel dettaglio.

Fare appello alle emozioni: le persone si affidano di più alle emozioni rispetto alle informazioni, almeno in un primo momento. Se il tuo target arriva a collegare il tuo prodotto, te, o il tuo servizio, con un’emozione, allora gli rimarrà molto più impresso. Quindi è importante che crei la tua comunicazione in modo da considerare quelle che saranno le leve emozionali con cui vuoi attirare il tuo pubblico. Le risposte emotive agli annunci influenzano l’interazione e catturano l’interesse delle persone.

Generare associazioni positive: se il tuo pubblico associa il tuo messaggio ad un sentimento positivo sarà più portato all’acquisto, o alla conversione. Gli strumenti che hai sono numerosi, per esempio colori, musiche, tono di voce e così via. Questo vale anche per la costruzione del tuo brand, quindi se vuoi maggiori informazioni su questo tema puoi leggere il mio articolo sull’identità visiva del tuo brand.

Concentrarti sui vantaggi significa che devi domandarti come il tuo prodotto o servizio può migliorare la condizione di vita dei tuoi clienti. Perciò, che problema può risolvere o che desiderio può esaudire? Sono queste le principali domande che si pone il potenziale cliente. Solo in un secondo momento passa alla descrizione delle caratteristiche del tuo prodotto e spiegagli perché il tuo è migliore di quello dei concorrenti.

Se fai tutte queste cose nel modo giusto, allora riuscirai ad attirare molti più clienti grazie alla tua comunicazione e la pubblicità online funzionerà nel modo corretto per farti avere dei vantaggi concreti.

Conclusione

Credo che a questo punto ti sia chiaro che la pubblicità su Internet è uno strumento incredibile da aggiungere alle tue strategie di marketing digitale.

I vantaggi e le opportunità che offre non sono paragonabili a quelli della pubblicità tradizionale che ormai non funziona più. Online puoi connetterti e interagire con i tuoi potenziali clienti, recuperare quelli che sembrano persi, adattare i tuoi messaggi al tuo target e analizzare gli andamenti delle tue campagne.

Rendi il tuo brand davvero forte, fidelizza i tuoi clienti esistenti e trovane sempre di nuovi grazie alle strategie pubblicitarie. Fare tutto questo è molto impegnativo, ma tutto quello che ti serve è sapere ciò di cui il tuo business ha bisogno e poi trovare gli esperti giusti che se ne possono occupare insieme a te.

Se vuoi il mio aiuto, contattami per ricevere una consulenza personalizzata. Analizzeremo nel dettaglio la tua situazione, ascolteremo i tuoi desideri e insieme pianificheremo le strategie più vantaggiose per la tua attività.

Intanto, naviga tra le sezioni del mio blog dove troverai articoli, video e podcast in cui tratto i temi della Vendita, del Marketing e del Mindset. Gli argomenti che servono oggi agli imprenditori e ai professionisti che vogliono avere successo.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Imprenditore e leader digitale, formatore e CEO di Nextre Engineering. Aiuta gli imprenditori a potenziare il proprio business attraverso co...