Essere un imprenditore: 18 consigli per avere successo

Come essere un imprenditore di successo

Che bello l’ideale di essere un imprenditore, ma vi assicuro che non è facile!

Chiunque vi dica il contrario è come se una mamma affermasse di non aver provato dolore durante il parto, mente! Ho fatto questo parallelismo perché, proprio come diventare genitore, essere un imprenditore e veder nascere la propria attività è emozionante e bellissimo. Ma entrambe queste cose portano con sé anche responsabilità, impegni, apprensioni, qualche sacrificio e tanto altro.

Per chiunque è o vuole essere un imprenditore ho alcuni consigli, che derivano dalla mia esperienza sul campo, da utilizzare per rendere questo bellissimo lavoro un po’ più facile.

18 consigli per essere un imprenditore di successo

Ognuno può essere un imprenditore, ma per avere successo è necessario un reale impegno. Più che un lavoro, direi che è uno stile di vita, un mindset, perché non c’è mai un momento in cui smetti di essere un imprenditore.

La giornata lavorativa potrebbe potenzialmente durare 24h per tutte le cose da fare che si accumulano, per i pensieri sempre focalizzati sull’attività, per qualche preoccupazione che inevitabilmente arriva.

Ma se è questa la tua vocazione non potrai farne a meno. Allora vediamo insieme questi 18 consigli che ti aiuteranno ad essere un imprenditore di successo:

  1. Routine mattutina
  2. Focus
  3. Annota ciò che devi ricordare
  4. Sii minimalista
  5. Sii sempre carico
  6. Tieni a portata di mano le informazioni
  7. Limita le decisioni
  8. Riconosci le tue cause di stress
  9. Riposa
  10. Coltiva relazioni
  11. Scrivi le tue idee
  12. Continua ad imparare
  13. Disconnettiti
  14. Leggi
  15. Chiedi aiuto
  16. Trova del tempo libero
  17. Fai ciò che ti interessa
  18. Smetti di parlare e agisci

Dopo questa carrellata, andiamo ad analizzare ognuna delle 18 buone abitudini che ti farà diventare il miglior imprenditore possibile ed evitare di esplodere.

1. Routine mattutina

Quali abitudini hai al mattino? Ti svegli con calma o aspetti l’ultimo momento e poi fai tutto di fretta per non arrivare in ritardo?

Ci sono varie cose che le persone fanno al mattino quando si svegliano; per esempio: colazione, rifare il letto, farsi una doccia, vestirsi, magari leggere le email, qualcuno fa esercizio, le donne si truccano e tanto altro.

Alzarsi dal letto non sempre è facile, soprattutto se le ore dormite sono poche a causa di impegni fino a tarda sera. Essere un imprenditore, infatti, vuole dire anche doversi portare il lavoro a casa o avere incontri che ti tengono occupato fino a tardi.

Avere una routine mattutina rende più facile alzarsi dal letto e trovare la motivazione per iniziare una nuova giornata. Avere una procedura mattutina automatizza le attività che il tuo corpo e la tua mente devono compiere, quindi le faranno senza spendere troppa energia e concentrazione.

Cerca di non accumulare stress già dal momento in cui ti svegli e concediti il tempo di fare qualcosa che ti rende felice o appagato. Per esempio, per qualcuno potrebbe essere leggere le notizie mentre sorseggia il caffè, per qualcun altro fare 10 flessioni per attivare i muscoli.

Trova la tua routine mattutina in grado di darti soddisfazione e che ti permetterà di iniziare al meglio la tua giornata da imprenditore.

2. Focus

Essere un imprenditore spesso ti costringe ad essere multitasking, ma attenzione a non fare davvero troppe cose in contemporanea. Concentrati sulle cose che devi fare, dai spazio alle priorità e fai focus su ognuna di esse.

Ci sono tante cose durante la giornata che ci portano ad avere cali di attenzione, per esempio distrarci con cose futili mentre stiamo svolgendo un compito importante. Per diventare un imprenditore di successo questo non te lo puoi permettere.

Devi essere il più preciso e rapido possibile perché i tuoi impegni saranno sempre maggiori e devi trovare il modo di portarli tutti a termine. Quindi, se ancora non ce l’hai, è il momento di trovare un metodo per organizzare le tue attività e rimanere concentrato.

Se pensi di non perdere il tuo tempo in nessun modo, prova a prestare più attenzione a ciò che fai durante la tua giornata e monitora i tempi. Probabilmente c’è qualcosa che ti fa spendere più tempo del dovuto, ma ancora non te ne sei accorto.

Esistono varie app per la gestione del tempo che ti aiutano ad organizzare la tua giornata in maniera efficiente, oltre ad altrettante tecniche da applicare concretamente. Per esempio, la famosa Tecnica del Pomodoro.

essere un imprenditore
La Tecnica del Pomodoro per essere un imprenditore di successo

3. Annota ciò che devi ricordare

Lo so che questo consiglio sembra retrogrado nell’epoca digitale che viviamo, ma ora ti spiego perché lo sto dicendo.

Digitare è molto più veloce rispetto a scrivere, se hai abbastanza pratica. Ma scrivere con il vecchio metodo carta e penna ti aiuta a memorizzare meglio. Siccome, essere un imprenditore significa anche doversi ricordare una gran quantità di cose e informazioni, prova a prendere degli appunti annotandoli su carta.

Ancora meglio se prendi nota sulla tua agenda, così non rischi di perdere i tanti foglietti che potresti accumulare alla fine della giornata. A me una volta è successo quando ero ancora inesperto, ma ho imparato la lezione.

4. Sii minimalista

Spesso, essere un imprenditore comporta fare molti viaggi o comunque essere sempre in movimento. Sia che utilizzi l’auto, il treno, l’autobus o l’aereo, il mio consiglio è di viaggiare leggero.

Portati le cose di cui hai veramente bisogno e facilita al massimo i tuoi spostamenti. Fai in modo che anche la tua tecnologia sia leggera e semplice da portare con te.

5. Sii sempre carico

essere un imprenditore
Per essere un imprenditore devi tenere i tuoi strumenti di lavoro sempre carichi

Devi essere energico anche a livello personale, ma in questo momento mi riferisco al tuo smartphone, tablet o pc. Insomma, questi sono gli strumenti fondamentali oggi per essere un imprenditore, quindi assicurati che siano sempre carichi e utilizzabili.

Prevedi batterie si scorta, carica batterie e power bank che ti consentano di non essere impreparato ad eventuali imprevisti.

Senza i tuoi dispositivi non puoi gestire gli affari e la tua attività.

6. Tieni a portata di mano le informazioni

Le informazioni sono importantissime per ogni azienda. Assicurati di avere accesso in qualsiasi momento ai dati di cui puoi avere bisogno. Quindi predisponi un sistema di archiviazione digitale ben organizzato e accessibile.

Passiamo già molto tempo della nostra vita per ricercare cose perdute, per tornare indietro a prendere le chiavi della macchina che abbiamo dimenticato o a chiudere la portiera – o forse l’abbiamo chiusa?

Per essere un imprenditore di successo cerca di sprecare il minor tempo possibile soprattutto per quanto riguarda il lavoro. Trova il tuo modo per archiviare e trovare facilmente e velocemente ciò che ti serve.

7. Limita le tue decisioni

Con questo non voglio dire che devi essere indeciso, anzi! Da un imprenditore ci si aspetta decisione e determinazione, ma limita il numero di decisioni che devi prendere in un giorno.

Più devi decidere e più ti verrà difficile farlo perché, anche se non sembra, questa è un’attività che ti richiede molta concentrazione ed energia. Quindi, elimina le decisioni che puoi anche non prendere o che sono superflue.

Molti dei grandi hanno dato questo suggerimento, tra cui Steve Jobs e Mark Zuckerberg. Per esempio, loro hanno scelto di non dover decidere il modo di vestire adottando un’uniforme standard.

Ognuno però deve fare i conti con la propria situazione. Io che mi trovo a dover incontrare molti clienti sto attento al modo in cui mi vesto, ma tendo a dividere il mio armadio in base alle situazioni d’uso. Così so che aprendo una determinata anta, tutto quello che trovo va bene all’occasione per cui mi sto preparando.

Le decisioni si possono limitare, stabilisci un ordine prioritario alle scelte da prendere. Fai una classifica delle cose che non puoi rimandare e di quelle a cui puoi dedicarti in un altro giorno.

8. Riconosci le tue cause di stress

Essere un imprenditore è causa di sicuro e inevitabile stress, anche se tu pensi che non sia così.

Parti preparato. Identifica quelle che per te sono le maggiori cause di stress e reagisci ad esse in modo costruttivo. Per esempio, sotto stress alcune persone mangiano troppo, questa però non è una reazione ottimale.

Sfogati facendo sport, una passeggiata, meditazione, o in qualsiasi modo utile che ti faccia abbassare la tensione. Se sarai più rilassato riuscirai anche ad affrontare meglio e con più lucidità attività e incombenze.

essere un imprenditore
Riconosci le cause che ti provocano stress

9. Riposa

La vita di un imprenditore di solito è caratterizzata da poche ore di sonno. Questo per me è sempre stata un’abitudine, non sono uno che dorme molto.

Ma è importante che ognuna ricarichi le batterie a seconda delle proprie esigenze.

Spesso di parla di gestione del tempo, anche io lo sto facendo, ma prendi anche in considerazione la gestione delle energie. Poco sonno equivale a poca energia e, di conseguenza, a meno lavori o meno qualità.

Inoltre, il giusto sonno ti aiuta a gestire lo stress e anche la salute.

Pensa a stare bene giorno per giorno e perderai molto meno tempo in futuro quando, prima o poi, il tuo corpo ti chiederà una pausa per poter recuperare.

10. Coltiva relazioni

Essere un imprenditore porta a concentrarsi molto su di sé e su tutte le cose da portare a termine. Ma parte del tuo lavoro è trovare idee, cercare occasioni per fare affari o dei partner per il tuo business. Se non coltivi relazioni con le persone come pensi di fare?

La vita privata e lavorativa ora si svolge soprattutto su Internet, ma non trascurare l’importanza di un incontro di persona con un cliente o un collaboratore.

La comunicazione avviene anche attraverso il linguaggio del corpo e le espressioni. Si possono cogliere affinità inaspettate parlando con le persone faccia a faccia.

Inoltre, non puoi mai sapere dove si nasconde la tua prossima opportunità da non perdere. Non precluderti niente.

11. Scrivi le tue idee

Molti imprenditori sono vulcani di idee, ma se non le annotano rischiano di dimenticarsele nel tempo di un battito di ciglia. Non voglio offendere le tue doti mnemoniche, ma ti assicuro che quando hai tante cose a cui pensare, tante domande a cui rispondere e tante richieste a cui prestare attenzione, ricordarsi le cose diventa molto più difficile.

Quindi, trova il modo che fa per te, ma se ti balza in mente un’idea non lasciartela sfuggire: scrivila, registrala, disegnala o quant’altro, ma non perderla.

Oltretutto, se dovesse capitare un momento in cui ti senti demotivato e spento potrai riprendere il tuo archivio di idee e trovare subito degli interessanti spunti da approfondire.

12. Continua ad imparare

Per essere un imprenditore di successo devi mantenerti sempre aggiornato e informato sulle ultime novità. Anche perché i tuoi collaboratori fanno affidamento su di te e tenderanno a chiederti cose di ogni tipo. Tu dovrai essere pronto a dare delle risposte anche riguardo ad argomenti in cui non sei veramente esperto.

In un certo senso devi essere uno studente per tutta la vita. Trova i momenti in cui pensare alla tua formazione, questo ti servirà anche per tenere la mente sempre attiva e ricettiva.

essere un imprenditore
Essere un imprenditore significa anche continuare a formarsi

13. Disconnettiti

Essere un imprenditore nel mondo digitale di oggi vuol dire essere sempre collegato. Con i nostri smartphone è semplice e immediato inviare email, controllare i social network, leggere notizie e ricevere continui messaggi.

Ogni tanto trova il tempo di disconnetterti, nel vero senso della parola. Lascia il telefono in un’altra stanza e stacca la spina per un po’. Questo fa bene anche alla salute siccome è risaputo che avere sempre i dispositivi attaccati al corpo non è del tutto indicato.

La tua attività è importante, ma anche la tua salute. Quindi, prendere le distanze almeno per un po’ porta vantaggio al tuo fisico e alla tua mente.

Abbiamo tutti bisogno di qualche pausa dalla tecnologia e dagli affari, anche da principianti.

14. Leggi

A parte per la tua formazione personale, come detto prima, ti consiglio di leggere. Questa attività tiene la mente sveglia, riduce lo stress ed è anche divertente. Varia le tue letture per mantenere elasticità mentale e avere vari tipi di informazioni.

Leggi qualsiasi cosa, ma non smettere di farlo oppure, se non hai mai veramente iniziato, considera seriamente di incominciare.

Leggere ti porta all’interno di piccoli mondi diversi e da ognuno di questi puoi trarre degli interessanti spunti per la tua vita o il tuo lavoro.

Per esempio, puoi trovare qualche spunto tra questi 13 libri da leggere per diventare un grande leader.

15. Chiedi aiuto

Socrate diceva “So di non sapere”. Essere un imprenditore non vuol dire sapere tutto di tutto, anche perché non si finisce mai di imparare. Quando hai un dubbio o non sai come fare qualcosa non vergognarti a chiedere aiuto. È la cosa migliore che puoi fare anche per la tua attività.

Non fingere di avere una conoscenza infinita, nessuno la può avere. Chiedi aiuto nel momento del bisogno per trovare le soluzioni utili al tuo lavoro.

Anche io ho dei mentori a cui mi rivolgo per continuare ad approfondire le mie conoscenze e ci sono altri che, invece, si rivolgono a me. La forza spesso arriva dalla condivisione. Anche perché:

“La cultura è l’unico bene dell’umanità che, diviso fra tutti, anziché diminuire diventa più grande” – Hans Georg Gadamer.

16. Trova del tempo libero

Dedicati al tuo lavoro, ma non dimenticarti di trovare del tempo libero per fare altro. Questo non significa che non hai abbastanza passione, ma tutti gli esseri umani hanno la necessità di dedicarsi ad altre attività. Noterai quanto rinvigorisce distrarre l’attenzione dai doveri, forse è anche utile per rinnovare il piacere di essere un imprenditore.

17. Fai ciò che ti interessa

Questo vale in tutte le cose. Trova quello che ti piace e farai con più piacere sacrifici, nottate in bianco, weekend davanti al computer.

Tutto il lavoro è lavoro, ma se ti interessa sarà meno pesante farlo.

18. Smetti di parlare e agisci

Molti imprenditori passano le loro giornate tra un incontro e l’altro, risolvendo problemi, pianificando strategie. A volte però arriva il momento di smettere di parlare e di iniziare ad agire.

Quindi, riprendi il famoso elenco di idee e concretizzale.

Conclusione

Essere un imprenditore è meraviglioso, anche se tremendamente impegnativo.

Con questi 18 consigli spero di esserti stato di aiuto per intraprendere la tua carriera e portarla verso il successo. Anche se sei un imprenditore rodato, mi auguro di averti ricordato abitudini che non avevi più preso in considerazione o di averti dato ulteriori spunti.

Se vuoi condividere con me le tue opinioni o desideri fare una chiacchierata, contattami!

Per approfondire:

Potrebbe piacerti anche