Come diventare un imprenditore di successo nel 2021

di Mirko Cuneo

clock image7 minuti

come diventare un imprenditore successo

Se stai pensando di diventare un imprenditore di successo, molto probabilmente ti starai chiedendo cosa serve davvero per far crescere un business. La verità è che non esiste una risposta universale a questa domanda, non c’è una formula magica.

Ma esistono alcuni principi che devono essere assolutamente seguiti se vuoi essere un vero imprenditore di successo.

Prima di introdurli, bisogna capire bene qual è la figura dell’imprenditore e cosa lo distingue da altre professioni.

Oppure, accorcia i tempi e percorri una strada sicura verso la crescita aziendale insieme a me. Ti metto a disposizione il mio percorso di coaching per imparare il mindset da imprenditore e tutte le strategie per far fiorire la tua attività nel 2021. Se sei interessato a raggiungere i risultati che ti meriti, clicca il pulsante rosso, altrimenti continua a leggere.

Qual è la differenza tra imprenditore e libero professionista?

Una figura professionale che molto spesso viene confusa con quella dell’imprenditore è il libero professionista.

Esistono certamente alcuni elementi in comune tra queste due figure, ma stiamo parlando di due ruoli e di due lavori completamente diversi.

Entrambi sono lavoratori autonomi, hanno una partita IVA e hanno un’attività economica che produce o vende beni e servizi.

La principale differenza è che l’imprenditore ha un’azienda che lavora e crea guadagno anche quando lui non c’è, o quando impiega il suo tempo in altre attività.

Il libero professionista non può.

I risultati ottenuti da un libero professionista sono strettamente collegati al tempo trascorso lavorando.

Un imprenditore raggiunge il successo quando l’azienda può andare avanti senza di lui. Quali sono allora le attività che dovrebbe fare un vero imprenditore?

Molto spesso confondiamo imprenditore con una persona che lavora in proprio. Ti faccio questo esempio per farti capire meglio.

Ad esempio quando un pizzaiolo decide di lasciare il posto da dipendente per aprire il proprio locale, sta aprendo un’azienda ma non è detto che avrà successo. Fare il pizzaiolo e gestire una pizzeria sono due cose molto diverse.

Infatti non è assolutamente detto che un bravo pizzaiolo sia anche un bravo imprenditore. 

Un bravo imprenditore deve conoscere le leggi che regolano il mercato, ma soprattutto deve essere in grado di:

  • Definire una mission aziendale e i valori che si vogliono seguire
  • Avere le capacità di leardership per guidare dipendenti, collaboratori e partner
  • Saper leggere un bilancio e prendere decisioni finanziarie a breve e lungo termine
  • Conoscere le regole di marketing per creare strategie di acquisizione clienti
  • Creare un sistema di vendita efficace
come diventare un imprenditore di successo

In parole povere… Essere molto bravo a fare tecnicamente il proprio lavoro non va confuso con il saper gestire un’impresa, e diventare quindi un imprenditore di successo.

Essere un imprenditore significa che devi avere grandi abilità di management, di gestione del personale e delle risorse di un’azienda.

Devi essere in grado di gestire efficacemente le risorse umane della tua azienda ed i clienti, devi sapere gestire aspetti economici e finanziari. 

Come si definisce un imprenditore di successo?

L’imprenditore è la figura chiave di un’azienda.

E’ il fondatore, colui che trasmette la mission ai dipendenti e stabilisce che direzione deve prendere l’azienda.

Un imprenditore di successo deve avere una visione più ampia possibile.

Certo, non può lavorare su tutto e deve delegare molti compiti, ma deve sapere esattamente come funziona la sua azienda.

Se vuoi diventare un imprenditore di successo devi essere in grado di strutturare anche una strategia di marketing e vendita adeguata.

Devi realizzare un sistema di acquisizione clienti che garantisce sempre un flusso di cassa ricorrente.

Devi sapere come funzionano i tuoi prodotti, come viene gestita l’assistenza clienti, quali sono i problemi che vengono rilevati con il tuo prodotto o servizio e tanto altro ancora.

Questo è solo l’inizio, ma come ti dicevo un imprenditore non può fare tutto da solo.

Deve essere in grado di scegliere i collaboratori giusti e in grado di trasformare in realtà la sua visione.

Due linee guida per diventare un imprenditore di successo

Ho iniziato a fare impresa a 19 anni, perché sentivo che la mia vocazione era quella di riuscire a costruire qualcosa che potesse aiutare anche gli altri a crescere, e che mi consentisse di produrre valore aggiunto per il mercato.

Ora, dopo 20 anni di carriera, ho raggiunto il successo che desideravo, e sono orgoglioso di avere costruito una società con oltre 100 dipendenti.

Diventare imprenditore di successo vuol dire trasformare in realtà il tuo sogno, il tuo obiettivo.

Vuol dire condividere col mondo i tuoi valori e il tuo modo di fare.

La verità è che non esiste una formula magica per diventare un imprenditore di successo. 

È un duro lavoro che a volte non conosce orari, ferie o vacanze, e che va svolto con molta intelligenza.

Esistono però delle linee guida che puoi seguire per costruire la tua attività, e che mi hanno aiutato a raggiungere i risultati che desideravo.

1. Se vuoi diventare un vero imprenditore, non devi avere paura di sbagliare

Quando inizi la carriera da imprenditore, accetti il fatto di dover combattere con la paura del fallimento ogni giorno.

Le persone vivono costantemente con la paura di essere rifiutati o di sentirsi rispondere ‘NO’, ma se hai deciso di diventare imprenditore sai che questo farà parte della tua vita ogni singolo giorno.

Affrontare e vincere questa paura può trasformarti in un vero imprenditore di successo.

Se accetti il fallimento, se analizzi e decidi di imparare dai tuoi errori, riuscirai a diventare un vero imprenditore e a realizzare tutti gli obiettivi che desideri.

2. Se vuoi diventare un imprenditore di successo, devi adattarti al mercato attuale

Se apri una nuova impresa, non puoi farlo pensando di seguire soltanto le tue idee.

Devi adattarti al mercato attuale, studiare la concorrenza, e fare in modo che la tua idea, il tuo prodotto o servizio risolvono un’esigenza reale.

Questo significa che devi valutare la domanda di mercato per essere sicuro che ci sia un reale potenziale per far crescere la tua azienda.

Devi analizzare la presenza di una domanda di mercato e devi essere in grado di posizionare la tua idea in modo tale da occuparla con la tua azienda.

Questo ti servirà per conoscere bene la situazione attorno a te, e capire come inserirti.

A questo punto nasce un problema.

Dove trovare le informazioni, i concetti, i consigli su come diventare un imprenditore di successo e migliorare le sorti della nostra azienda?

In Italia purtroppo non c’è una scuola, un’università o un corso che insegna come aprire un’azienda e diventare imprenditori.

L’unica via è quella di ‘arrangiarsi’ da soli, imparando sul campo.

Questo comporta tanti errori, tanta esperienza da accumulare e soprattutto tanta pazienza e forza di volontà.

Il 95% delle PMI in Italia con meno di 5 dipendenti infatti non arriva al 5 anno di attività.

Come mai?

Perché la maggior parte delle persone che vogliono diventare imprenditori o liberi professionisti non sanno cosa fare.

A questo punto ci sono due strade.

Puoi decidere di fare tutto da solo e intraprendere una strada piena di errori, fallimenti e frustrazioni.

Oppure puoi decidere di lavorare avendo affianco una persona che è in grado di darti i consigli di cui hai bisogno, di svelarti i ‘trucchi’ del mestiere e di aiutarti a definire gli obiettivi e la direzione che la tua aziende deve prendere.

La figura è quella del Business Coach.

Un business coach ti da la possibilità di imparare dai suoi errori.

Creare un’azienda con una persona del genere al tuo fianco avrà tutto un altro sapore.

Ovviamente, alcuni errori verranno commessi lo stesso.

Ma saranno meno, molto meno.

Non serve per forza lanciarsi a razzo in un progetto e sperare di riuscire a fare tutto da soli.

Si arriverà inevitabilmente al punto in cui il business sarà bloccato e non si riuscirà più a scalarlo.

Se anche tu pensi di essere bloccato con la tua azienda o vuoi semplicemente un consiglio su come superare un ostacolo difficile, ho realizzato un programma di Business Coaching accessibile ancora per poco.

image of Mirko Cuneo

Mirko Cuneo

Aiuto aziende e professionisti a potenziare il proprio business, in modo che possano aumentare i propri guadagni, clienti e la rispettabilità del proprio brand.

Ti serve aiuto? Clicca QUI

Nessun commento

Commenta